Game of Thrones 8×03 e 8×02, Trono di Spade/ Tanti morti, ma nessuna defezione…

- Morgan K. Barraco

Game of thrones 8, 8×03 e 8×02, Trono di Spade: tante morti nel terzo episodio della serie cult, ma nessuna defezione eccellente come si aspettavano i fans.

Il Trono di Spade 8
Kit Harington, Il Trono di Spade

Tanti morti nel terzo episodio di Game of Thrones 8. Come è stato a lungo annunciato, l‘episodio 8×03 del Trono di Spade ha dato vita alla Grande Battaglia con diversi personaggi che hanno perso la vita. Tuttavia, rispetto a quanto si aspettavano i fans della serie cult di HBO, non ci sono stati morti illustri, soprattutto tra i personaggi principali anche se, il vero e proprio colpo di scena potrebbe arrivare nel prossimo episodio. L‘ottava ed ultima stagione di Game of Thrones 8, infatti, è formata da soli sei episodi e il giro di boa è già arrivato. Nel corso dell’episodio, Daenerys ha salvato la vita a Jon, il quale, a sua volta, ha aiutato Bran mentre Jorah è morto tra le braccia di Daenerys. L‘episodio si è concluso Melisandre. Chi, dunque, si aspettava la morte di uno dei personaggi principali e più amati della serie, dunque, può tirare un sospiro di sollievo, ma nel quarto episodio qualcosa potrebbe accadere (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

GAME OF THRONES 8: LA LUNGA NOTTE E’ GIUNTA

La lunga notte è giunta, Game of Thrones 8×03 è andata in scena questa notte negli Usa e in Italia e ha tenuto incollati allo schermo i fan per quasi un’ora e mezza in quel di Westeros dove si terrà la grande battaglia dell’epico finale. C’è chi cammina nervosamente chi, invece, come aspettano sulle mura e chi, come Jon, raggiunge Daenerys e i draghi su un’altura, per prendere il posto che gli spetta. Tutto è pronto e la battaglia sta per andare in scena con Jaime, Brienne e Pod davanti all’esercito della Valle mentre Ser Jorah Mormont si prepara a combattere con i Dothraki al fianco di Ghost. Cosa succederà adesso? Non ci va di rivelare quello che è successo in quello che possiamo definire a tutti gli effetti un vero e proprio film che segna il giro di boa della serie e che regalerà dolore, sangue e lacrime ai fan. Siete davvero pronti ad andare verso l’oscuro finale? L’episodio andrà in onda questa sera ancora in lingua ufficiale e la settimana prossima in italiano. (Hedda Hopper)

GAME OF THRONES 8, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI

Nella sua prima serata di oggi, lunedì 29 aprile 2019, Sky Atlantic trasmetterà in prima visione assoluta un nuovo episodio de Il trono di spade 8. Sarà il secondo, dal titolo “Un cavaliere dei Sette Regni” e doppiato in italiano. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la scorsa settimana: Jon (Kit Harrington) e Daenerys (Emilia Clarke) raggiungono Grande Inverno e si riuniscono con Bran (Isaac Hempstead Wright), Sansa (Sophie Turner) e Arya (Maisie Williams). La Regina nota però che l’intera popolazione non la guarda di buon occhio e che non la considerano una salvatrice. I suoi sospetti verranno confermati durante la riunione successiva. Mentre i tre fratelli sono felici di rivedersi, le due donne nascondono dietro una facciata di tranquillità i propri contrasti. Dopo aver saputo che i Non morti stanno avanzando oltre la Barriera, Sansa e gli altri Signori del Nord sottolineano che Daenerys non avrebbe dovuto ottenere il controllo del regno. Non comprendono che cosa abbia convinto Jon a cederle il controllo ed il diretto interessato non riesce a far valere le proprie ragioni. Più tardi, Arya decide di farsi costruire un’arma particolare in previsione dell’attacco degli Estranei, mentre Jon si lascia convincere da Daenerys a superare la sua paura per i draghi e cavalcare Rhaegal. Intanto, Euron (Pilou Asbæk) raggiunge Approdo del Re e seduce Cersei (Lena Headey), anche se la Regina non ha gradito la scarsità di uomini con cui intende supportarla durante la guerra.

I due non sanno che Theon (Alfie Allen) sta approfittando della notte per liberare Yara (Gemma Whelan), prigioniera a bordo della nave di Euron. La ragazza decide di riprendersi il regno con l’aiuto degli uomini che le sono rimasti fedeli e fare quindi ritorno a casa, concedendo al fratello di unirsi alla battaglia di Grande Inverno. In quelle stesse ore, Qyburn (Anton Lesser) assolda Bronn (Jerome Flynn) perché uccida Tyrion (Peter Dinklage) e Jaime (Nikolaj Coster-Waldau) su ordine della Regina. Cersei infatti ha deciso di considerarli entrambi come dei traditori e non intende lasciarli in vita. In seguito, Daenerys incontra Sam e dopo aver realizzato che si tratta di un Tarly, decide di dirgli la verità sulla morte del padre e del fratello. Nonostante l’odio e le incomprensioni, Sam (John Bradley) è sconvolto di quanto ha appena saputo e decide di parlare con Jon, rivelandogli la verità sulle sue origini e sul suo diritto alla corona. Il ragazzo incontrerà in seguito Jamie, che nel frattempo ha raggiunto Grande Inverno. Anche il Re della Notte è all’attivo: ha appena inviato ad Ultimo Focolare un messaggio inquietante.

IL TRONO DI SPADE 8: ANTICIPAZIONI 29 APRILE 2019

EPISODIO 2, “UN CAVALIERE DEI SETTE REGNI” – Al suo arrivo a Grande Inverno, Jaime dovrà sottoporsi ad un interrogatorio di Daenerys e Jon. L’ex Uomo di Ferro chiede di potersi unire alla loro battaglia, informandoli al tempo stesso del vero piano di Cersei. Anche se i Lord non vedono la cosa di buon occhio, il ragazzo potrà contare sul sostegno di Brienne, che garantirà per lui. La presenza di Jaime è l’occasione giusta per parlare ancora una volta di quanto accaduto durante l’infanzia di Bran, quando Jaime ha scelto di gettarlo dalla torre perché il ragazzino lo aveva sorpreso con la sorella. In questo nuovo incontro, Bran ne approfitta per fargli sapere di ricordare tutto e di aver taciuto solo perché reputa la guerra un bene superiore: Jaime potrebbe essere più utile alla causa. Continuano inoltre i contrasti fra Daenerys e Sansa: la Regina non accetta la possibilità che Grande Inverno ritorni ad essere indipendente. Il Re della Notte intanto si trova a poche ore di distanza: Bran ha intenzione di fare da esca per tendergli una trappola. Pochi istanti prima dello scoppio della battaglia, Daenerys scoprirà grazie alla rivelazione di Jon le sue vere origini ed il suo diritto indiscutibile alla corona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA