Carnera – The walking Mountain/ Su Rete 4 il film con Anna Valle (oggi, 1 maggio)

- Matteo Fantozzi

Carnera – The walking Mountain oggi 1 maggio 2019 su Rete 4 a partire dalle ore 16:45. Nel cast Andrea Iaia, Anna Valle, Paolo Seganti, Paul Sorvino, Kasia Smutniak e F. Murray Abraham.

carnera 2019 film 640x300
Carnera - The walking Mountain

Carnera – The walking Mountain arricchisce la programmazione televisiva di Rete 4, in onda questo pomeriggio 1 maggio 2019 a partire dalle ore 16:45. Si tratta di una pellicola italiana che è stata realizzata nel 2008 dalla casa cinematografica Domino film mentre la distribuzione nelle sale cinematografiche nel mercato dell’home video è stata curata dalla Medusa Film. La regia della pellicola è stata affidata a Renzo Martinelli il quale ha scritto anche il soggetto e sviluppato la sceneggiatura in collaborazione con Alessandro Gassman e Franco Ferrini. Le musiche della colonna sonora sono state composte da Aldo De Scalzi, la fotografia è stata curata da Saverio Guarna e nel cast sono presenti Andrea Iaia, Anna Valle, Paolo Seganti, Paul Sorvino, Burt Young, Nino Benvenuti, Kasia Smutniak e F. Murray Abraham.

Carnera – The walking Mountain la trama del film

Carnera – The walking Mountain racconta la storia Primo Carnera pugile e soprattutto lottatore italiano naturalizzato americano che ha fatto sognare milioni di appassionati in tutto il mondo per le proprie straordinarie imprese. La sua vita è stata straordinaria sotto tutti i punti di vista ed in particolar modo tra la fine degli anni Venti e primi anni Trenta è diventato uno degli sportivi maggiormente apprezzati al mondo anche per via della sua imponente mole che lo portà ad essere chiamato la montagna che cammina. Grazie alle sue vittorie fu utilizzato e sfruttato dal regime fascista di Benito Mussolini come vero e proprio mezzo di propaganda per manifestare la superiorità della razza italica. Nel corso della propria carriera è stato il primo italiano nel riuscire a conquistare il titolo mondiale di pugilato ed in particolar modo nel 1933 ebbe la meglio sull’allora campione del mondo Jack Sharkey per quanto concerne la categoria dei pesi massimi. Come tantissimi altri campioni del mondo dello sport soprattutto negli anni del primo dopoguerra ha avuto una vita piuttosto complessa fatta di tanta povertà il che l’ho portato a diventare anche particolarmente amato dal popolo. Una volta trasferitosi negli Stati Uniti d’America la sua vita è completamente cambiata in quanto dopo l’abbandono alle scene pugilistiche decide di diventare una star dello schermo partecipando alle riprese di numerosi film di successo come nel caso di Mister Broadway, Traversata nera, I cavalieri del deserto, Il tallone di Achille, Il principe coraggioso, Domani splenderà il sole e tanti altri ancora. Insomma una straordinaria storia di un italiano di successo.







© RIPRODUZIONE RISERVATA