Fabrizio Frizzi, ex marito di Rita Dalla Chiesa/ Video, “Carlotta? Una donna perbene”

- Maria Laura Leo

Rita Dalla Chiesa ricorda a Domenica In Fabrizio Frizzi: Nelle sue parole il loro recente ritorno in scena e l’amicizia che la lega a Carlotta Mantovan.

fabrizio_frizzi_lapresse_2018
Fabrizio Frizzi, conduttore de L'Eredità scomparso il 26 marzo - LaPresse

Fabrizio Frizzi rivive oggi a Domenica In grazie al ricordo di Rita Dalla Chiesa, che ha ripercorso, attraverso alcuni filmati, i loro trascorsi privati e professionali. “Tre anni fa abbiamo fatto qui ‘La posta del cuore’ – rivela l’ospite di Mara Venier – è stato il nostro ritorno professionale”. Rita Dalla Chiesa svela inoltre di essere stata richiesta proprio dal suo ex marito, che per il nuovo programma l’ha voluta fortemente al suo fianco. Dopo aver pensato per un attimo che non fosse il caso di tornare in tv al fianco di colui che ha amato per tanti anni, la conduttrice ha deciso di accettare quando ha scoperto che, a volerla nello show, era stato proprio lui; ma contribuire alla serenità del loro nuovo rapporto, la seconda moglie di Fabrizio Frizzi, Carlotta Mantovan “una donna – rivela Rita Dalla Chiesa – intelligente, per bene, che non si è mai messa in mezzo, che ha capito il legame che ci lega. Anche io ho chiesto a Fabrizio ‘Carlotta cosa ne pensa?’, io sarei stata gelosissima, ma lei era molto sicura dell’amore di Fabrizio”. (Agg. di Fabiola Iuliano)

L’addio a Fabrizio Frizzi

A quasi un anno dalla scomparsa di Fabrizio Frizzi e a circa un mese da quello che sarebbe stato il suo sessantunesimo compleanno, Rita Dalla Chiesa, ospite il 3 marzo a Domenica In, racconta a Mara Venier la sua lunghissima storia d’amore con l’indimenticato conduttore. Fabrizio Frizzi, dopo aver combattuto con la malattia, si è spento il 26 marzo del 2018, lasciando la moglie, Carlotta Mantovan, e la figlia Stella. Il dolore per la perdita ha invaso tutto il mondo dello spettacolo, senza distinzione di reti, tant’è che, il giorno dei suoi funerali, non solo la programmazione Rai, azienda per cui Frizzi aveva da sempre lavorato, ma anche quella Mediaset si è bloccata in segno di rispetto. In questo momento di profondo dolore la famiglia allargata di Frizzi si è fatta forza a vicenda. Rita Dalla Chiesa ha sin da subito offerto il suo supporto a Carlotta, con la quale ha sempre avuto un rapporto molto bello, dicendosi disponibile ad affrontare insieme a lei e alla piccola Stella la perdita di un uomo così importante per tutte e tre.

Carlo Conti, “Sognavamo uno show insieme, io Fabrizio Frizzi e Antonella Clerici”

Qualche giorno fa il carissimo amico di Fabrizio Frizzi, Carlo Conti, è tornato, dopo tanto silenzio, a parlare del rapporto che lo legava al conduttore scomparso. Loro non erano colleghi, ma erano legati da un sentimento forte, da un legame che ci ha mostrato un inedito Carlo Conti, con la voce spezzata dalle lacrime, tornato suo malgrado al comando de L’Eredità dopo l’improvvisa morte di Fabrizio. A distanza di quasi un anno dal tragico evento, Carlo Conti racconta qualcosa in più su quel legame così intenso tra lui, Frizzi e Antonella Clerici, ha svelato un sogno nel cassetto che li accomunava e che, purtroppo, sarà costretto a rimanere solo un sogno. “Stavamo progettando uno show insieme, io, lui e Antonella. Ma nessuno ha fatto in tempo a conoscere le nostre idee”, ha rivelato Conti a Diva e Donna. La scomparsa di Frizzi ha cambiato il modo stesso di vivere del conduttore, che ha spiegato: “La morte di Fabrizio ci ha segnato. Ho rallentato e sto lavorando meno. Voglio passare ogni attimo prezioso con la mia famiglia, senza dover avere, un giorno, mancanze o rimpianti”.

Il fratello Fabio Frizzi: “Fabrizio meritava di condurre Sanremo”

Nel giorno del suo compleanno, anche il fratello di Fabrizio Frizzi, Fabio, ha voluto dedicare un pensiero al conduttore. Fabio, musicista e compositore, vive il mondo dello spettacolo un po’ più da dietro le quinte rispetto a come lo viveva Fabrizio. Dopo l’omaggio al conduttore, il 5 febbraio, che Claudio Baglioni ha fatto dal palco dell’Ariston, alzatosi tutto in piedi per un lunghissimo applauso, Fabio parla del fratello e del suo grandissimo desiderio di condurre il Festival di Sanremo. “Sarebbe stato il migliore perché conosceva la musica italiana ed era amico di molti cantanti. L’avrebbe meritato.”, ha affermato Fabio Frizzi a La Verità. “Quando faceva televisione, agli inizi, ogni tanto andavo a trovarlo negli studi di Rai Scuola, dietro Via Teulada, e mi beavo di questo fratello così bravo”, ha poi raccontato Frizzi. Su suo fratello, Fabio ricorda un aneddoto divertentissimo che, è sicuro, avrebbe raccontato volentieri anche Fabrizio. Riguarda il provino del conduttore in Rai. “A un certo punto conosce Tullia Brunetto, che si occupava della promozione della Wea, l’etichetta musicale”, racconta. ” Per un programma di bambini di Rete 2 decidono di vedere gente nuova e indicono un provino. Tullia viene a saperlo e chiama Fabrizio. Lui va e gli dicono di presentare Lucio Battisti. MI hanno detto che ha fatto una presentazione da morire dal ridere”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA