MATIAS CAVIGLIA/ “Gabriele non mi condiziona, non sono un burattino” (Il Collegio 3)

- Morgan K. Barraco

Matias Caviglia rischia l’espulsione da Il Collegio 3? Non ci sono dubbi sul fatto che il ragazzo si sia messo nei guai ancora una volta durante la puntata della scorsa settimana.

matias caviglia il collegio 2019 IG
Matias Caviglia, Il Collegio 3

Il preside è indeciso sul da farsi: Matias e Gabriele meriterebbero l’espulsione, ma i loro compagni continuano a difenderli. La signora sorvegliante convoca alcuni studenti per discuterne. “Come si comporta, realmente, De Chiara?”, chiede a Noemi e a William. La prima è irremovibile: “Non faccio la spia”. William parla, ma non è quello che la sorvegliante vuole sentirsi dire. “Matias viene condizionato da Gabriele”, ammette infine Giulia. Il sondaggio prosegue: per tutti (tra quelli che parlano), Gabriele è la mente e Matias il braccio. Entrambi, quando gli riferiscono dei colloqui, la prendono male. Soprattutto Matias: “Tutti e due siamo ‘la testa’. Io non mi faccio condizionare”. Dopodiché, per persuadere il preside, si offrono volontari per spazzare il viale d’ingresso. (agg. di Rossella Pastore)

L’influenza di Gabriele

Matias Caviglia rischia l’espulsione da Il Collegio 3? Non ci sono dubbi sul fatto che il ragazzo si sia messo nei guai ancora una volta durante la puntata della scorsa settimana. La premessa sembrava anzi più che positiva, dato che a sorpresa il prof Maggi li aveva rivelato di avergli assegnato la sufficienza per il tema di Italiano. Lo stesso Matias è rimasto stupito del proprio successo e forse tutti noi credevamo che avrebbe finalmente capito di avere la possibilità di migliorare i propri voti. Clicca qui per rivedere il video di Matias Caviglia e del prof Maggi. Purtroppo le cose sono andate in modo molto diverso, dato che alla fine dell’appuntamento Matias è finito di nuovo in Presidenza. Ancora una volta i fischi diretti dalla professoressa Petolicchio sono stati alimentati da Gabriele De Chiara, anche se Caviglia ha preferito non fare il suo nome e lasciare che l’amico si assumesse le sue responsabilità. Nonostante il gesto di forte lealtà nei confronti del compagno, Matias ha perso una nuova occasione per mettere la testa a posto e riservarsi un posto nella scuola, che per lo meno gli assicurasse di arrivare agli esami finali.

Matias Caviglia, Il Collegio 3: corretto e leale ma…

Il Collegio 3 ha sempre visto Matias Caviglia corretto e leale nei confronti dei compagni. Lo ha dimostrato ancora una volta quando il Preside gli ha chiesto spiegazioni sul caos creato in classe, durante le ore di Matematica. Matias si è limitato ad assumersi la colpa dei suoi gesti, anche se si è augurato che Gabriele De Chiara confessasse tutto. Non è la prima volta che i due finiscono nei guai, anche se Caviglia fino ad ora se l’è cavata. Non ci sarà una seconda occasione per il ragazzo, ma sembra proprio che il suo atteggiamento positivo nei confronti dei compagni potrebbe avvantaggiarlo agli occhi del Preside. A differenza di Gabriele, Matias infatti è riuscito a creare dei legami forti con gli altri allievi, che messi di fronte alla decisione di scegliere chi dei due espellere, potrebbero scegliere di non fare il suo nome. Questo è l’ultima carta che Caviglia può sfruttare per evitare l’espulsione, anche se i pessimi voti ottenuti finora potrebbero non permettergli di sostenere comunque l’esame.

A nanna durante le lezioni…

Matias Caviglia sembra preferire dormire durante le lezioni de Il Collegio 3. Lezioni della prof Petolicchio più o meno escluse, il ragazzo è stato sorpreso spesso dai docenti mentre stava dormendo sui banchi di scuola. Matias non si nasconde: ha sempre preferito rimanere a letto il più possibile al mattino ed è sordo a qualsiasi tipo di richiamo. Anche durante la gita al parco divertimenti, a tema Preistoria, Matias è stato l’unico a non svegliarsi nemmeno di fronte al fischietto del prof di Educazione fisica. Un sonno pesante che nemmeno la voce della Petolicchio riesce ad interrompere. E così facendo, oltre ai brutti voti registrati durante tutta l’esperienza nel programma, Caviglia dimostra di non essere in grado di rispondere in modo corretto alle domande dei professori. Non ci si può aspettare qualcosa di diverso, visto che dormire in classe gli impedisce di seguire le spiegazioni. Lo dimostra anche la definizione che ha dato al termine “lattoniere”, che ai suoi occhi rappresenta una persona che trasporta il latte. Clicca qui per rivedere il video sui riposini di Matias Caviglia. E forse è questa sua simpatia ad avergli permesso di entrare nelle grazie dei compagni. Uscito dalla presidenza, Matias è stato infatti circondato dagli amici, che gli hanno tirato le orecchie. Soprattutto Nicole Rossi, che ha sottolineato di averlo messo in guardia diverse volte.

Il richiamo del Preside a Matias Caviglia

I riposini



© RIPRODUZIONE RISERVATA