Federico Russo chi è/ “Mahmood? Ecco cosa gli ho detto…” (Eurovision 2019)

- Fabio Belli

Federico Russo. Commentatore all’Eurovision (semifinale, 14 maggio): per questa edizione la voce italiana della competizione punta su Mahmood.

federico_russo_wind_music_awards-jpg
Federico Russo

Federico Russo sarà protagonista in occasione dell’Eurovision 2019, quella che viene definita la “Champions League” della musica internazionale europea. I rappresentanti di tutti i paesi si ritroveranno stavolta in Israele e Federico Russo si occuperà del commento delle serate, su Rai 4 per quanto riguarda le due semifinali che saranno trasmesse su Rai 4 martedì 14 e giovedì 16 maggio, e poi per la finalissima di sabato 18 maggio che vedrà protagonista anche il nostro Mahmood. Dj e personaggio televisivo affermato e da sempre legato al mondo della musica, Federico Russo sarà per il quinto anno consecutivo la voce italiana in tv per l’Eurovision, che l’Italia negli ultimi anni non è mai riuscita ad aggiudicarsi, nonostante alcune partecipazioni lasciassero bene sperare come quelle de Il Volo, di Ermal Meta e Fabrizio Moro, finiti sul podio l’anno scorso, e di Francesco Gabbani che Federico Russo sperava di poter finalmente veder esultare con la sua “Occidentali’s Karma”. Quest’anno ci proverà Mahmood, vincitore a sorpresa del Festival di Sanremo con la sua “Soldi”.

FEDERICO RUSSO, IL VETERANO DELL’EUROVISION

Federico Russo in una recente intervista ha spiegato di sentirsi ormai molto legato all’Eurovision, che da cinque anni ormai porta nelle case degli italiani col suo racconto fresco e ricco di ironia. “Questo è il mio quinto anno e spero sia anche il quinto di una lunga serie, ormai posso dire che l’Eurovision è un evento che conosco bene, per cui mi sento felice nel farlo e ogni anno si impara qualcosa di diverso. Inoltre ogni anno lo vivi in maniera diversa a seconda della città in cui si svolge. Tel Aviv deve essere un posto meraviglioso, era un po’ che l’avevo segnata sul mio mappamondo personale per i viaggi futuri e riuscirci ad andare per un’occasione del genere è una figata doppia. Lo scorso anno Lisbona mi è piaciuta, non so se è la mia esperienza preferita,  forse no, ma sai, poi la città fa gran parte della cornice. Come sempre organizzazione impeccabile, devo dire che mi è rimasto in generale il ricordo di una settimana speciale, come è sempre quella dell’Eurovision. Poi è stato bello vedere in giro per la città anche dei tifosi di tantissime nazionalità, come ad esempio gli australiani, con tanto di bandiere e costumi da canguro, come successo sotto l’albergo lo scorso anno.”

DA FEDERICO RUSSO, FIDUCIA A MAHMOOD

Quest’anno per il commento all’Eurovision Federico Russo avrà al fianco Ema Stokholma, che si occuperà anche della cronaca su Radio 2. Ma tutte le attenzioni saranno per il rappresentante italiano sul palco, Mahmood, che Federico Russo vede in grado di fare grandi cose: “Sono felicissimo di ritrovare Mahmood sul palco dell’Eurovision, seguito da tutto il mondo. Sono contento per lui, gli auguro di divertirsi e sarà sicuramente una delle esperienze più indimenticabili della sua carriera, che di esperienze indimenticabili gliene regalerà eccome. La prima cosa che gli ho detto l’ultima volta che l’ho visto è stata: qualsiasi sia il piazzamento chi se ne frega, c’è tutto il mondo che ti vede, tutta Europa che ascolta e compra la tua musica, un’occasione strepitosa e tra l’altro una settimana divertentissima. Così come mi sento fortunato io di andare lì a commentarla, lui lo è ancora di più ad andare lì e a portare la sua musica in quel palco.” Vedremo se alla fine arriverà per Mahmood la soddisfazione della vittoria e per Federico Russo la gioia di raccontarla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA