Nadia Agen mamma malata di Selvaggia Lucarelli/ “Alzheimer non avvicina, uno tsunami”

- Emanuela Longo

Selvaggia Lucarelli, la mamma Nadia Agen malata di Alzheimer: come sta? Il commento del giudice di Ballando con le Stelle a Domenica In

selvaggia lucarelli zingaretti
Selvaggia Lucarelli a Ballando con le stelle
Pubblicità

Era lo scorso agosto quando Selvaggia Lucarelli, scrittrice, blogger e giudice di Ballando con le Stelle, annunciò su Facebook la scomparsa della madre Nadia Agen, malata di Alzheimer. La donna, 75 anni, si era allontanata dall’ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto (Chieti) dove si sarebbe dovuta sottoporre ad una risonanza magnetica al gomito. E’ bastato un attimo di distrazione da parte del marito per far cadere nell’incubo una intera famiglia, il tutto mentre Selvaggia si trovava in vacanza in Perù. Dopo meno di 24 ore, la vicenda si è conclusa con un lieto fine in seguito al ritrovamento della donna da parte dei vigili del fuoco in elicottero ed oggi è stata la stessa Lucarelli a ricordare quell’episodio alla trasmissione Domenica In, nel corso dell’intervista con Mara Venier. “Come tutte le persone che soffrono di Alzheimer non può avere un miglioramento”, ha spiegato, “quindi si naviga sempre a vista, nell’incertezza, e dopo quello che è successo quest’estate…”, ha esordito, per poi ripercorrere la grande paura vissuta dalla sua famiglia e condivisa su Facebook, nella speranza di poter avere una mano dagli utenti del social, sul quale è molto attiva per lavoro e non solo.

Pubblicità

NADIA AGEN, MAMMA DI SELVAGGIA LUCARELLI MALATA DI ALZHEIMER

“Mia mamma si è persa. Credo che lì abbia fatto molta differenza il tam tam che sono riuscita a creare io per ritrovarla velocemente, non è sempre così facile ritrovare le persone”, ha spiegato Selvaggia Lucarelli parlando di quanto accaduto alla mamma Nadia lo scorso agosto. Anche Mara Venier ha ammesso di aver seguito la vicenda con grande apprensione, fino al ritrovamento della donna ed all’epilogo positivo. “E’ anche molto difficile aiutarla, perché lei non vuole, ha la repulsione per questa malattia, nasconde le dimenticanze, cerca sempre di sminuire”, ha spiegato la Lucarelli. “Se la vedo spesso? No, pochissimo. Abbiamo provato a trasferirla vicino a noi, ma come tutte le persone di una certa età è difficile sradicarle”, ha ammesso, nonostante l’invito della padrona di casa a farle visita più spesso. Quindi Selvaggia ha raccontato come vive e percepisce lei la malattia di cui è affetta la madre: “c’è tutta un’idea romantica delle malattie, che avvicinano, in realtà sono uno tsunami, portano a galla tante cose, […] è stato complicato anche per me vivere la malattia di entrambi i genitori contemporaneamente, cercare di aiutarli, ma loro sono testoni e  non vogliono essere aiutati”, ha ammesso. Secondo lei, l’Alzheimer della madre si sarebbe aggravato proprio dopo la malattia del marito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità