Franco Terlizzi/ “Cristian ha un debole per mio figlio Michael?” (Grande Fratello 16)

- Valentina Gambino

Franco Terlizzi: “se mio figlio Michael fosse stato gay me lo avrebbe detto. Non sono omofobo, sono educato e gentile con tutti”. Perchè Cristian Imparato si comporta così con Michael?

franco terlizzi piange domenica live
Franco Terlizzi

Franco Terlizzi: “Se Michael fosse stato gay, me lo avrebbe detto”

Franco Terlizzi, intervistato tra le pagine di Nuovo, racconta cosa ne pensa dell’avventura televisiva del figlio Michael, dentro la Casa del Grande Fratello 16. Naturalmente si parla della presunta omosessualità e l’ex pugile spiega immediatamente: “Se Michael fosse stato gay, me lo avrebbe detto. E, se lo fosse, non cambierebbe nulla è mio figlio e lo amo. Non capisco perché Imparato debba mettere in giro certe voci”. Poi, proprio su Cristian, racconta il suo punto di vista e cosa ne pensa: “Quando si esibiva a Io canto mi piaceva e mi chiedo perché abbia questa cattiveria gratuita nei confronti di Michael. Forse ha un debole per mio figlio? In tal caso, sarebbe meglio che glielo dicesse, anziché andare a istigarlo”. Successivamente, ha parlato ancora del figlio, e del suo “blocco” con le ragazze: “Mio figlio si fida troppo delle persone. Lo avevo avvertito che lì ci sono i lupi. Non capiscono la bontà di una persona e tutti vogliono arrivare in finale. Di fronte alla telecamera ognuno cerca di far vedere il meglio di sé. Credo che Imparato abbia visto Michael andare alla grande e stia cercando di penalizzarlo”.

“Se mio figlio Michael trova la persona giusta s’impegna seriamente”

Franco Terlizzi parlando ancora di Michael, racconta anche la timidezza del figlio che non cerca una storia fissa: “E’ un tipo libertino – aggiunge l’ex pugile tra le pagine di Nuovo – Ha le sue storielle, poi se trova la persona giusta s’impegna seriamente”. Terlizzi confida che il figlio non ha alcuna paura di essere giudicato dalla sua famiglia ed anzi, ancora una volta colpevolizza Cristian: “Quel ragazzo sta cercando di mettere in cattiva luce mio figlio. Michael è talmente educato che, davanti a certe affermazioni, c’è rimasto male. Quando Cristian gli ha chiesto il motivo per cui lui non mi avesse mai presentato una ragazza lui gli ha risposto che è riservato. Chiedo spesso a mio figlio quando andrà fuori di casa, ma mi risponde che sta meglio dove è. Poi è molto legato a sua sorella ed anche a sua madre”. E se fosse davvero gay? “Per me non cambierebbe nulla (…) non ho mai detto nulla contro gli omosessuali. Non sono omofobo, sono educato e gentile con tutti. Conta il rispetto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA