BALLANDO CON LE STELLE 2019: CLASSIFICA ED ELIMINATI/ Gli ascolti TV: chi ha vinto?

- Rossella Pastore

La settima puntata di Ballando con le stelle è ricchissima di sorprese (sia positive che negative). Si parte dallo stop di Ettore Bassi, per finire alla lite tra Todaro e la giuria.

A tre settimane di distanza dalla finalissima prevista per il prossimo 31 maggio, ben quattro coppie hanno definitivamente lasciato Ballando con le stelle 2019, andato in onda ieri sera con il suo nuovo appuntamento. Come è andata la gara degli ascolti TV? Quale programma ha avuto la meglio tra il talent show a ritmo di danza Rai e la scuola del talento in onda su Canale 5? Andiamo a scoprire in dettaglio, i dati auditel, facendo anche un confronto con i precedenti appuntamenti. La puntata di Amici con protagonisti Raffaella Carrà, Mara Venier, Emma e Gerry Scotti, è stata seguita da 4.136.000 con una share del 23,1%. Il settimo appuntamento di Ballando 2019 invece, è stato visionato da 4.256.000 telespettatori con il 19,7% di share nella prima parte e 3.803.000 telespettatori con il 22,1% di share nella seconda. Lieve calo rispetto al precedente appuntamento. Ed infatti, la sesta puntata era stata guardata da 4.522.000 telespettatori e il 20,19% di share (prima parte) e 3.953.000 telespettatori ed il 22,57% di share (seconda parte). Gli ospiti sfoderati dalla Queen, hanno avuto la meglio. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

Selvaggia Lucarelli VS Twitter

Non c’è Suor Cristina che tenga: questa settimana, a Ballando con le stelle, l’attenzione è tutta rivolta al caso “Todaro vs giuria”. Anche su Twitter si parla a lungo di questo: in molti, tra i cosiddetti “nemici” della Lucarelli, tifano per il ballerino e la De Girolamo. Riguardo a quest’ultima, definiscono “ingiusto” il trattamento che Selvaggia le ha riservato. La blogger, infatti, ha tirato in ballo i suoi trascorsi in politica: “Il popolo non ti ha mai votato. Ma qui – i voti – li devi prendere. E non ci sono liste bloccate”. Sui social l’accusano: “Ma davvero stanno facendo passare le cattiverie della Lucarelli del tutto fuori luogo nel programma per normali critiche di un giurato? Attaccare la vita privata e il lavoro dei concorrenti a questi livelli non dovrebbe essere ammesso”. E ancora: “Che tristezza tirare fuori la politica e i voti! Dovete giudicare Nunzia sul ballo non sul credo politico!”. A detta di alcuni, Raimondo Todaro ha “smascherato” anche Zazzaroni: “Finalmente qualcuno lo ha asfaltato con lo stesso suo atteggiamento!”. (agg. di Rossella Pastore)

Scontro Todaro-giuria

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. E a ballare: a partire dalla quinta puntata, Ballando con le stelle ha ospitato alcune (belle) sorprese. Chiamiamoli pure exploit; la verità, in fondo, è che è stata un’evoluzione lenta e inesorabile, una crescita a cui in molti hanno teso con la complicità dei loro maestri. Prendi Lasse Matberg, meglio noto come “il Vichingo”. Alla settima puntata, Lasse ha finalmente tirato fuori la grinta. Nessuno osa più chiamarlo così; nessuno si concentra più sul suo aspetto fisico. Il suo modo di ballare, di “riempire” letteralmente la pista, è l’unica cosa veramente degna di nota. Così, a fine puntata, schizza inaspettatamente in cima alla classifica. Di seguito tutti i punteggi: Milena Vukotic e Simone Di Pasquale 74, Dani Osvaldo e Veera Kinnunen 68, Angelo Russo e Anastasia Kuzmina 67, Nunzia De Girolamo e Raimondo Todaro 63, Ettore Bassi e Alessandra Tripoli 47, Suor Cristina e Oradei Team 42.

Ettore Bassi a rischio eliminazione a Ballando con le stelle 

Per una coppia che emerge, altre tre s’affossano. Stiamo parlando di Marzia Roncacci-Samuel Peron, Antonio Razzi-Ornella Boccafoschi e Marco Leonardi-Mia Gabusi. Nessuna di queste viene ripescata: ad avere la meglio, in compenso, sono altre tre coppie: Manuela Arcuri-Luca Favilla, Enrico Lo Verso-Samanta Togni, Kevin e Jonathan Sampaio-Lucrezia Lando. Immeritatamente, anche Ettore Bassi finisce nella zona “a rischio” di Ballando con le stelle, ed è costretto a sfidare uno dei concorrenti in lizza per il ripescaggio. L’attore sceglie una collega, Manuela Arcuri, che ha ritrovato dopo alcuni anni di lontananza (sul set e nella vita). Il verdetto è rimandato alla prossima puntata. Inutile dire che Bassi meriterebbe di passare, considerando soprattutto il percorso eccellente che ha fatto dalla prima puntata a oggi. La Arcuri, invece, è stata un po’ altalenante, pur qualificandosi come “degna” ballerina provetta.

Ballando con le stelle 2019: Milena Vukotic la migliore di sempre

Altro che “polverosa”: dopo le critiche della settimana scorsa (soprattutto da parte di Selvaggia Lucarelli), Milena Vukotic si rifà alla grande. Per la giuria, la sua è la “miglior esibizione di sempre” (almeno a Ballando con le stelle). L’attrice 84enne si riconferma un’ottima danzatrice. Lei va dritta al sodo: parla poco, se escludiamo il linguaggio del corpo, ma è comunque molto eloquente. Pensiamo a quando strabuzza gli occhi, colpita da un elogio, o a quando abbraccia Carolyn Smith “da ballerina a ballerina”. Smith arriva addirittura a inchinarsi, di fronte a un tango meravigliosamente eseguito. Chi con la giuria proprio non va d’accordo, invece, è Nunzia De Girolamo (e – più di lei – Raimondo Todaro). Il suo partner accusa tutti di essere “iniqui”, oltre a criticare le uscite della Lucarelli su Twitter. Ma ne ha anche per Zazzaroni: “Lui ha sempre bisogno di fare il bastian contrario…”. Conflitti irrisolti, dopo quella volta con Ciacci?

© RIPRODUZIONE RISERVATA