Fulminacci/ Video, curiosità per il giovane cantautore romano (Concerto Primo Maggio)

- Matteo Fantozzi

Fulminacci, Concerto Primo Maggio: c’è grande attesa per l’arrivo del giovane cantautore romano considerato un poeta della canzone italiana.

fulminacci 2019 instagram
Fulminacci

Tra i protagonisti del Concerto Primo Maggio, ci sarà anche il misterioso Fulminacci. Il giovane cantautore originario di Roma viene considerato come uno degli autentici poeti della canzone italiana di ultima generazione ed è senz’altro pronto a far scaldare la folla in occasione di un evento molto sentito. Non si sa quasi nulla di Fulminacci. Il ragazzo non ha mai voluto rivelare la propria identità, anche se da alcune indiscrezioni sembra che in realtà si chiami Filippo. Ha scelto questo particolare nome d’arte perché lo ha considerato fin da subito molto accattivante, magari rievocando la nota esclamazione di Braccio di Ferro in buona parte dei suoi episodi a cartoni animati. Inizia a suonare la chitarra all’età di sei anni, nonostante il primo impatto con tale strumento non sia stato proprio esaltante. La sua parlata sembra piuttosto atipica se si pensa all’utilizzo estremo dell’accento romanesco di numerosi esponenti della scena trap locale. Fulminacci vuole porre in evidenza una personalità forte ed originale, senza uniformarsi alla Lovegang e all’inserimento di vari Daje senza alcun filo logico. Non a caso, il giovane si sente volutamente come una voce fuori dal coro e vuole soltanto far conoscere a tutti il proprio modo di pensare, senza la pretesa di creare una tendenza ad ogni costo.

Fulminacci, Concerto Primo Maggio: il suo primo album La vita veramenteed

Nel corso degli ultimi tempi, Fulminacci è balzato agli onori delle cronache per l’uscita del suo primo album. Si intitola La vita veramenteed è in vendita su iTunes e Spotify a partire dal 9 aprile scorso, grazie all’aiuto dell’etichetta Maciste Dischi/Artist First. L’apparizione nei vari negozi di settore risale invece al 12 aprile. Del proprio lavoro discografico, il giovane cantautore ha parlato come un album vario e quasi schizofrenico, che non si concentra particolarmente su un genere a discapito degli altri. Ogni pezzo ha una sua coerenza personale e pone in risalto una grande voglia di sperimentare, di dare vita a suoni originali ed intriganti. Il suo vero riferimento musicale è Paul McCartney, così come lui ha attribuito un ruolo di primo piano ai Beatles nella storia della musica e nel suo percorso personale e professionale. Adora tutto ciò che non viene considerato di moda e si mostra, quindi, come un cultore della musica retrò. Tutto è pronto per l’esibizione di Fulminacci al Concerto PrimoMaggio. Si tratta della sua prima apparizione in un evento che, prima che musicale, può essere ritenuto a pieno titolo dalla forte connotazione sociale. Il ragazzo metterà in evidenza tutte le sue qualità canore.

Il video de La vita veramente



© RIPRODUZIONE RISERVATA