Adua Del Vesco e l’anoressia/ Foto: “Così avevo costruito la mia prigione…”

- Emanuela Longo

Adua Del Vesco ospite a Verissimo: il suo dramma dell’anoressia “arrivata a pesare 34 chili, volevo morire”. L’attrice si racconta a Silvia Toffanin

Adua del Vesco
Adua del Vesco

Il drammatico racconto di Adua Del Vesco, ha commosso anche il popolo di Internet. “Adua Del Vesco è una dea di dolcezza e bellezza…”, scrive Salvatore su Twitter. Anche Lincy è rimasta piacevolmente colpita dalla ex fidanzata di Gabriel Garko, tanto da cinguettare: “Adua del Vesco è una ragazza molto dolce. Saputa della storia con Garko ho cercato la sua foto ed ho pensato subito fosse così bella da sembrare quasi finta, una bambola. Una bellezza da ammirare mentre lei stessa ammirava foto di altre e non si sentiva abbastanza”. “Che occhi stupendi ha Adua Del Vesco”, si legge ancora. Poi tanti altri complimenti: “Adua del vesco mi piace come ragazza come attrice e si merita tantissima felicità”. “Storia sconvolgente di Adua Del Vesco. Da ascoltare e diffondere. L’anoressia non va bene, fa male. Amate il vostro corpo”, suggerisce saggiamente l’account di TV Live su Twitter. “Sono contenta che Adua Del Vesco ne stia uscendo da questa malattia, le auguro ogni bene! Mi dispiace tantissimo per quello che ha passato”, conclude invece Addy. Anche l’attrice su Instagram, ha approfondito la questione. Cliccate qui per leggere il suo messaggio(Aggiornamento di Valentina Gambino)

“CERCAVO LA PERFEZIONE MA STAVO MORENDO”

Ai microfoni di Verissimo, Adua Del Vesco ha deciso di raccontare il terribile periodo vissuto qualche tempo fa. L’attrice ha dovuto combattere contro l’anoressia: “Cercavo una perfezione estetica che non esiste – racconta la Del Vesco a Silvia Toffanin – e che mi stava portando alla morte. Poi, ero molto insicura e volevo assomigliare a molte ragazze che si vedono sui social, che sono tremendamente magre ma non sono sane. Questa malattia ti cambia tantissimo e ti fa diventare una persona che non sei.” Oggi Adua è riuscita a riprendere in mano la sua vita ma non nega di aver anche pensato di morire e consapevolmente. Ad aiutarla c’è stato anche il suo ex, Gabriel Garko, che le è stato vicino nonostante la loro storia fosse ormai finita e chiusa. È a lui che l’attrice fa uno speciale ringraziamento. (Aggiornamento di Anna Montesano)

ADUA RACCONTA L’ANORESSIA E LE SUE CONSEGUENZE

Non trattiene le lacrime Adua Del Vesco nel ripercorrere il periodo più difficile che ha dovuto affrontare nella sua vita. “Mi sono ammalata di anoressia arrivando ad un peso di 32-34 kg. Non lo so nemmeno perché ad un certo punto non mi hanno più detto quanto pesavo. Ho rischiato tanto, ma non mi rendevo conto di quello che stavo rischiando perché in quel momento volevo morire” – racconta Adua Del Vesco che è caduta in una profonda depressione non per amore, ma per il desiderio di raggiungere una perfezione estetica. Ad aiutarla sono stati i genitori che le hanno fatto capire la gravità della situazione. “Quando pesavo 39 kg non mi rendevo conto di essere malata. Quando poi me ne sono resa conto ho chiesto aiuto”, aggiunge. L’attrice, poi, svela del peso che hanno avuto i social sulla sua malattia: “mi hanno influenzato molto le immagini che si vedono sui social. Queste ragazze eccessivamente magre, malate oserei dire, che cerchi di emulare e poi ti ritrovi in un tunnel senza via d’uscita”, confessa. Una malattia che ha cambiato anche Adua come persona: “Sono diventata una persona priva di sentimenti. Ero diventata egoista, gettavo il cibo e se vedevo mia madre piangere non mi importava. Oggi, però, ho ritrovato la mia famiglia sono una persona più matura. Forse mi serviva questo per diventare davvero una donna”, conclude (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

ADUA DEL VESCO: “VOLEVO MORIRE”

L’attrice Adua Del Vesco è pronta a raccontarsi alla trasmissione Verissimo, nella puntata di sabato 9 marzo. La donna ha deciso di rompere il silenzio su un suo dramma personale molto complesso e lo farà al cospetto di Silvia Toffanin raccontando ciò che realmente ha rischiato a causa di una malattia che davvero poteva essere per lei fatale: l’anoressia. “Mi sono ritrovata in un tunnel oscuro e purtroppo quando me ne sono accorta era un po’ troppo tardi”, ha esordito Adua. Grazie alla vicinanza della sua famiglia, però, è riuscita a vincere questa sua importante battaglia ma i segni di quanto vissuto sono ancora molto profondi: “Sono arrivata a pesare 32-34 chili. Ho rischiato la vita perché gli organi potevano smettere di funzionare da un momento all’altro, però non mi rendevo conto di quello che stavo rischiando”, ha spiegato. Una condizione condivisa da tante persone che, come lei, si sono ritrovate faccia a faccia con questo assurdo incubo. “Forse morire era la mia volontà in quel momento”, ha confidato, raccontando poi in che modo era solita trascorrere le sue giornate, nella totale monotonia, a letto e senza riuscire a fare nulla.

ADUA DEL VESCO E L’ANORESSIA

“Provavo la sensazione di morire da un momento all’altro”: così Adua Del Vesco ha descritto quel periodo molto oscuro della sua esistenza in cui credeva che fosse il destino a volere che ciò accadesse. “Sono caduta in una profonda depressione che mi ha portato a questo. Sono stati i miei genitori a farmi capire che stavo molto male, io negavo. Quando l’ho fatto ho chiesto aiuto e ho trovato una struttura in Sicilia”, ha confidato alla Toffanin, padrona di casa di Verissimo. Ma cosa ha spinto l’attrice ad ammalarsi ed a cadere nell’incubo dell’anoressia? La donna ha ammesso di essere stata alla costante ricerca quasi ossessiva della perfezione estetica, la stessa che la stava portando alla morte. Solo oggi è conscia del fatto che quella perfezione in realtà non esiste. “Poi, ero molto insicura e volevo assomigliare a molte ragazze che si vedono sui social, che sono tremendamente magre ma non sono sane”, ha aggiunto. Oggi Adua è in grado di vedere con occhi diversi quello che è l’anoressia, una malattia che l’ha cambiata tantissimo al punto da non provare – mentre ne era dentro – alcun sentimento: “Se vedevo mia madre piangere non provavo niente, ero diventata egoista e mi interessava solo di me stessa. Però questa esperienza mi ha reso una donna più forte e matura”.

LA ROTTURA CON GABRIEL GARKO E LA MORTE DI TEODOSIO LOSITO

Il suo periodo buio, ha confessato, ha preso il via dopo la fine della sua relazione d’amore con Gabriel Garko: “Quando ho iniziato a stare male, Gabriel mi è stato accanto anche se c’eravamo già lasciati. La nostra storia è finita per vari motivi”. Tra questi anche la differenza di età tra i due. Nonostante questo, Adua è riuscita a trovare altre persone in grado di starle vicino senza giudicarla, nonostante i suoi modi aggressivi e scontrosi. In concomitanza con il suo momento personale molto difficile, si è aggiunto per la Del Vesco anche un grave lutto, in seguito alla morte dello sceneggiatore Teodosio Losito, suo grande amico, scomparso lo scorso 10 gennaio: “Lui è stato uno dei primi a credere in me. Durante questo percorso è stato un padre e un fratello. Sento molto la sua mancanza. Per qualunque cosa era il mio consigliere, un grande aiuto per guarire dalla malattia. È stato uno dei primi ad accorgersene. Non mi aspettavo si togliesse la vita”, ha confidato. Adua, per il suo suicidio, si è in parte sentita in colpa, per non essere riuscita a capire ed aiutare sebbene non avesse mai dato alcun segnale. Ora però, Adua è tornata a sorridere grazie ad un nuovo amore:  “Nella mia vita c’è qualcuno. È una persona che in realtà c’è sempre stata, mi ha aspettato per tanti anni e mi è stata vicino quando pesavo 34 chili: se non è amore questo non so cosa possa esserlo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA