Duisburg Linea di sangue, Rai 1/ Nel cast anche il figlio di Michele Placido

- Matteo Fantozzi

Duisburg Linea di sangue in onda oggi, 22 maggio 2019, su Rai 1 a partire dalle 21.25. Nel cast Daniele Liotti, Vincenzo Ferrera, Marina Crialesi, Brenno Placido e Anna Ferzetti.

duisburg 2019 film
Duisburg linea di sangue

Nel cast di Duisburg Linea di sangue c’è anche Brenno Placido. Il giovane attore è il figlio del più noto Michele e ha negli anni dimostrato di avere le qualità per diventare uno dei migliori interpreti del cinema italiano. Nato a Roma il 23 agosto del 1991 ha debuttato al cinema nel 2005 nel film del papà Romanzo Criminale. In televisione l’abbiamo visto per la prima volta nel 2008 invece nella serie di Lucio Pellegrini “I liceali”. Il pubblico però l’ha iniziato ad apprezzare soprattutto per il ruolo di Emanuele nelle tre serie di “Tutti pazzi per amore”, serie televisiva che l’ha vista al fianco di Emilio Solfrizzi e Stefania Rocca. Il pubblico sicuramente sarà colpito dal fatto che un ragazzo così giovane abbia avuto la personalità per approcciarsi a un film che racconta una storia dura e che mette di fronte a una prova non semplice soprattutto se non si ha tantissima esperienza alle spalle. (agg. di Matteo Fantozzi)

Parla Daniele Liotti

Daniele Liotti è il protagonista di Duisburg Linea di sangue, film in onda in prima serata su Rai Uno. In un’intervista a TvBlog ha voluto raccontare il suo personaggio, il commissario Michele Battaglia, che è realmente esistito. Specifica: “Questi era un servitore dello Stato. È un personaggio con uno spirito di sacrificio davvero molto grande, dedizione anche perché prende sempre il suo lavoro con grande impegno. Però è anche un poliziotto con una grande intelligenza investigativa e un grande intuito”. L’attore spiega che quando improvvisamente parte il caso è lui la persona a cui viene dato il compito di indagare visto che è l’unica in grado di andare sul posto e iniziare a svolgere le indagini. Aggiunge: “Si tratta di un essere umano come tanti, un uomo con grande umanità, fragilità, paura, insicurezza e voglia di passare il tempo con la famiglia. Non è un supereroe, ma un essere umano come tanti”. (agg. di Matteo Fantozzi)

Daniele Liotti è Michele Battaglia

Il protagonista di Duisburg Linea di sangue, in onda stasera su Rai Uno, è Daniele Liotti. L’attore è nato il primo aprile del 1971 a Roma. La sua carriera inizia da giovanissimo in tutto un altro settore, visto che è un aspirante calciatore. Nel mondo dello spettacolo approda grazie a Gianni Boncompagni, lavorando da figurante speciale nella trasmissione Primadonna su Italia 1. Nel 1995 invece esordisce come attore in Non parlo più, miniserie televisiva di grande successo all’epoca. L’attore è testimonial della onlus Parent Project una speciale associazione attiva nella lotta contro la distrofia muscolare. Liotti ha anche due figli che si chiamano Francesco e Beatrice, avuti dalla sua attuale compagna. E’ fondatore anche di un gruppo musicale, i FiftyFifty, con i quali ha riscosso anche un buon successo nel nostro paese. Vedremo come se la caverà nel film “Duisburg – Linea di sangue”. (agg. di Matteo Fantozzi)

Come seguire il film in diretta streaming

“Duisburg Linea di sangue”, diretto da Enzo Monteleone, ripercorre la strage di Ferragosto del 2007: “Volevamo raccontare la storia di un servitore dello Stato che non è un eroe ma è uno che semplicemente fa bene il proprio mestiere. Il cinema e la tv ci hanno raccontato tanta malavita ma pochi servitori dello Stato. Questo è uno dei pochi casi”, ha detto il regista in occasione della conferenza stampa. Daniele Liotti, che interpreta il commissario Michele Battaglia, ha parlato del suo personaggio: “La cosa più importante, nella preparazione del personaggio, è stato l’incontro con veri poliziotti, soprattutto con il poliziotto che ha proceduto con l’arresto… Michele Battaglia è un personaggio dotato di grande intelligenza investigativa ma è anche un uomo normale, con il suo privato, con le sue fragilità e le sue paure”. Liotti ha poi aggiunto: “La targa della mafia, purtroppo, ce la portiamo dietro all’estero. Chi è intelligente sa che non tutti gli italiani sono mafiosi. Nel film tv, tutto ciò è molto raccontato… Il film, però, vuole essere una dimostrazione che esistono italiani con capacità fuori dal comune e spirito di sacrificio”. Ricordiamo che il film “Duisburg – Linea di sangue” andrà in onda su Rai 1 a partire delle 21.25 ma sarà possibile vederlo anche sintonizzando i propri dispositivi mobile a Rai Play, cliccando qui.

Curiosità sul film

Tra i principali protagonisti di Duisburg Linea di sangue figura l’attore italiano Vincenzo Ferrera nato il 21 aprile del 1973 a Palermo. La sua carriera cinematografica ha avuto inizio nel 2000 grazie al regista Roberto Andò che li ha permesso di recitare della pellicola Il manoscritto del principe mentre l’anno successivo ha collaborato con Samad Zarmandilli per la realizzazione del film Due e mezzo compreso il viaggio. Fra i principali lavori cinematografici che hanno contraddistinto la sua carriera fino a questo momento ricordiamo Nati stanchi, Dentro la città, Gli angeli di Borsellino, Viaggio segreto, L’ora legale senza dimenticare Momenti di trascurabile felicità per la regia di Daniele Luchetti. In televisione ha preso parte a numerosi serie e film televisivi come nel caso di la seconda stagione di Un medico in famiglia, Un papà quasi perfetto Distretto di polizia 6, Un posto al sole, Un passo dal cielo 3, Squadra Antimafia 7 e Boris Giuliano un poliziotto a Palermo.

Regia di Enzo Monteleone

La regia di Duisburg Linea di sangue, film in onda su Rai Uno, è di Enzo Monteleone. Nato a Padova il 13 aprile del 1954 questi è sicuramente un autore di grande livello che ha ricevuto premi importanti nella sua categoria come il Fice e il De Sica. Nel 2001 ha vinto il Pardo d’Oro a Locarno con Alla rivoluzione sulla due cavalli. Il suo debutto arriva nel 1994 con La vera vita di Antonio H. La prima sceneggiatura invece è antecedente e risale al 1986 quando scrive il film Hotel Colonial di Cinzia TH Torrini. Collaborerà l’anno dopo con Gabriel Salvadores, scrivendo il suo Kamikazen, funzionò talmente bene questo film che insieme avrebbero lavorato anche a Puerto Escondido e Mediterraneo negli anni successivi oltre ovviamente allo splendido Marrakech Express. (agg. di Matteo Fantozzi)

Video strage di Ferragosto nel film

Il film tv Duisburg Linea di sangue va in onda oggi, mercoledì 22 maggio 2019, su Rai 1 a partire dalle 21.25. Si tratta di una pellicola che è stata realizzata in Italia nel 2019 da Rai Fiction la quale si è occupata anche della distribuzione. La regia di questo film è stata affidata a Enzo Monteleone con il soggetto e la sceneggiatura che ha visto la sua collaborazione assieme a Claudio Fava, Francesco Ranieri Martinotti e Monica Zapelli. Il ruolo di direttore della fotografia di questa pellicola è stato affidato a Stefano Falivene, il montaggio è stato eseguito da Cecilia Zanuso e le musiche della colonna sonora sono state composte da Pivio e Aldo De Scalzi. Il cast della pellicola sono presenti Daniele Liotti, Vincenzo Ferrera, Marina Crialesi, Brenno Placido, Anna Ferzetti e Benjamin Sadler.

Duisburg Linea di sangue, la trama del film

Ferragosto 2007. Nella città di Duisburg in Germania, all’uscita del ristorante “Da Bruno” sei italiani vengono trucidati da una coppia di killer. L’attentato sconvolge tutta la società tedesca che naturalmente impaurita dalle conseguenze di questo atto e soprattutto dalla possibilità che stia per essere innescato una vera e propria guerra tra bande criminali spinge affinché la polizia locale si occupi tempestivamente della vicenda. Non sapendo bene come muoversi il distretto di polizia di Duisburg decide di chiedere supporto a quello di Reggio Calabria in quanto tutti i sei italiani uccisi erano calabresi. Viene chiamato a indagare il commissario Michele Battaglia che deve suo malgrado lasciare le tanto agognate vacanze estive al mare con i propri figli per essere inviato immediatamente in terra tedesca. Il commissario italiano dovrà collaborare con un collega tedesco con il quale inizialmente non corre buon sangue soprattutto delle questioni di natura ideologica tra le due popolazioni. Poco alla volta però tra i due si instaurerà un profondo rapporto di rispetto. La collaborazione sarà profonda soprattutto porterà i due poliziotti nel toccare vari interessi non solo da parte di malviventi ma anche di uomini insospettabili che stavano portando avanti affari con il mondo delle cosche malavitose a livello internazionale.

Video, il backstage di Duisburg – Linea di sangue



© RIPRODUZIONE RISERVATA