Chiara Canzian sposa il fidanzato Sandro Cisolla/ “A Parigi mi ha fatto la proposta!”

- Valentina Gambino

Chiara Canzian, da “figlia di…” alla passione per la cucina: con il compagno Sandro ha aperto il suo blog e adesso lo sposa dopo la proposta di nozze a Parigi.

chiara_canzian_instagram_2018
Chiara Canzian (Instagram)

Chiara Canzian arriva da una famiglia molto allargata: quella dei Pooh. Nonostante la musica, lei ha voluto lasciarla per la passione della cucina. “Questa cosa della musica mi pesava davvero tanto”, racconta intervistata tra le pagine di Diva e Donna. Quello che maggiormente dava “fastidio” era essere considerata “la figlia di” e non semplicemente Chiara Canzian. “Ma ora essere additata come “la figlia di” non è più un problema, perché non c’entra niente che lui sia famoso se io cucino bene. Prima invece, quando facevo la cantante, ero molto più chiusa in questo senso”. La sua famiglia in questo, è stata uno dei suoi punti di forza e riferimento. “Mi ha sostenuto nella mia impresa legata al ristorante, Sandro (il suo compagno, ndr) mi ha seguito e supportato quando ho aperto il blog”. “Radici”, oltre ad essere il titolo del libro scritto proprio con Sandro, è anche il titolo del suo blog, cosa significa per lei questo termine? “Radici fa capire che c’è una ricerca che parte della territorietà, dalla tradizione, dal miei primi passi in cucina, con mamma, nonna, zia e tutta la famiglia a cucinare insieme, per poi svilupparsi in nuove tecniche e nuove influenze da tutto il mondo”.

Chiara Canzian sposa Sandro, ecco quando

Chiara Canzian ha trovato l’amore tra le braccia di Sandro e grazie a lui, ha imparato a riflettere maggiormente. “Ho iniziato un percorso di crescita e di conoscenza personale molto più approfondito di quanto non avessi fatto in precedenza. Ma in me è sempre presente la componente dei sogni da realizzare: io vivo alla continua ricerca di qualcosa di nuovo”. E tra i viaggi che l’hanno maggiormente cambiata, segnala quello di Parigi: “E’ stato molto importante, perché lì sotto la Tour Eiffel, Sandro mi ha chiesto di sposarlo”. Il più incredibile invece, è stato quello nel Sud-Est asiatico “E’ stato una splendida esperienza dl coppia. Siamo stati 24 ore su 24 insieme, al di fuori della nostra comfort zone, e abbiamo scoperto che anche lì riuscivamo ad essere noi, uniti e complici come sempre”. A giugno si sposeranno: “l’elemento del viaggio sarà presente all’interno di tutta la giornata”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA