Brigitta Boccoli/ “La fecondazione assistita? Dolorosa!”: ma Stefano Orfei…

- Valentina Gambino

Brigitta Boccoli ha svelato il percorso doloroso e travagliato che ha dovuto affrontare per riuscire a diventare madre per la seconda volta con la fecondazione assistita.

brigitta boccoli vita diretta
Brigitta Boccoli
Pubblicità

Brigitta Boccoli ha svelato il percorso doloroso e travagliato che ha dovuto affrontare per riuscire a diventare madre per la seconda volta. Ed infatti, la moglie di Stefano Orfei è rimasta incinta all’età di 47 anni, dopo essersi sottoposta alla fecondazione assistita. Questo per la showgirl, non è stato assolutamente semplice da portare avanti, specie perché la strada da percorrere è stata dura e con molte difficoltà durante il cammino stesso. Le cure mediche fortemente invasive unite allo stress dato dall’incertezza di non potere riuscire nell’impresa, hanno generato ansia e tanto impegno profuso. Intervistata tra le pagine del settimanale DiPiù, la Boccoli ha ricordato tutto quello che ha dovuto sopportare fino a questo momento: “La fecondazione assistita è stata faticosa e dolorosa”, ha rivelato. Per fortuna, al suo fianco costantemente, il marito Stefano. I due si sono conosciuti ed innamorati dopo avere preso parte al programma Reality Circus, nel 2006. Lei era una concorrente e lui, come ben sapete, addestrava le tigri.

Pubblicità

Brigitta Boccoli parla della fecondazione assistita

“Per fortuna mio marito mi è stato vicino e mi ha sempre sostenuto. Anche lui ha dovuto impegnarsi e lo ha fatto con serenità. A me sono stati espiantati gli ovuli e lui ha dato i suoi spermatozoi. Sono stati uniti in provetta per la fecondazione, poi l’embrione era pronto per il trasferimento nel mio grembo”, ha raccontato Brigitta Boccoli tra le pagine del noto settimanale. La showgirl diventerà mamma di un maschietto, il secondo arrivo dopo la precedente nascita di Manfredi, il primogenito nato il 27 agosto del 2008, due anni dopo il primo incontro tra Brigitta e Stefano. Attualmente la coppia non ha ancora scelto il nome del secondo arrivato, anche se tra i loro preferiti ci sono: Brando, Leone, Rocco e Ascanio. Manfredi intanto, che di anni ne ha 11, ha preso molto bene la notizia: “Finora non eravamo riusciti a concretizzare il progetto, visti gli impegni lavorativi. Sono sicura che Manfredi accoglierà bene il nuovo bebè”, aveva rivelato Brigitta lo scorso febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità