Ciao Darwin 2019, Belli vs Brutti/ Video highlights, vincitori: Madre Natura show

- Fabiola Iuliano

A Ciao Darwin 2019 la sfida tra Belli vs Brutti. Madre Natura è la bellissima Sara Vulinovic Zlatan, chi ha vinto? Ecco gli highlights

Ciao Darwin 2019, Belli vs Brutti
Ciao Darwin 2019, Belli vs Brutti

Seguitissima sui social network, soprattutto su Instagram, la croata Sara Vulinovic è stata Madre Natura nella quinta puntata di Ciao Darwin 2019 che ha visto contrapposti Belli e Brutti. La modella, fidanzata col collega Thomas Flaim, ha incantato il pubblico presente in studio e quello a casa con le sue forme e con il suo sguardo penetrante: lunghi capelli morti e gambe chilometriche per un viso sensuale, la sua passerella è stata uno show e sul web sono centinaia i messaggi di elogio alla sua bellezza. Qui di seguito ve ne riportiamo alcuni: «Madre Natura stupenda, qualcuno sa da dove viene????», «Al primo impatto Madre Natura non mi diceva nulla… ma poi niente è tra le più belle», «madre natura mi piace un sacco», «Madre natura bellissima, è una delle più belle ragazze che io abbia mai visto». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

PAOLO BONOLIS CONQUISTA IL WEB

La sfida tra Belli vs Brutti a Ciao Darwin 2019 è stata vinta dalla squadra capitanata da Youma Diakitè, che ha sconfitto all’ultimo respiro il team guidato dal comico Enzo Salvi: un confronto ricco di colpi di scena e, come spesso accade, non sono mancate le risate. Il cilindrone finale ha visto un Paolo Bonolis scatenato, arrabbiato per le risposte sbagliate dei due concorrenti anche alle domande più semplici. E sui social network, oltre ad elogiare la bellezza di Madre Natura Sara Velinovic Zlatan, è un trionfo per il conduttore: «Quasi quasi visto che è di moda denuncio Bonolis perchè ogni venerdi sera mi tiene ”sequestrato” a casa con ciao darwin..che esco a fare non mi potrei mai divertire come faccio qui con sto programma #ciaodarwin», «comunque Bonolis è la colonna portante di ciao darwin, con un altro conduttore non sarebbe la stessa cosa», «Raga ma ci pensate a come siamo fortunati a vivere nello stesso periodo storico di Paolo Bonolis». Clicca qui per vedere gli highlights dell’ultima puntata di Ciao Darwin 2019. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Ciao Darwin 2019, Belli vs Brutti il vincitore e Madre Natura

La quinta puntata di Ciao Darwin 2019 ha visto i belli trionfare sui brutti. In una gara in cui la squadra di Youma Diakite quasi sempre è sempre stata in vantaggio, la certezza vittoria è arrivata nelle fasi finali, quando la formazione di Enzo Salvi, dopo una disperata rincorsa per riguadagnare terreno, si è dovuta arrendere di fronte alla sfida dei cilindroni. Perfetto, anche nella quinta serata, il padrone di casa Paolo Bonolis, in grado di portare avanti con successo una gara meno insolita di quelle che l’hanno preceduta e che senza un mattatore d’eccezione avrebbe raschiato di non reggere il passo. Divertente anche l’immancabile siparietto di Luca Laurenti, che per l’occasione ha cercato di mimetizzarsi contro un muro, invano. La star della serata ha però immediatamente ripreso in mano il suo ruolo e, “svestendo” i panni i Madre Natura, ha di fatto scettro alla protagonista della serata, la bellissima modella croata Sara Vulinovic Zlatan (In basso il video).

Il messaggio dei belli a Ciao Darwin 2019

La sfida tra belli e brutti di Ciao Darwin 2019 si è combattuta anche a colpi di dichiarazioni. Nel dibattito, un concorrente dei belli ha sottolineato che “essere bello è complicato così come essere intellettuale”; per questo motivo, anche chi è dotato di fascino soffre, carico di quelle aspettative che troppe volte causano “un trauma dentro noi stessi”. A contribuire, anche il prezioso pensiero di Valentina, una tatuatrice barese con un concetto più moderno di bellezza: “Perché è un reato amarsi? – si è chiesta la concorrente – mi amo, mi curo vado in palestra, spendo tempo per dedicare a me stessa, perché deve essere vista come una cosa brutta? Ho lottato per essere questa”; e sui numerosi piercing che l’irriverente Paolo Bonolis non ha potuto fare a meno di notare, ha rivelato: “Per me questa è la bellezza!”. A contribuire alla causa, il messaggio di un altro protagonista della serata, secondo il quale: “La bellezza è un valore aggiunto, una ricchezza, perché pregiudicarlo? Non ha senso”.

Ciao Darwin 2019 e il “bello” di essere brutti

Dopo aver ascoltato le motivazioni dei Belli, anche i Brutti di Ciao Darwin 2019 hanno voluto dire la loro. Tra questi, anche il giovanissimo Alessandro, secondo il quale “essere brutto non di certo è più facile”. “Loro – spiega infatti il concorrente puntando il dito contro gli avversari – vanno dal chirurgo a farsi il botulino, per questo sono avvantaggiati”. Interessante, poi, il commento della simpaticissima Lucia Florio, che stanca di “questi luoghi comuni su belli e brutti”, ha spiegato che “la vera bellezza è nel’animo”; ma tra i Brutti c’è anche chi è andato in fondo alla questione, spiegando che gli avversari “al primo impatto sembrano belli e vengono acclamati per la loro bellezza”, mentre “noi siamo acclamati per quello che diciamo”. Inoltre, prima o poi “i belli si stancheranno di essere belli, mentre i brutti – conferma uno dei protagonisti della squadra guidata da Enzo Salvi – hanno tante cose dentro”. Le loro motivazioni non sono servite però conquistare il pubblico in sala, che ha decretato la vittoria del Belli.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

TAGGA LA TUA RAGAZZA 😅❤️🍌 #ciaodarwin #belliVSbrutti #lucalaurenti

Un post condiviso da Ciao Darwin (@ciaodarwinreal) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA