Vivo Concerti e TicketOne: sodalizio sospetto?/ Inchiesta di Max Laudadio (Striscia)

- Davide Giancristofaro Alberti

Vivo Concerti e TicketOne, sodalizio sospetto? Max Laudadio di Striscia La Notizia indaga

Savoretti, Laudadio: Striscia la Notizia
Savoretti, Laudadio (C5)

Si torna a parlare dei concerti live in Italia a “Striscia La Notizia”. Il noto programma satirico, nella puntata che andrà in onda questa sera attorno alle ore 20:35, tratterà nuovamente lo spinoso caso degli eventi dal vivo e delle principali società che li organizzano, leggasi Friends & Partners Group di Ferdinando Salzano, Vivo Concerti (dove lavora la moglie di Salzano, fa sapere lo stesso “Striscia”), Vertigo e Di and Gi, controllate da CTS Eventim. Tutte società che mettono in vendita i biglietti dei propri concerti tramite il famoso portale di ticketing, “TicketOne”. «Ma indovinate di chi è TicketOne?», si domanda l’inviato del tg satirico, Max Laudadio: «Principalmente di CTS Eventim, ma dentro c’è anche Salzano». Lo stesso poi precisa: «Questo non lo diciamo noi. È scritto nero su bianco sull’istruttoria dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm), che ipotizza l’abuso di posizione dominante da parte di TicketOne, CTS Eventim e tutte le società a loro collegate, accusate peraltro di aver attuato azioni di boicottaggio e ritorsione nell’organizzazione dei concerti a danno di alcune società concorrenti».

VIVO CONCERTI E TICKETONE: SODALIZIO SOSPETTO?

Laudadio si è quindi recato da Jack Savoretti, 35enne cantante nato a Londra ma di origini italiane, informandolo del fatto che la proprietaria della struttura che ha ospitato il suo ultimo evento live, tenutosi ieri sera presso la discoteca di Milano “Fabrique”, ha denunciato un ricatto da parte della società Vivo Concerti. Perché questa denuncia? Semplicemente per il fatto che la stessa “Vivo”, avrebbe fatto pressione al Fabrique affinché tutti i biglietti venissero venduti tramite il portale TicketOne. «Non sapevo – la replica del cantante – grazie che ci hai informato, altrimenti non avrei saputo niente. Ne parlerò con la mia squadra». Insomma, sembra palesarsi all’orizzonte un “giro” un po’ strano, come del resto ipotizzato già dal Garante: questa sera Max Laudadio cercherà di fare più chiarezza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA