PAOLO BONOLIS/ “Ho un’anima leggera e anticonvenzionale” (Ciao Darwin 8)

- Emanuele Ambrosio

Paolo Bonolis torna al timone della sesta puntata di “Ciao Darwin 8 – Terre Desolate,”, che vedrà questa settimana la sfida tra Davide e Golia

Paolo Bonolis conduce Ciao Darwin 8
Paolo Bonolis conduce Ciao Darwin 8
Pubblicità

Nuovo appuntamento con Ciao Darwin 8 – Terre Desolate, il varietà di successo condotto da Paolo Bonolis su Canale 5. Il conduttore si conferma uno dei mattatori del piccolo schermo con ascolti record, anche se non mancano le critiche. Durante l’ultima puntata però Bonolis è stato letteralmente insultato durante l’ultimo gioco dei cilindroni. Nella sfida tra belli e brutti, il concorrente dei belli chiamato a rispondere alla domanda “Qual è la scienza che si occupa di studiare tutti i tipi di monete?” ha replicato in malo modo mandando a quel paese il conduttore. “Mi ha mandato affancu… Un osteopata!” ha detto Bonolis che ha proseguito il gioco facendo le domande al concorrente dei brutti. Alla fine a trionfare è stata la categoria dei Belli, ma Bonolis prima di salutare il pubblico ha replicato al vaffa del concorrente dicendo: “Ma almeno chieda scusa, no? E comunque vaffa… te!”.

Pubblicità

Paolo Bonolis: “Le leggi dovrebbero essere poche e semplici”

Durante un’intervista rilasciata a Tiscali, Paolo Bonolis si è raccontato tra lavoro, principi, valori e televisione. Parlando di una delle sfide andate in scena a Ciao Darwin, per la precisione quella tra Gay Pride e Family Day, il conduttore ha dichiarato: “si tratta di due mondi che vengono manipolati affinché non si parlino e vivano contrapposti. Manipolazione determinata da politiche culturali, religioni, filosofie e ideologie. Chi è che stabilisce le regole dell’amore?”. Bonolis si è lanciato in discorsi davvero importanti e sottolineando come oggi si viva in una società che piuttosto che unire vuole solo dividere. “In realtà, rispetto all’amore, la disponibilità affettiva appartiene allo stesso modo a generi comportamentali diversi. Che importanza ha se sono due uomini con un bambino, o un uomo e una donna, o due donne? Non so chi sia in grado di decidere come è giusto amare” ha detto il conduttore. Secondo il conduttore televisivo bisognerebbe vivere in un paese con poche leggi e semplici, un paese capace di proteggere piccoli aspetti del vivere, come la libertà di amare così come la libertà di recedere da un’unione. Tutto il resto è artifizio per alchimie sociali”.

Pubblicità

Paolo Bonolis: il trash e Aldo Grasso

A chi lo accusa di condurre trasmissioni trash Paolo Bonolis replica così: “Ciao Darwin racconta anche il trash, ma lo fa in maniera consapevole e usando l’umorismo. Mentre ci sono molte trasmissioni che sono convinte di raccontare altro ma in realtà sono trash”. Parlando della sua creatura televisiva, che continua a macinare successi puntata dopo puntata, dice: “A volte tocca temi leggeri, altre volte importanti”. Il conduttore è consapevole di non piacere ad Aldo Grasso che l’ha definito un conduttore non degno di entrare nella storia della tv: “è una sua opinione e per me non è un problema” ha replicato il conduttore con grande umiltà e serenità. Una cosa è certa, Bonolis è uno dei migliori conduttori italiani, un uomo dotato di una dialettica fuori dal comune, un conduttore in grande di conduttore programmi leggeri, ma anche impegnati come “Il senso della vita”. “Ho un’anima leggera e anticonvenzionale. E non mi piace l’ipocrisia di tanti comportamenti in tv” ha detto il conduttore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità