Andrea Dianetti/ “Se sono ancora ‘Andrea di Amici’ son messo male” (All Together Now)

- Fabio Belli

Andrea Dianetti. Nella giuria del “Muro” di All Together Now, l’attore vuole scrollarsi di dosso l’etichetta di ragazzo di “Amici”.

Andrea Dianetti farà parte del “Muro” dei 100 giurati di All Together Now, il talent canoro in onda su Canale 5 da giovedì 16 maggio con J-Ax e Michelle Hunziker alla conduzione. Il giovane attore, conduttore e cantante sfrutterà la vasta esperienza accumulata in questi anni per contribuire al giudizio dei 50 aspiranti cantanti che faranno parte del nuovo show di Mediaset. Nonostante soli 31 anni di età, Dianetti si è messo in luce sin dall’edizione 2005 di Amici, alla quale partecipò giovanissimo. Partendo da lì, Dianetti proprio partendo dalla categoria “recitazione” del talent show di Maria De Filippi ha vissuto una lunga serie di esperienze professionali importanti, che l’hanno portato a recitare in sitcom come Camera Café e fiction come I Cesaroni. Anche il teatro ha visto spesso protagonista Dianetti in tutta Italia in questi ultimi anni, senza dimenticare anche le esperienze come conduttore radiofonico che ne hanno affinato il talento poliedrico.

ANDREA DIANETTI, NON SOLO AMICI

Tante esperienze che sono servite ad Andrea Dianetti per costruirsi un’identità professionale certa e non restare legato solo all’esperienza del talent show che poteva essere sicuramente riduttiva, alla lunga. Anche se in un’intervista Dianetti spiegò come l’etichetta del talent di Maria De Filippi sia complicata da scrollarsi di dosso: “Beh, diciamo che ormai sono passati 10 anni da quel bellissimo anno e se ancora vengo visto come “Andrea di Amici” e basta, vuol dire che sto marcando male per così dire. Ma sinceramente, ultimamente invece mi vengono dette frasi come: “Ma tu sei quello di instagram!?” – “Ti seguo sempre su Facebook” – “Su Twitter mi fai ridere”. Quindi diciamo che una mia identità personale forse l’ho trovata, o forse è solo cambiata la piattaforma di interazione.”

AMBIZIONE DA ONE MAN SHOW

In una recente intervista Andrea Dianetti ha spiegato di voler comunque ormai essere considerato un uomo di spettacolo a tutto tondo, un intrattenitore capace di svariare dalla conduzione, alla musica fino al primo amore, la recitazione scoperta sin dalla frequentazione dell’accademia d’arte drammatica quando era giovanissimo: “Sicuramente il sogno che voglio esaudire è diventare un one man show televisivo. Il contatto con il pubblico, l’intrattenerlo è qualcosa che mi ha affascinato sempre. Ma forse è presto… vorrei che si parlasse di me come “quello  che riesce a metterci di buon umore e ci intrattiene tanto”. Speriamo, intanto ci sono tante cose belle che bollono in pentola. Diciamo che se tutto va bene mi vedrete presto in tv, sia per una sitcom che per un film. E poi teatro, quello non manca mai!” A tutto questo si aggiungerà dunque l’esperienza a “All Together Now”, sicuramente una grande novità visto che nei panni di giurato, seppur in un foltissimo “muro” di 100 personaggi, Andrea Dianetti non si era mai visto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA