Rodrigo Alves/ Giacomo Urtis a Mattino5: “La protesi del mento è stata avvitata male”

- Hedda Hopper

Nuovi problemi per Rodrigo Alves che ha a che fare con la rottura della protesi del mento e ha chiesto aiuto a Giacomo Urtis per farsela risistemare, le novità a Mattino 5

rodrigo alves ken umano instagram
Rodrigo Alves, Instagram

E alla fine sembra che le foto di Rodrigo Alves tutto pieno di punti, sanguinante e con le bende, non saranno le ultime almeno quanto rivela Giacomo Urtis che oggi ospite a Mattino 5 alza il velo su un possibile errore e su un problema che porterà il Ken umano a Milano proprio nello studio del famoso chirurgo estetico. Federica Panicucci passa la parola al chirurgo estetico che subito racconta: “Rodrigo Alves volerà da Londra a Milano e sarà nel mio studio per sistemare la protesi al mento che si è rovinata a dieci giorni dall’intervento. Secondo me è un problema di avvitamento, sicuramente è stata avvitata male sull’osso, è stata avvitata troppo e si è rotta sul mento”. Marco Balestri fa un po’ di ironia pensando a questi metaumani che si staccano tutti questi pezzi: “Quello che mi chiedo è: che tipo di pubblicità è?”.

UN NUOVO INTERVENTO PER RODRIGO ALVES

L’opinionista di Mattino 5 riceve gli applausi del pubblico e non solo visto che le risate non mancano soprattutto quando si parla di plastica ai genitali, ma poi si torna a parlare di Rodrigo Alves che dovrà subire questo nuovo intervento proprio in quel di Milano e per mano di Giacomo Urtis e c’è già chi è pronto a scommettere che le scene di questo intervento finiranno in tv magari a Pomeriggio 5 dove il Ken umano internazionale potrebbe nuovamente essere ospite. Nei giorni scorsi, Rodrigo Alves ha rivelato il suo viso estremamente gonfio e cucito dopo aver ricevuto circa 200 fili, oltre a tessuto cicatrizzato, rimosso dopo un intervento chirurgico di riduzione del volto. L’operazione è durata circa cinque ore e si è svolta a Teheran, in Iran ma sembra che questa non sia l’unica a cui si sottoporrà.



© RIPRODUZIONE RISERVATA