SALVINI CONTRO FABIO FAZIO:”DA LUI NON VADO”/ Leghista “lascia”, Di Maio “raddoppia”

- Dario D'Angelo

Matteo Salvini annuncia la sua intenzione di non andare a Che tempo che fa: l’attacco a Fabio Fazio “coordinato” con Giorgia Meloni? Di Maio invece…

decreto sicurezza bis
Matteo Salvini (LaPresse)

Duro attacco nei confronti di Fabio Fazio da parte di Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Si potrebbe pensare quasi ad una sortita coordinata tra i due alleati, sia per i modi che per la tempistica dei due affondi, arrivati entrambi nella giornata di oggi, dunque prima della messa in onda su Rai Uno di Che tempo che fa e comunque a ridosso di una campagna per le elezioni Europee del 26 maggio che si preannuncia incandescente. Come riportato dall’Huffington Post, Giorgia Meloni, chiudendo la Conferenza programmatica di Fratelli d’Italia al Lingotto di Torino, c’era andata giù pesante nei confronti del conduttore:”Si faccia pagare il suo stipendio da Macron”. Un riferimento neanche troppo velato alla decisione di Fabio Fazio di intervistare alcune settimane fa – nonostante le polemiche – il presidente della Repubblica francese all’Eliseo.

SALVINI CONTRO FABIO FAZIO:”DA LUI NON VADO”

Se Giorgia Meloni ha messo nel mirino Fabio Fazio per la sua intervista al presidente Macron, di certo non si può dire che il rapporto tra Matteo Salvini e il conduttore di Che tempo che fa sia idilliaco. Gli attacchi del segretario della Lega nei confronti di Fazio sono stati tanti nel corso degli ultimi mesi ma il ministro dell’Interno si è spinto oggi ad annunciare una decisione che costituirebbe una sorta di “ufficializzazione” della crisi con il programma della domenica sera di Rai Uno. Intervenendo alla Convention del Carroccio del Lazio, Salvini ha infatti dichiarato:”Ho visto che la par condicio della Rai prevede che da Fazio ci vadano i 4 maggiori leader di partito e quindi Berlusconi, Salvini, Zingaretti e Di Maio. Io sto pensando una cosa: io per coerenza e per rispetto degli italiani che pagano il canone da Fazio non ci vado, a meno che per rispetto di un momento economico difficile il suddetto conduttore televisivo non si dimezzi lo stipendio”. Fazio questa sera deciderà di replicare? Quel che è certo è che gli alleati di governo si dividono anche su questo fronte. Se Salvini ha infatti deciso di “lasciare”, Di Maio è pronto anche a raddoppiare: il leader M5s sarà infatti l’unico a presenziare per ben 2 volte nel salotto di Rai Uno in questa campagna elettorale, la prima settimana scorsa, l’ultima il prossimo 19 maggio, ad una settimana dal voto…



© RIPRODUZIONE RISERVATA