MARINA PERZY/ “Fui sequestrata per ore in una casa della Milano bene” (Vieni da me)

- Dario D'Angelo

Marina Perzy a Vieni da me: la 63enne ex showgirl e conduttrice televisiva si racconta nel salotto di Caterina Balivo. “Pagai la relazione con Walter Zenga: da allora non ho più lavorato…”

Marina Perzy a Vieni da Me
Marina Perzy a Vieni da Me (Rai, 2019)

Marina Perzy riprende il racconto interrotto ieri a Vieni da me con Caterina Balivo. Nel corso della sua intervista ricorda le sue rinunce lavorative dettate dai sentimenti:”Io avevo promesso al presidente dell’Inter, Pellegrini, che avrei smesso di fare tv per Zenga. Sono stata sette anni senza fare tv”. La sua è una vita piena di aneddoti e retroscena:”Invitami una volta ogni tanto che te ne racconto uno. Io per esempio ricordo che sono stato fidanzata 3 anni col figlio di un ragazzo della Milano bene, di una famiglia molto in alto, e sono stata sequestrata nella sua casa. Siamo stati tenuti in ostaggio. Mi hanno tenuta per un po’ di ore in camera, nella villa adiacente a quella di Craxi: fortunatamente hanno trovato la cassaforte. Io in quel momento l’ho rinnegato: ho detto che non ero la fidanzata, ma un’amica di famiglia. Sembrava un film”. (agg. di Dario D’Angelo)

MARINA PERZY, LA CARRIERA

Chi ha scoperto Marina Perzy ex di Walter Zenga oggi ospite di Caterina Balivo a Vieni da me? Una rapida ricerca nella sua biografia ci racconta che la sua esplosione arrivò grazie a Pippo Baudo. Esordì sulla Rai nell’edizione 1978/79 a Domenica In, in un’edizione condotta da Corrado Mantoni su segnalazione appunto dell’illustre collega. Si riuscirà ad imporre nel 1981 con le apparizioni in Un soldo due soldi, primo programma settimanale di Rai Due in cui si esibirà come attrice comica di servizi giornalistici in diretta. Sono anni caldi quelli per Marina che riesce a imporsi all’attenzione in Tutti insieme su Rai Uno al fianco di Gianni Morandi come cantante corale. Durante la trasmissione di Rai Uno ha voluto però ribadire la sua posizione, specificando che la relazione con l’ex portiere della nazionale di fatto le è costata il mondo dello spettacolo. (agg. di Matteo Fantozzi)

L’AMORE PER IL FIGLIO

Marina Perzy a Vieni da me ha parlato della relazione con Walter Zenga, ma questa non è stato il suo amore più grande. La showgirl classe 1955 ha infatti avuto da giovanissima un figlio di nome Roberto, da una relazione non duratura. Questi l’ha seguita a lungo in una vita che a livello professionale le ha dato grandi dolori. Sono esattamente 10 anni che non la vediamo in televisione, con l’ultima apparizione nella serie tv Crimini Bianchi in onda tra Canale 5 e Italia 1 a cavallo del 2008 e del 2009. La donna ha specificato che la relazione con Walter Zenga l’ha veramente condizionata e che le è costata la carriera. Chissà se l’ex portiere di Inter e Sampdoria deciderà di scendere in campo per raccontare la sua versione di quanto accaduto con la Perzy. Di certo le parole della donna da Caterina Balivo hanno lasciato tutti senza parole, impossibile che non abbiano turbato anche quello che un tempo tutti chiamavano uomo ragno. (agg. di Matteo Fantozzi)

“LA MIA RELAZIONE CON ZENGA MI È COSTATA…”

Marina Perzy ospite a Vieni da Me: questo pomeriggio, nel salotto di Rai 1 di Caterina Balivo, una degli ospiti è la 63enne ex showgirl e conduttrice televisiva originaria di Milano che sin dalla fine degli Anni Settanta è uno dei volti storici delle reti del servizio pubblico, dopo aver fatto un provino con Pippo Baudo ed aver “esordito” sul piccolo schermo con Corrado. Da allora la sua carriera è stata un crescendo tanto da sbarcare non solo al cinema in alcune pellicole negli Anni Novanta ma lavorando a diverse fiction targate Rai; più movimentata la sua vita sentimentale dato che la Perzy non si è mai sposata ma è diventata celebre per la sua relazione con l’ex portiere Walter Zenga. E di tutto questo ha parlato con la padrona di casa, di cui la bionda 63enne si è detta “tua fan da moltissimo tempo, sei veramente brava”, spiegandole poi come la sua carriera sia iniziata a 17-18 anni: “Giocavo nel cortile e mi chiesero se facevo una modella. Ho avuto un’infanzia molto difficile: mio padre è riuscito a portarmi via da mia mamma con l’inganno. Lui era molto prepotente, geloso, quando ha deciso di accettarmi nonostante fossi una femmina ha deciso di portarmi via. Io avrei dovuto finire in analisi ma invece l’ho superata: sono andata a vivere a casa sua con quella che sarebbe poi diventata la sua seconda moglie, era la sua segretaria. Mia mamma una sera lo circuì perché era molto bella nella speranza di riavermi con lei: quella notte venne concepita mia sorella, che per anni ha creduto che la madre fosse la seconda moglie di papà, ma non era così” ha raccontato.

GLI AMORI DI MARINA PERZY

Per quanto riguarda i tanti amori vip che Marina Perzy ha avuto nel corso della sua vita, e sui cui Caterina Balivo si è soffermata, basti ricordare Mario Lavezzi, Stefano Casiraghi e il già citato Walter Zenga: “Io non ho mai cercato nessuno, mi hanno sempre bussato alla porta. La vita sempre me li ha portati per caso, ma loro mi hanno corteggiato” ha rivelato, spiegando invece che “con Mario Lavezzi eravamo dei pischelli, lui aveva il fascino del cantautore. Casiraghi? Con Mario era una storia turbolenta e ogni tanto entravano degli altri… Una volta sulla barca c’era Roberto Rossellini, che era sposato con Carolina di Monaco, ma sulla barca stava con un’altra, non ti dico”. E poi è arrivato Zenga: “Aveva una moglie ma di fatto erano separati. Io ho pagato un prezzo alto, anche assurdo, siamo stati attaccati dai media perché allora una showgirl non poteva stare con uno sportivo” ha ricordato la Perzy, paragonata da qualcuno all’epoca alla “dama bianca”, cosa che ha dovuto pagare. “Io non ho più lavorato, l’ho pagata tanto. Ci siamo lasciati per la società: mi ha detto dopo una partita che doveva tornare indietro con la nostra storia. Per me è stata durissima tirarmi fuori da quel periodo. Oggi non lascerei più il lavoro per un uomo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA