LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE, RAI 3/ Streaming video del film di Pif (12 aprile)

- Matteo Fantozzi

“La mafia uccide solo d’estate” è il titolo del film commedia-drammatico che andrà in onda in prima serata sul canale Rai 3 venerdì 12 aprile alle ore 21.20.

mafia uccide solo estate 2019 film
La mafia uccide solo d'estate

La mafia uccide solo d’estate trova la sua rilevanza in quello che racconta e la sua forza in come lo fa e come rappresenta la mafia senza indulgenze celebrative”. Così Marzia Gandolfi parla del film di Pif a MyMovies, promuovendolo a pieni voti. Si tratta sicuramente di un parere condiviso da gran parte della critica che non riesce a trovare punti deboli a questa pellicola. Se per Valerio Caprara de Il Mattino questa è una “prova di maturità di Pif a Palermo“, per Maurizio Acerbi de Il Giornale invece il film “racconta la mafia con grande lucidità e realismo“. Non manca però di far notare Anna Maria Pasetti come ci sia sicuramente da fare attenzione anche al botteghino, su Il Fatto Quotidiano infatti sottolinea come il film voli al box office con risultati davvero molto importanti. Stasera va in onda su Rai 3 La mafia uccide solo d’estate, ma potremo seguirlo anche in diretta streaming sui nostri dispositivi mobili, grazie a Rai Play, cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

Curiosità sul film

La mafia uccide solo d’estate” è il titolo del film commedia-drammatico che andrà in onda in prima serata sul canale Rai 3 venerdì 12 aprile alle ore 21.20. E’ un lavoro cinematografico realizzato in Italia nel 2013, per la regia di Pierfrancesco Diliberto, meglio conosciuto con la pseudonimo di Pif. Autore del soggetto e della sceneggiatura è lo stesso Pif, che ha inoltre interpretato il ruolo del personaggio principale. La storia è ambientata a Palermo, tra gli anni settanta e novanta, il ventennio che si ricorda maggiormente per i crimini perpetrati da “Cosa Nostra”. Fanno parte del cast Cristiana Capotondi, Claudio Gioè, Maurizio Marchetti, Ninni Bruschetta e Barbara Tabita.

Clicca qui per il trailer

La mafia uccide solo d’estate“, la trama del film

Andiamo a dare un’occhiata alla trama de La mafia uccide solo d’estate. Agli inizi degli anni settanta, il giovane giornalista Arturo Giammarresi decide di narrare i fatti mafiosi accaduti nella sua città e che di conseguenza hanno accompagnato la sua infanzia e la sua adolescenza. Quando frequenta le scuole elementari Arturo si innamora di Flora, una bambina molto carina e figlia di un banchiere, che abita nello stesso palazzo di un noto magistrato, Rocco Chinnici. Nello stabile dove vive Arturo abita anche Francesco, un giovane giornalista impegnato nella lotta alla mafia che, notando l’intelligenza e le capacit di Arturo, lo spinge a diventare giornalista. A Palermo le stragi di mafia si susseguono, vengono uccisi il funzinario di polizia Boris Giuiano, il sindacalista appassionato di politica Pio La Torre e il generale Dalla Chiesa, avvenimenti che turbano non poco il giovane Arturo. Seguendo i consigli di Francesco, Arturo muve i primi passi nel mondo del giornalismo,partecipa a programmi radiofonici e non ha paura di dire quello che pensa. Intanto Flora diventa l’assistente di Salvo Lima, un parlamentare siciliano appartenente al partito politico della Democrazia Cristiana e che sarà vittima di un agguato mafioso nel 1992. Intanto viene istruito il maxi processo contro i crimini di mafia, portato avanti con successo da due eccellenti magistrati, Giovanni Falcone e il collega Paolo Borsellino, che riescono a mandare in galera i maggiori capi-mafia. Purtroppo entrambi i magistrati perderanno la vita per mano di Cosa Nostra. Finalmente i palermitano scendono in piazza in segno di protesta, Arturo sposa Flora e dalla loro unione nascerà un bel bambino a cui Arturo sin da piccolo insegnerà a combattere l’omertà e ogni forma di male sociale.

Il trailer del film “La mafia uccide solo d’estate”



© RIPRODUZIONE RISERVATA