Federica Benincà/ “Il matrimonio di Pamela Prati? Sono tutti complici perché…”

- Stella Dibenedetto

Federica Benincà, ex corteggiatrice di Uomini e Donne, racconta nuovi retroscena sul matrimonio di Pamela Prati e Mark Caltagirone.

federica benincà uomini e donne
Federica Benincà (Instagram)

Ancora una volta il caso del matrimonio fra Pamela Prati e Mark Caltagirone viene trattato negli studi di Storie Italiane, Rai Uno. Ospite nel salotto, Federica Benincà, ragazza che faceva parte della famosa agenzia Aicos, la stessa che cura la soubrette di cui sopra. «Io me ne sono andata via dall’agenzia – racconta – tramite via legali perché avevo un contratto. Non c’è in corso una battaglia legale, ma ho deciso di andarmene». Federica ha incontrato Pamela Prati e il suo team lo scorso mese di febbraio: «Credevo davvero nel loro matrimonio, sono stata anche una delle prime a scoprirlo perché ero stata coinvolta e invitata alle nozze. Quando ho visto Pamela mi ha mostrato i braccialetti dei bimbi, i loro disegni, le si leggeva che era innamorata negli occhi». Ad un certo punto sono però iniziate a circolare le voci sul fatto che il matrimonio fosse tutto finto: «Inizialmente non ci feci caso – prosegue la Benincà – poi quando ha parlato Alfonso Signorini ho iniziato a farmi due domande. A quel punto sono iniziate una serie di bugie, come ad esempio il fatto che Mark Caltagirone facesse parte della nota famiglia di costruttori: io conosco una ragazza molto vicina a quella famiglia che mi ha assolutamente smentito la parentela. Allora Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo mi hanno detto che Mark faceva parte di un altro ramo della famiglia, e subito dopo mi hanno invece detto che apparteneva ad un’altra famiglia». Federica afferma di parlare avendo tutte le prove di quello che dice e racconta anche qualche bugia che a suo modo di vedere le due agenti le avrebbero raccontato: «Ho fatto una visura camerale dell’agenzia, e ho scoperto che l’agenzia appartiene ad una donna del ’37, mentre Eliana mi ha sempre detto che l’agenzia fosse sua. A settembre, invece, Eliana è stata male perché le hanno detto che Mark Caltagirone aveva avuto un infarto, e Pamela Prati avrebbe dovuto raggiungerlo a Londra in aereo, e sappiamo benissimo che la Prati non prende un aereo da 30 anni». La Daniele chiede quindi a Federica come mai la scelta di Pamela Prati: «Perché volevano portare l’agenzia ad un livello più alto e sfruttare la sua notorietà». Comunque per la Benincà non esistono vittime e carnefici: «Sono tutti complici, anche se spero che alla fine ci stupiscano tutti e esca finalmente questo Mark». Quindi la Benincà conclude: «Ho paura, ma non fisicamente per me, per quello che sono riuscite ad architettare, ho paura per quello che la mente umana è riuscita a inventarsi». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

“Ci avevo creduto ma poi…”

Federica Benincà, ex corteggiatrice di Uomini e Donne, ha lavorato per un paio d’anni con la Aicos Management di Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo e, al settimanale Spy, racconta nuovi dettagli del matrimonio di Pamela Prati e Mark Caltagirone, oggi annullato. Federica, facendo parte della stessa agenzia, era stata invitata da Pamela Prati alle nozze “non sapendo, però, nè il luogo, nè la data precisa, nulla di nulla. Neanche un invito cartaceo. Allucinante“. Eppure, all’inizio, Federica Benincà ha creduto davvero alle nozze di Pamela Prati e Mark Caltagirone. “Io credevo che Mark esistesse. Ci credevo, ci credevamo tutte. Continuamente ci mostravano video di Pamela che prendeva treni e aerei. La stessa Prati, una sera a cena, mi ha fatto vedere i braccialettini che i figli di Mark le avrebbero regalato, i loro disegni che le dedicavano. Scioccante. Era tutto un bluff”, aggiunge l’ex fidanzata di Marco Cartasegna. Ad un certo punto, però, Federica si è resa conto del presunto inganno decidendo così anche di lasciare l’agenzia.

Federica Benincà: “mi hanno detto difendeci, oggi non o rifarei”

Federica Benincà ha così cominciato ad informarsi leggendo le notizie sui vari settimanali di gossip. In particolare, avrebbe messo insieme i pezzi del puzzle documentandosi sul settimanae Chi che ha ricostruito tutta la vicenda. “Ho capito che c’erano troppi buchi. Nella mia testa ritornavano le immagini di Pamela Prati che mi mostrava prove finte mentre Mark non appariva mai. Chiedevo foto di lui, niente. Il caso montava. Tornavo a chiedere le prove ad Eliana, mi giurava che Mark esisteva e che apparteneva aòòa nota famiglia Caltagirone“, racconta Federica Benincà che, conoscendo un membro della stessa famiglia, sapeva che di Mark nessuno sapeva nulla. Quando l’ha fatto presente, però, la Michelazzo l’avrebbe rassicurata dicendole che Mark si era allontanato da tempo dalla famiglia Caltagirone. La Benincà ha così cominciato a riflettere e, dopo aver ascoltato lo sfogo di Alfonso Signorini al Maurizio Costanzo Show, ha deciso di allotnanarsi da tutto. “Oggi vivo in un clima di paura. Credo che i loro sia un vero e proprio modus operandi. C’è qualcosa che va oltre. Con noi hanno mostrato e raccontato uno scenario da film, tutto assurdo”. Federica, però, ha anche difeso l’agenzia, cosa che oggi non rifarebbe. “Me lo ha chiesto Eliana Michelazzo” – spiega concludendo così il suo sfogo – “è stato un fallimento umano e lavorativo anche per me”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA