ANNA FALCHI NUDA SU INSTAGRAM/ Foto, scatto hot per festeggiare la Lazio

- Dario D'Angelo

Anna Falchi nuda su Instagram per festeggiare la vittoria della sua Lazio in Coppa Italia: la foto fa impazzire i fan sui social ed esalta la finlandese…

anna falchi 2019 instagram
Anna Falchi, foto nuda su Instagram

Anna Falchi nuda dopo la vittoria della Coppa Italia da parte della “sua” Lazio: estasi pura, al punto che anche i tifosi di fede diversa da quella biancoceleste si sono trovati a festeggiare il trionfo dei ragazzi di Simone Inzaghi. L’attrice finlandese ha infatti deciso di celebrare il successo dei suoi colori preferiti nella maniera preferita da milioni di followers: con uno scatto hot che ha fatto impazzire gli internauti. Quarantasette anni e non sentirli: questo, molto in sintesi, il messaggio che la Falchi ha trasmesso all’Italia tramite il suo profilo Instagram, pubblicando una foto che la ritrae praticamente senza veli, fatta eccezione per un perizoma che ha mandato al manicomio tutti i suoi fan. Distesa sul proprio letto, con il dito sulle labbra ad indicare “silenzio”, Anna Falchi si è meritata una sorta di standing ovation sui social.

ANNA FALCHI NUDA SU INSTAGRAM

Nessuno può dimenticare lo spettacolo andato in scena allo stadio Olimpico nel 2000, quando Anna Falchi mantenne la promessa di uno spogliarello atteso dai tifosi della Lazio forse più dello stesso Scudetto. Da allora di acqua sotto i ponti ne è passata, ma evidentemente non per la Falchi, che come ha già mostrato con degli scatti di questo stesso stampo, non ha perso per strada la sua incommensurabile carica di sensualità. Il commento della conduttrice allo scatto che ha conquistato nel giro di poche ore oltre 52mila like è stato il seguente:”Senza parole, solo tanta felicità… Non mollare mai.Questo è e sempre sarà il nostro motto… Forza Lazio”. Di parole ne hanno spese per lei i followers, grati fino all’inverosimile per questa foto:”Pur di vederti così auguro alla Lazio di vincere la champion”, il messaggio “definitivo” di un utente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA