Incidente Ciao Darwin 2019/ Video, due concorrenti si fermano ai rulli e…

- Fabiola Iuliano

Ciao Darwin 2019, le parole di Bonolis sull’incidente di Gabriele Marchetti che rischia di restare paralizzato. Due concorrenti si rifiutano di saltare ai rulli e…

Incidente Ciao Darwin 2019
Incidente Ciao Darwin 2019

Era proprio nella puntata di Ciao Darwin dedicata alla sfida tra Nati Vecchi e Finti Giovani che si è verificato l’incidente che ha determinato il grave infortunio di un concorrente. Molti telespettatori hanno notato un taglio al Genodrome, in particolare durante la sfida ai rulli. E riguarda proprio Gabriele Marchetti. Una scelta  in segno di rispetto per lo sfortunato concorrente e la sua famiglia in un momento così difficile, visto che è ancora paralizzato dal collo in giù. Il particolare è stato segnalato sui social: nelle immagini Marchetti indossa una camicia di colore arancione; lui si vede fino al momento della discesa, invece quando arriva il momento dei rulli lui non c’è e due donne si rifiutano di saltare, mentre un uomo, dopo le prime titubanze, si fa coraggio e riesce a completare la prova. Il particolare è stato segnalato attraverso diversi tweet… Per questo, allora, il gioco dei rulli non sarebbe stato eliminato, potrebbe invece succedere nelle prossime puntate. Clicca qui per il video in cui compare Gabriele Marchetti. (agg. di Silvana Palazzo)

IL DETTAGLIO CHE NON È PASSATO INOSSERVATO

Ciao Darwin 2019 è tornato in onda proprio con la puntata in cui Gabriele Marchetti avrebbe avuto l‘incidente in seguito al quale rischia ancora la paralisi. Il dettaglio, infatti, non è sfuggito agli occhi attenti del pubblico. Nonostante l‘incidente, infatti, il gioco dei rulli è stato ugualmente trasmesso. Nella sfida tra i Finti Giovani contro Nati Vecchi, Gabriele Marchetti (con camicia arancione) appare nelle prime fasi del Genodrome. Il concorrente, però, è scomparso nella prova dei rulli. A notarlo sono stati alcuni utenti dei social che hanno notato come il numero dei concorrenti sia passato da sei a cinque nel gioco dei rulli. Il gioco, dopo l‘apertura dell’inchiesta da parte della Procura di Roma che ha portato anche al sequestro, Nella prossima puntata, potrebbe anche essere sostituito da un altro gioco. Cliccate qui per vedere il video (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

PAOLO BONOLIS BACCHETTA IL PUBBLICO

La scena dell’incidente ai rulli del Genodrome che ha costretto un 45 enne, Gabriele Marchetti, all’immobilità è stata tagliata dalla puntata di ciao Darwin 8. Al suo posto si è scelto di mandare in onda la gara priva della scena incriminata, eliminando il concorrente e la sua rovinosa caduta. Sui social, intanto, il pubblico continua a discutere della scena e di quanto accaduto, lodando soprattutto la volontà di Paolo Bonolis di parlare della vicenda e bacchettare chi, nelle ultime settimane, avrebbe speculato sulla notizia: “Iniziare la trasmissione parlando dell’incidente che è accaduto. Paolo Bonolis dimostra, ancora una volta, di essere un professionista serio”, scrive un telespettatore su Twitter. “Ho letto gente che ha scritto cattiverie assurde su questo programma dopo l’incidente – aggiunge un altro – Paolo in 2 secondi ha zittito tutti gli Hater, è semplicemente un grande”. E mentre restano in sospeso tanti dubbi, c’è chi non può fare a meno di notare che dopo l’infortunio l’atmosfera non è più la solita: “E’ inutile negare che l’incidente abbia smorzato parecchio l’aria caciarona che aleggia su tutto lo show – spiega un follower – Resta divertente, ma lascia un po’ l’amaro in bocca”. (Agg. di Fabiola Iuliano)

IL DISCORSO DI PAOLO BONOLIS

Tornato in onda dopo la pausa del 26 aprile, Paolo Bonolis ha scelto di aprire la puntata di Ciao Darwin 2019 trasmessa il 3 maggio con un messaggio sull’incidente avvenuto durante il gioco dei rulli ed esprimendo la propria vicinanza e quella di tutta la trasmissione a Gabriele Marchetti, l‘uomo che rischia di restare paralizzato. “Siamo umanamente molto dispiaciuti, siamo vicini a lui e alla famiglia, lo siamo stati dal primo istante. Abbiamo costantemente monitorato lo sviluppo della vicenda”, sono state le parole del conduttore. Pochi giorni dopo la notizia dell’incidente, invece, era stato diffuso un comunicato ufficiale in cui si leggeva, tra le altre cose, che “È stato inoltre comunicato alla famiglia di aver già attivato la polizza assicurativa a copertura dell’infortunio”. L‘incidente di Gabriele Marchetti, però, non è il primo che avviene all’interno di un programma televisivo. Prima di quanto avvenuto a Ciao Darwin, era successa una cosa simile durante una puntata di Giochi senza Frontiere come si legge su I Fatto quotidiano che ha contattato in esclusiva Sebastiano Marchesan, signore sessantenne che nel 1980, è rimasto paralizzato in seguito ad un gioco. “Non è più accettabile che accadano ancora episodi del genere”, dice a ilfattoquotidiano.it. “Un conto è quarant’anni fa, ma con la cultura della prevenzione che abbiamo oggi è assurdo che succeda ancora. E’ vergognoso. I giochi vanno fatti in estrema sicurezza, non si può rischiare di mettere in pericolo la vita delle persone. Tutta la mia solidarietà al signore”. Sebastiano è caduto da sette metri di altezza ed è rimasto paralizzato. All’epoca aveva solo 25 anni e da quel momento la sua vita è cambiata per sempre. L’uomo racconta di aver fatto causa alla Regione che era l‘organizzatrice dei giochi, ma non alla Rai perché si occupava solo dea trasmissione televisiva. La causa è stata poi vinta da Sebastiano che ha ottenuto un rimborso di 285 milioni di vecchie lire (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

INCIDENTE CIAO DARWIN, I RULLI RESTANO

Chi si aspettava l’eliminazione dei rulli dal Genodrome a Ciao Darwin 8 dopo l’incidente è rimasto deluso: questa prova non è stata eliminata dal percorso, che infatti è rimasto immutato. Per ora dunque non è stato ritenuto necessario procedere alla cancellazione, ma la loro presenza in questa puntata potrebbe essere legata alle tempistiche della messa in onda delle registrazioni. Il dubbio resta, anche perché non sono mancati dei tagli nelle fasi finali del gioco. Per il momento l’incidente di cui è stato vittima il concorrente Gabriele Marchetti ha spinto ad una “revisione”, non all’eliminazione. Una scelta che potrebbe far discutere, considerando le conseguenze riportate dal concorrente per il dopo riportato alla spalla. Non essendo chiare le tempistiche della registrazione, non è neppure chiaro capire se la messa in sequestro dei rulli sia successiva alla prova di oggi. (agg. di Silvana Palazzo)

IL MESSAGGIO DI BONOLIS AL CONCORRENTE PARALIZZATO

La nuova puntata di Ciao Darwin 8 non poteva non cominciare senza un riferimento all’incidente ai rulli di cui è stato vittima un concorrente, e per il quale rischia la paralisi. E infatti in apertura di puntata il conduttore Paolo Bonolis ha voluto trasmettere il suo messaggio rompendo il silenzio delle ultime settimane. « Prima di cominciare mi sta a cuore dirvi qualcosa. Vi sarà capito di seguire le notizie riguardanti l’incidente ad un concorrente», ha esordito Bonolis. E poi è entrato nel merito della vicenda, senza però addentrarsi nei particolari relativi all’incidente. «Ovviamente siamo umanamente dispiaciuti e vicini a lui e alla famiglia, sin dal primo istante. Abbiamo posto in essere tutte le misure necessarie, in primis per il soccorso», ha proseguito il conduttore di Ciao Darwin. Bonolis ha assicurato che la vicenda è stata monitorata e ha concluso il suo messaggio con un invito: «Invitiamo chi fosse davvero interessato a sentire notizie ufficiali per rispetto del concorrente, della famiglia e per rispetto della verità». (agg. di Silvana Palazzo)

COME STA IL CONCORRENTE DOPO L’INCIDENTE

Come sta Gabriele Marchetti, il concorrente vittima di un incidente ai rulli di Ciao Darwin? Dopo il ricovero in Terapia intensiva al Policlinico Umberto I di Roma, ha cominciato il suo percorso di terapia e cure riabilitative alla Fondazione Santa Lucia. Al momento le sue condizioni restano stabili: è ancora immobile dal collo in giù. Il cugino del concorrente, Stefano Ambrosetti, ha dichiarato a Fanpage che avvertirebbe solo un lieve formicolio nella parte sinistra del corpo. «Muove leggermente le mani, sente dei formicolii sulla parte sinistra, sia sulla mano che sulla gamba e per questo i medici lasciano qualche spiraglio di positività». Questo apre qualche spiraglio sulla ripresa, ma non è ancora chiaro se il concorrente potrà tornare a camminare dopo l’incidente a Ciao Darwin. Intanto Emanuela Fiano, un’altra concorrente che quel giorno ha partecipato alla prova del Genodrome, ha spiegato a Fanpage: «Gabriele è caduto in modo rovinoso. Cascato proprio male. Vista da lì, era molto brutta». (agg. di Silvana Palazzo)

PARLA UN ALTRO CONCORRENTE RIMASTO PARALIZZATO

Il caso di Gabriele Marchetti, il concorrente che rischia la paralisi per un incidente ai rulli di Ciao Darwin 2019, ha toccato la sensibilità di molte persone. Tra queste c’è Sebastiano Marchesan, 60enne che nel 1980 è stato vittima di un incidente simile. Avvenne a Giochi senza frontiere: cadde e rimase paralizzato. «Non è più accettabile che accadano ancora episodi del genere. I giochi vanno fatti in estrema sicurezza, non si può rischiare di mettere in pericolo la vita delle persone. Tutta la mia solidarietà al signore», ha dichiarato al Fatto Quotidiano. La sua esperienza è stata simile a quella del concorrente di Ciao Darwin. Aveva 25 anni ed era un campione di canoa in procinto di partecipare alle Olimpiadi di Mosca. L’incidente fu molto forte: cadde da 7 metri d’altezza per un attrezzo. «La mia gamba era rimasta impigliata e il mio corpo si è sbilanciato. Sono precipitato e ho sbattuto la schiena, orizzontalmente. Non c’erano materassi, mi sono schiantato contro un pavimento di cemento». Ed è rimasto paralizzato. Da quel giorno tutto è cambiato. Per quell’incidente fece causa contro la regione, organizzatrice dei giochi, ma non contro la Rai, che era estranea all’organizzazione. Il processo durò otto anni. «Ho vinto la causa e mi è stato dato un rimborso molto basso, 285 milioni di vecchie lire». Infine, il consiglio a Gabriele Marchetti: «Anche il concorrente di Ciao Darwin faccia una causa!». (agg. di Silvana Palazzo)

Concorrente rischia paralisi: lascia Terapia intensiva

Il concorrente che si è infortunato a Ciao Darwin 8 per un incidente nel gioco dei rulli nel Genodrome è stato trasferito d’ospedale. Gabriele Marchetti, come riportato dal Messaggero, ha lasciato il reparto di Terapia intensiva del Policlinico Umberto I di Roma ed è passato ora all’Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico della Fondazione Santa Lucia. Qui comincerà la sua terapia, intanto le sue condizioni sono stabili. Ma, proprio come denunciò il cugino Stefano Ambrosetti, da quando è avvenuto l’incidente (fine aprile) il corpo è immobile dal collo in giù. Intanto è stata aperta un’inchiesta dalla Procura della Repubblica di Roma su quanto accaduto a Ciao Darwin: è stato aperto un fascicolo contro ignoti per il reato di lesioni colpose. Nonostante ciò, oggi il programma torna con una nuova puntata, mentre AdnKronos riporta la notizia per la quale i vertici Mediaset dovrebbero procedere con l’ufficializzazione del piano di produzione della rete, che prevede la registrazione delle nuove puntate. (agg. di Silvana Palazzo)

Ciao Darwin, incidente ai rulli del Genodrome

Ciao Darwin – Terre Desolate torna questa sera, dopo il grave incidente sui rulli nel quale è rimasto coinvolto un concorrente. Gabriele Marchetti, questo il nome del ferito, stava partecipando alla prova del Genodrome, quando una rovinosa caduta di schiena ha interrotto il suo percorso. Trasportato d’urgenza all’ospedale Sandro Pertini di Roma, è stato poi trasferito nel reparto di terapia intensiva al Policlinico Umberto I, ma le sue condizioni sono apparse sin da subito molto gravi. “È stato preso per fare il concorrente di ‘Ciao Darwin’ e lui era contentissimo. Ci è andato perché gli faceva piacere”, ha spiegato il cugino della vittima, Stefano Ambrosetti, in una recente intervista concessa a a Radio Capital. Oggi, ha aggiunto Ambrosetti, Gabriele “è fermo, non si muove” e i medici presso i quali è in cura “parlano più di un miracolo che di speranze”. Secondo quanto si è appreso dalle sue parole, nei prioni giorni dopo il ricovero, signor Gabriele ha avvertito “leggere, piccole scosse sul lato sinistro” del corpo, ma anche se potrebbe essere una cosa positiva, i medici continuano a non sbilanciarsi. Nel frattempo è stata aperta un’inchiesta, quindi il macchinario è stato posto sotto sequestro.

“Sente le gambe come se fossero macigni di cemento”

A parlare per il concorrente che qualche giorno fa è rimasto gravemente ferito nel gioco dei rulli di Ciao Darwin – Terre desolate è stato il cugino Stefano Ambrosetti, che in un’intervista concessa a Radio Capital ha spiegato che Gabriele “purtroppo sente le gambe come se fossero macigni di cemento”. In attesa di avere ulteriori notizie sul suo stato di salute, Ambrosetti ha anticipato che “purtroppo ci vorrà tanto, tanto tempo nella speranza che recuperi qualcosa”, ma i medici continuano a mantenere il più stretto riserbo, poiché la caduta, che ha causato un trauma midollare, ha avuto conseguenze molto importanti. L’incidente ha inoltre scatenato non poche polemiche: la produzione è stata infatti accusata dalla famiglia di aver reagito alla vicenda con un “silenzio assordante”. “Difficile – ha aggiunto poi il cugino dell’uomo ferito – credere che non abbiamo bloccato la trasmissione per quello, non l’hanno bloccata nemmeno per Venerdì Santo e la bloccano per il 26 aprile?”.

Gli incidenti del passato

Prima dell’incidente dei rulli, nel quale è rimasto coinvolto un uomo che oggi rischia la paralisi, a Ciao Darwin non ci sono stati avvenimenti tali da mettere a rischio la vita dei concorrenti. Nel corso delle ultime otto edizioni, gli infortuni documentati si contano sulle dita di una mano e, tranne qualche piccolo incidente senza gravi conseguenze, si sono verificati soltanto piccoli problemi tecnici. Il primo evento documentato è quello dell’aprile del 2010, quando un piccolo problema tecnico della prova finale dei cilindroni ha causato l’allagamento dello studio. L’acqua, fuoriuscita dai dispositivi di plastica, ha infatti raggiunto il centro dello studio e ha reso molto complicata la registrazione della puntata. A causa di questo piccolo intoppo, la struttura dei cilindroni è stata successivamente rafforzata per rendere la sfida a tenuta stagna. Ci saranno dei provvedimenti anche per la pericolosissima prova dei rulli?

IL “TAGLIO” AL GENODROME PER GABRIELE MARCHETTI?



© RIPRODUZIONE RISERVATA