Cinzia Primatesta/ Moglie vegetariana di Antonino Cannavacciuolo: “Eravamo amici…”

- Rossella Pastore

Incredibile ma vero: la moglie di Antonino Cannavacciuolo, Cinzia Primatesta, “mangia solo tofu e insalate”. Nonostante ciò vanno d’amore e d’accordo.

Cinzia Primatesta e Antonino Cannavacciulo
Cinzia Primatesta, moglie di Antonino Cannavacciulo

Nel salotto di Domenica in Antonino Cannavacciuolo ricorda il primo incontro con Cinzia Primatesta. “L’ho conosciuta per una stagione ed eravamo amici, per due anni abbiamo avuto una bella amicizia – conferma lo chef – Nel momento in cui ho detto ‘vado via’ per andare a lavorare a Capri, era il 1997-98, è cambiato qualcosa, forse lei ha capito. Lei ha cambiato espressione. Mi ha seguito, veniva spesso a Capri e da lì…”. Dopo essersi innamorati, i due hanno deciso di prendere in gestione assieme Villa Crespi, un sodalizio che ha dato immediatamente i suoi frutti: “Nel 1999-2000 abbiamo fatto questo passo, eravamo ragazzini – spiega lo chef – sono passati 20 anni”. Un successo non solo professionale ma anche famigliare, dal momento che oggi Cannavacciuolo è padre di due bambini: “Sono assente, ma quando posso scappo sempre da loro, sono bambini speciali. Sono stato fortunato – ha aggiunto poi lo chef – mi rincorrono fino alla macchina per salutarmi, mi aspettano fino a sera. Appena finiamo corro subito da loro”. (Agg. di Fabiola Iuliano)

“Pieni di entusiasmo”

Cinzia Primatesta è la moglie di Antonino Cannavacciuolo, chef napoletano e giudice di Masterchef Italia. Tra i fornelli è scoccata la scintilla, che ha dato origine al fuoco dell’amore nel lontano ’95. All’epoca, la famiglia di lei assunse Antonino in uno dei suoi ristoranti. “Toni venne a ‘L’Approdo’, sul Lago d’Orta, quando aveva circa 20 anni, per fare una stagione di 3-4 mesi”, racconta lei a Vanity Fair. “Ci conoscemmo e qualcosa di speciale scoppiò in un istante. Dopo due anni, nel 1997, ci fidanzammo. Il 28 febbraio 1999 aprimmo ‘Villa Crespi’, quando avevamo 23 e 24 anni. Una pazzia, però eravamo pieni di entusiasmo”. 10 anni dopo il loro primo incontro, nel 2005, i due si sono sposati e hanno avuto due figli, Andrea (4 anni) ed Elisa (9 anni). Oggi sono una coppia anche nel mondo degli affari. Cinzia è sempre stata una manager di successo, e con Antonino ha avuto modo di coltivare la sua vocazione.

Cinzia Primatesta: l’amore con Antonino Cannavacciuolo

Cinzia Primatesta è proprietaria di una catena di hotel di lusso e affianca Antonino Cannavacciuolo nella gestione dei suoi ristoranti. Nonostante sia la moglie di uno degli chef più noti al mondo, Cinzia non ama molto mangiare. “A casa non cucino anche perché mia moglie è vegetariana“, ha ammesso lui qualche tempo fa, “mangia solo tofu, insalate, bietole e, una volta ogni tanto, pesce. Andrea è lo specchio della mamma: mangia solo insalate, verdure, pasta coi piselli, fagioli. Ha deciso tutto lui”. Elena è molto più simile al padre, che mangia di tutto. Nonostante il diverso regime alimentare, Cinzia e Antonino vanno d’amore e d’accordo: “È la mia miglior amica, la persona assieme alla quale ho piantato un seme che è diventato una pianta. È la mamma dei miei figli, una donna stupenda”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA