ALFONSO SIGNORINI/ “Prati? Anche io raggirato. E la sua agente…” (Costanzo Show)

- Morgan K. Barraco

Alfonso Signorini, ospite questa sera al Maurizio Costanzo Show, confessa di essere stato truffato nel 2009 dalle manager di Pamela Prati.

Maurizio Costanzo e Alfonso Signorini
Maurizio Costanzo e Alfonso Signorini

«Ci sono tante notizie, ma si parla solo di Pamela Prati. Stro*zata? Direi proprio di sì», così Alfonso Signorini al Maurizio Costanzo Show sul caso Pamela Prati e il matrimonio con Marco Caltagirone. «Io capisco la Prati e lo rivelo a te per la prima volta: sono stato anche io raggirato», spiega il giornalista, che racconta la sua storia: «Dovete sapere che nel 2009 fui contattato sul mio profilo di Facebook da un tale che si chiamava Lorenzo Coppi, bello come il sole e biondo, atletico, stupendo: mi contatta dicendomi che era un mio fan e instaurammo un rapporto via chat. Lui medico in servizio ad Haiti per una missione umanitaria mi disse che voleva conoscermi meglio: non mi reputo un cretino ma ho lasciato andare tutte le mie difese e ho instaurato un rapporto un po’ più profondo. A un certo punto gli ho detto, “conosciamoci”, ero completamente pazzo e succube di questa persone e mi sono detto pronto di andare ad Haiti. Lui mi ha detto di non andare perché non sarei stato sicuro in quella zona, promettendomi un incontro a Roma. Nel frattempo vengo contattato da quella che si presentò quella che si diceva sua migliore amica, che si chiamava Donna Pamela, che altri non è che la manager attuale di Pamela Prati». «E’ inquietante questa storia, l’ho vissuta sulla mia pelle: non mi reputo un cretino ma hanno fregato pure me», precisa Signorini, che aggiunge: «La seconda agente di Pamela Prati si dice sposata con un certo Simone Coppi, il nome Coppi ritorna. Io comincio a prendere contatti forzatamente con questa Pamela, a un certo punto metto alle strette lei e questo Coppi: gli dissi di volerlo vedere. Era arrivato in Italia ma mi disse che non ci saremmo potuti vedere per questioni di sicurezza, per lo zio sotto tutela. CI siamo sentiti al telefono e ho capito benissimo che era la voce di una donna: a quel punto ho capito che era tutto una truffa e ho lasciato perdere». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Alfonso Signorini sul caso Pamela Prati

Alfonso Signorini ha già rivelato la sua verità e ha alimentato ancora di più il giallo che ruota attorno a Marco Caltagirone e Pamela Prati. Amico della showgirl italiana, il direttore di Chi ha rivelato infatti di essere caduto vittima di una trappola che gli avrebbero teso le due manager dell’agenzia Aicos. Un certo Lorenzo Coppi gli avrebbe fatto credere di aver perso la testa per lui e le sue arti seduttorie hanno spinto Signorini ad abbassare la guardia, ma poi l’amara sorpresa. Al primo contatto telefonico, rivela al Maurizio Costanzo Show, dove sarà ospite questa sera, giovedì 2 maggio 2019, la persona con cui ha parlato infatti era in realtà una donna, esattamente come è successo alla giornalista di Fanpage che ha avuto contatti con un fantomatico avvocato: “Anche io sono stato “Pamela Prati”…  Quando ero disposto a raggiungerlo, lo volevo vedere, sul mio Facebook arriva il messaggio di tale Donna Pamela…. che oggi è la manager della Prati. Cerco Lorenzo e lei mi fa parlare con lui ma era una voce da donna“. Il nome del sedicente Coppi tra l’altro non emerge per la prima volta, proprio in collegamento con quanto sta accadendo alla Prati. La prima a fare il suo nome è stata Sara Varone, che al settimanale Oggi ha confessato di essere caduta nella ragnatela di tal Coppi, nipote dell’avvocato Franco Coppi e mai realmente esistito. A fare da tramite fra i due innamorati ci sarebbero state ancora le due manager, Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo.

Alfonso Signorini dalla politica al gossip

Dal gossip alla politica, il direttore Alfonso Signorini dimostra ancora una volta di non avere alcun freno nell’esternare la propria opinione. Lingua biforcuta quanto basta, negli ultimi tempi ha ironizzato sui fidanzamenti dei ministri Luigi Di Maio e Matteo Salvini: “la competizione passa anche da qui“, ha commentato in un’intervista a Il Messaggero. Il sospetto che la tempistica analoga non sia una coincidenza è piuttosto forte. Soprattutto perché secondo Signorini ci sarebbe anche un clichè da non sottovalutare, riguardo a questi due lieti eventi. Entrambi i politici infatti sono passati dalla donna formosa e femme fatale, alla classica “ragazza della porta accanto“. Una strategia? Nel frattempo il settimanale di Alfonso inizia già ad accendere i riflettori su Temptation Island, giusto per rimanere in tema di gossip rosa. Secondo il giornalista, Maria De Filippi potrebbe scegliere Valeria Marini come sostituta di Simona Ventura, vista la partecipazione stellare della showgirl nell’edizione dell’anno scorso. In ballo ci sarebbero inoltre anche Alessia Marcuzzi ed Elisabetta Gregoraci, quest’ultima pronta a seguire la popolarità già ottenuta con Made in Sud.

© RIPRODUZIONE RISERVATA