Aldo Baglio “Io senza Giovanni e Giacomo”/ L’attore si rimette in gioco, da solo!

- Matteo Fantozzi

Aldo Baglio ha raccontato a Tv Sorrisi e Canzoni la sua vita professionale senza Giovanni Storti e Giacomo Poretti. Per una vita i tre hanno formato il trio Aldo, Giovanni e Giacomo

aldo giovanni giacomo 2019 web
Aldo Baglio "Io senza Giovanni e Giacomo"

Aldo Baglio ha raccontato a Tv Sorrisi e Canzoni la sua vita professionale senza Giovanni Storti e Giacomo Poretti. Per una vita i tre hanno formato il trio Aldo, Giovanni e Giacomo, ma ora hanno deciso di mettersi alla prova ognuno con nuove avventure. Aldo stesso specifica: “Avevo voglia di uscire dal seminato. Il trio non si è sciolto, ma abbiamo bisogno di metterci la prova ognuno a suo modo”. Il primo film dove reciterà da solo si chiama Scappo a casa dove ha recitato al fianco di Jacky Ido, Fatou N’Diaye e Angela Finocchiaro per la regia di Enrico Lando. L’attore ha specificato: “Volevo partire da una storia che raccontasse come mi sento oggi e che parlasse di cambiamento“. Sicuramente da parte dell’artista c’è grande volontà per raggiungere dei risultati anche da solo, ma non è escluso che decidano di andare ad affrontare nuovamente un film insieme nei prossimi anni. Ora però al momento la decisione è stata quella di calarsi in avventure singole, sperando ovviamente il meglio ognuno per l’altro.

Aldo Baglio “Io senza Giovanni e Giacomo”: Il racconto

Aldo Baglio ovviamente non può che augurare il meglio a Giovanni Storti e Giacomo Poretti con i quali ha condiviso una vita professionale ma anche una profonda amicizia. A Tv Sorrisi e Canzoni racconta cosa gli è mancato di loro: “Di Giovanni le parole, perché è un affabulatore, ti trascina. Anche quando tornava da Verona dove era nel cast di Adrian nei suoi racconti c’era sempre tono entusiasta e positivo. Sa sempre cogliere il meglio. Di Giacomo invece il coraggio. Prende la sua strada e va. Ha uno spettacolo teatrale in cui è in scena da solo. Non è facile per chi ha la nostra storia“. Sicuramente i tre insieme hanno scritto pagine indelebili del nostro spettacolo, ma la speranza è che possano continuare a far ridere tutti anche individualmente per poi tornare con un grande film che possa regalarci nuovamente un altro capitolo della saga di Aldo, Giovanni e Giacomo.

Quell’esperienza difficile da dimenticare

C’è anche un episodio difficile da dimenticare che lega Aldo Baglio a Giovanni Storti e Giacomo Poretti. L’attore ha specificato a Tv Sorrisi e Canzoni un momento dei loro esordi: “Agli inizi eravamo a Lampedusa. Eravamo lì per fare gli animatori di un villaggio turistico e la situazione era davvero desolante. Scoppiammo a ridere insieme per un’ora ipotizzando dei modi assurdi per suicidarci. Al capo animatore non eravamo molto simpatici, ci spedì in un villaggio in Calabria”. Un clamoroso errore che quell’animatore ricorderà per tutta la vita anche perché spiega Aldo: “In Calabria andò benissimo. Era un villaggio con migliaia di ospiti e tutti ci cercavano. Rimane l’estate più bella della mia vita e non solo per me”. Ora Aldo è pronto per nuove avventure professionali anche se non esclude di tornare a collaborare con i suoi due amici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA