COLPEVOLE D’INNOCENZA, RETE 4/ Streaming video del film con Ashley Judd (8 maggio)

- Matteo Fantozzi

Colpevole di innocenza in onda in prima serata il film del 1999 su Rete 4 oggi 8 maggio 2019. Nel cast Ashley Judd e Tommy Lee Jones.

colpevole innocenza 2019 film
Colpevole d'innocenza

Parte della critica ha apprezzato i due protagonisti del film “Colpevole d’innocenza”: “Se Tommy Lee Jones, faccia butterata e modi spicci, si conferma uno dei tough guys più interessanti del cinema americano, Ashley Judd aggiunge un bel personaggio al suo già nutrito medagliere: questa ‘figlia del Tennessee’ rivelatasi con Ruby in Paradise ha fascino e grinta da vendere, teniamola d’occhio, prima o poi potrebbe anche vincere un Oscar”, ha scritto Michele Anselmi, su l’Unità. E ancora: “Giocato a carte scoperte, ‘Colpevole d’innocenza’ è un thriller non proprio imprevedibile ma incalzante. La regia di Bruce Beresford è sicura e Ashley Judd (la vittima e cacciatrice) e Tommy Lee Jones (il poliziotto sgualcito che capisce molto) hanno la faccia giusta. Magari ci voleva qualche sfumatura in più nel dipingere i cattivi nel finalone”, ha commentato Claudio Carabba, su Sette. Il professore di Harvard, Alan Dershowitz, ha criticato il film “Colpevole d’innocenza” per aver travisato il ”divieto di doppia incriminazione” del quinto emendamento. Ma “Colpevole d’innocenza” è stato un successo al botteghino, incassando 116 milioni di dollari a livello nazionale e 61 milioni all’estero. Ricordiamo che “Colpevole d’innocenza”, clicca qui per vedere il trailer del film, andrà in onda su Rete4 partire dalle 21.30 ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

Nel cast Ashley Judd

Colpevole di innocenza arricchisce la prima serata dell’8 maggio di Rete 4. La pellicola vanta di un cast di primo livello, considerando che tra gli attori spiccano una Ashley Judd all’epoca reduce dal successo de “Il collezionista” e il già allora molto famoso e apprezzato Tommy Lee Jones. La pellicola, uscita nelle sale americane nel lontano 1999, è stata diretta da Bruce Beresford, noto per aver diretto anche pellicole come “Difesa ad oltranza”. La sceneggiatura di quello che ancora oggi è considerato un buon film nel proprio genere è merito delle menti di David Weisberg e Douglas Cook. Per quanto riguarda gli attori che hanno preso parte al film, questa è stata la prima e unica pellicola in cui Ashley Judd e Tommy Lee Jones, premio Oscar 5 anni prima per il film “Il Fuggitivo”, hanno avuto modo di recitare insieme. Ma ora scopriamo insieme la trama di questo film che in Italia è uscito nei cinema un anno dopo la sua produzione.

Colpevole di innocenza, la trama del film

Andiamo a dare un’occhiata alla trama di Colpevole di innocenza. Nick e Elizabeth, interpretati rispettivamente da Bruce Greenwood e da Ashley Judd, sono sposati e genitori di un bel bambino di 4 anni. La loro vita trascorre tranquilla e senza problemi. Un giorno Elizabeth vuole fare un giro in barca e riesce a convincere il marito ad accontentarla. Nick sceglie di prendere una barca a vela a noleggio per poter passare due giorni insieme, lontani dallo stress della vita quotidiana. Tuttavia quello che doveva essere un momento di puro relax si trasforma improvvisamente in un incubo per Elizabeth. Nel bel mezzo della notte la donna si sveglia e nel letto c’è una gigantesca macchia di sangue e poco distante un coltello insanguinato. La donna viene arrestata con l’accusa di aver ucciso il marito e averne fatto sparire il corpo. Il processo si svolge velocemente e alla fine arriva la condanna a diversi anni di carcere. Prima di entrare in carcere chiede ad Angela, una sua cara amica, di prendersi cura del figlio. Inizialmente l’amica porta spesso il piccolo a trovare la madre, ma dall’oggi al domani sparisce nel nulla con il bambino. Elizabeth riesce in modo rocambolesco a scoprire che la donna si è trasferita a San Francisco e a trovare il numero di telefono della sua nuova abitazione. Ed è proprio nel corso di una telefonata con la donna che sente il figlio dire la parola “papà”. A quel punto ad Elizabeth è chiaro che il marito è ancora vivo e che è stata vittima di una diabolica macchinazione. A questo punto esce dal carcere prima della fine della condanna, grazie alla confessione di aver effettivamente ucciso il marito e va in una casa-famiglia gestita da Travis Lehman, un ex poliziotto. Sarà anche grazie al suo aiuto che riuscirà a rintracciare il marito, dimostrare la propria innocenza e riabbracciare il figlio.

Il trailer del film



© RIPRODUZIONE RISERVATA