MARGOT ROBBIE, CANNES 2019/ Da Harley Quinn a Sharon Tate per Quentin Tarantino

- Carmine Massimo Balsamo

C’era una volta ad Hollywood, Margot Robbie interpreta Sharon Tate e la critica non ha dubbi: interpretazione eccellente.

margot robbie sharon tate
C'era una volta ad Hollywood, Margot Robbie è Sharon Tate

Da Harley Queen a Sharon Tate: Margot Robbie negli ultimi anni ha vestito i panni di personaggi degni di nota evidenziando una grande crescita dal punto di vista attoriale, tanto da essere una delle interpreti più brave e richieste di Hollywood. Dopo la commedia romantica Questione di tempo, la consacrazione è giunta nel 2013 grazie a Martin Scorsese: la 29enne ha interpretato la seconda moglie di Jordan Belfort (Leonardo DiCaprio) in The Wolf of Wall Street, la sua performance ha entusiasmato la critica e il pubblico. Dopo Whiskey Tango Foxtrot e The Legend of Tarzan, un altro grande successo commerciale come Suicide Squad: un film che non ha convinto, ma che ha tra le poche note positive il ruolo della sua Harley Quinn. Poi il già citato Tonya di Craig Gillespie, che le è valso una candidatura agli Oscar come migliore attrice protagonista. Ora C’era una volta a… Hollywood: il film arriverà nelle sale italiane a settembre, ma soffia già aria di statuette… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

MARGOT ROBBIE INFIAMMA CANNES 2019

C’era una volta ad Hollywood, Margot Robbie ha stregato tutti a Cannes 2019 con la sua interpretazione nei panni di Sharon Tate, la moglie di Roman Polanski uccisa nel 1969. Ieri è stato il giorno della prima internazionale del nuovo film di Quentin Tarantino, il nono lavoro del celebre regista pulp che vede come protagonisti Leonardo DiCaprio e Brad Pitt: la critica ha accolto con entusiasmo la pellicola, un omaggio alla Hollywood che non c’è più, «una vera e propria dichiarazione d’amore» secondo Tarantino. E l’attrice 29enne ha raccolto grandi complimenti per la sua interpretazione: protagonista in Tonya e Maria regina di Scozia, la Robbie ha reso onore a Sharon Tate, vittima dei seguaci di Charles Manson mentre era all’ottavo mese di gravidanza.

C’ERA UNA VOLTA AD HOLLYWOOD, MARGOT ROBBIE E’ SHARON TATE

Il film arriverà nelle sale italiane a settembre, i cinefili sono in trepida attesa per assistere alla nona pellicola di Quentin Tarantino e alla performance dell’attrice australiana. E la 29enne ha stregato tutti anche sul red carpet, con la sua bellezza che è spiccata nonostante un outfit che ha diviso i più: «Dev’essere proprio bello svegliarsi ogni giorno, guardarsi allo specchio ed essere Margot Robbie», «Ripetiamo insieme: se sei #MargotRobbie, puoi vestirti anche da bomboniera cinese», «Abbiamo notato tutti che Margot Robbie era vestita male ma non lo abbiamo detto perché Margot è vestita bene anche quando è vestita male. Creatura divina». Ricordiamo inoltre che è notizia di ieri che l’attrice, che vanta una nomination agli Oscar, è la nuova testimonial dei profumi della maison Chanel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA