Francesco Pannofino/ Presenta il film “L’uomo che comprò la luna” (Domenica in)

- Morgan K. Barraco

Francesco Pannofino sarà ospite della puntata di Domenica in di oggi. Nei cinema è arrivato il film L’uomo che comprò la Luna che lo vede nel cast

francesco pannofino
Francesco Pannofino

Francesco Pannofino presenta a Domenica In il suo ultimo film, “L’uomo che comprò la luna”, che a maggio uscirà in tutta Italia, dopo lo straordinario successo conquistato in Sardegna. “Siamo andati a Montecarlo, al Film festival, e il principe Alberto di Monaco ha voluto vedere il film – ha ricordato l’attore e doppiatore nel salotto di Mara Venier – la sera della proiezione si è seduto dietro a me, con Ezio Greggio, per tutta la durata l’ho sentito ridere, sai come ride un principe? Come me, come te!”. Dopo aver mostrato al pubblico di Mara Venier alcune fasi del doppiaggi di un film, Pannoifino ha intrattenuto il pubblico in perfetto stile Blues Brothers, indossando cappello e occhiali neri ed esibendosi con il brano Everybody Needs Somebody. L’attore ha lasciato quindi lo studio salutando i presenti, ma ha promesso di rientrare poco prima della chiusura della puntata. (Agg. di Fabiola Iuliano)

ATTORE E DOPPIATORE

Francesco Pannofino è conosciuto per prestare la voce a George Clooney e indimenticabile in Boris, rimane uno dei doppiatori e attori del nostro spettacolo che non si possono dimenticare. Ironico, irriverente e senza peli sulla lingua, l’artista ha spesso spaziato anche in argomenti più legati al mondo della politica rispetto che al cinema o alla televisione. “Una capacità enorme di darsi la zappa sui piedi”, ha detto infatti della sinistra associando i diversi partiti al Tafazzi di Giacomo Poretti, del trio Aldo, Giovanni e Giacomo. Interessato alla politica fin dai tempi della prima Repubblica, dice scherzosamente a La7, l’attore spera in una futura risalita di quell’area politca e nella possibilità che il fuoco amico non colpisca ancora. Francesco Pannofino sarà inoltre ospite di Domenica In per la puntata di oggi.

FRANCESCO PANNOFINO NEL FILM L’UOMO CHE COMPRÒ LA LUNA

Da pochi giorni è nelle sale cinematografiche italiane L’uomo che comprò la Luna, un film diretto da Paolo Zucca in cui Francesco Pannofino interpreta un agente segreto improbabile. In coppia con Stefano Fresi, l’attore riveste i panni di Dino e aggiunge una tacca alla sua prolifica carriera, che fino a oggi annovera la presenza incirca 30 pellicole per il grande schermo. Nella pellicola i due agenti dovranno cercare di scoprire, per conto degli americani, chi in Sardegna ha comprato la Luna. Pochi giorni prima del debutto, l’attore ha condiviso sui social una simpatica immagine che lo vede con il co-protagonista all’interno di un’ascensore. Profilo non proprio asciutto e un chiaro richiamo alla visione stereotipata del poliziotto appesantito dai peccati di gola.

FRANCESCO PANNOFINO E IL SUCCESSO DI BORIS

“Sta nuvola sembro io di profilo”, dice con simpatia Francesco Pannofino sui social, per un nuovo post divertente da condividere con tutti i fan che lo seguono. Merito del poeta Urgu che ha intravisto nella forma della nuvoletta le chiare sembianze dell’attore, che tuttavia rimane scettico di fronte alla possibilità che possa avere ragione. Nei giorni scorsi gli ammiratori sono rimasti colpiti da un’altra immagine, che riprende l’attore lungo la spiaggia della Sardegna. Per gli affezionati è stato un ritorno al passato ai tempi di Caprera, ovvero le fiction girate dal regista Renè di Boris, uno dei suoi personaggi più amati dal pubblico italiano. In molti hanno scherzato così sulla possibilità che Pannofino fosse ritornato sul posto per girare Caprera 2 o Gli occhi del cuore 3, dando vita poi a un tam tam di citazioni. In realtà Pannofino si trovava sul posto per via di una scena de L’uomo che comprò la Luna, dove al fianco del finto partner recluterà un soldato sardo perché si infiltri in certi ambienti e scopra chi ha osato acquistare il satellite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA