Lite Raimondo Todaro e Nunzia de Girolamo/ Video:”Se non ti fidi vattene da Ballando”

- Hedda Hopper

Raimondo Todaro e Nunzia De Girolamo finiscono per discutere dietro le quinte di Ballando con le stelle e lei lascia la sala prove, ecco cosa è successo

Nunzia De Girolamo e Raimondo Todaro
Nunzia De Girolamo e Raimondo Todaro a Ballando con le stelle 14

Scontro dietro le quinte di Ballando con le stelle 2019 e lite durante le prove. Questo è quello che Eleonora Daniele ha svelato venerdì mattina a Storie Italiane parlando di una delle coppie più belle del programma ovvero quella formata da Nunzia De Girolamo e Raimondo Todaro. A quanto pare i due hanno litigato aspramente dietro le quinte e la conduttrice ha mostrato un video esclusivo arrivato direttamente dalla redazione del programma. Il tutto è accaduto durante una presa o, meglio, una serie di prese e secondo il maestro sembra proprio che la bella Nunzia De Girolamo non riesca proprio a fare un salto, non “una questione di ballo, sei troppo lenta”. Si viene giù dal basso ma lei risponde: “Ma stai nervoso?”. I due sono passionali e non se le mandano di certo a dire e lo scontro non finisce qui.

LA LITE TRA NUNZIA DE GIROLAMO E RAIMONDO TODARO

Il video mandato in onda da Eleonora Daniele va avanti e le cose non migliorano, anzi. Raimondo Todaro continua ad inveire contro la sua ballerina mentre Nunzia De Girolamo si scioglie quasi in lacrime. Lo scontro è servito ma il maestro di ballo continua facendole notare che quello che le chiede non è proprio legato al ballo, anzi, si tratta semplicemente di saltare ma Nunzia de Girolamo non ci sta e ribatte: “Corri e salta, prevede che io debba fidarmi di te che tu mi prenda”. A questo punto la rottura è ormai insanabile: “Se non ti fidi ciao, quella è la porta, 35 minuti per convincerti, non ti convinci, quella è la porta. Ti ha convinto qualcuno a venire qua? Brava arrivederci”. La De Girolamo sbatte la porta e va via lasciando la sala prove. Clicca qui per vedere il video negli ultimi minuti della puntata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA