MIA MARTINI/ Il ricordo a 24 anni dalla morte: la storia d’amore con Red Canzian

- Bruno Zampetti

Oggi in molte parti d’Italia verrà ricordata Mia Martini, deceduta il 12 maggio del 1995. Alla cantante era stato dedicato anche un film

miamartini_speciale_techetechete
Mia Martini

Oggi in molte parti d’Italia verrà ricordata Mia Martini. Domenica Bertè, detta Mimì, è infatti deceduta il 12 maggio del 1995, a Cardano al Campo, all’età di 47 anni, in circostanze del tutto mai chiarite. La cantante verrà ricordata a Somma Vesuviana, dove le verrà dedicata anche una piazza, nei pressi della Stazione della Circumvesuviana, proprio oggi, come spiega cronachedellacampania.it. Altrove, come a Reggio Emilia, spiega reggionline.com si terrà uno spettacolo dal titolo “Io e Mia, Sabrina Paglia canta Mia Martini” con Antonietta Centoducati narratrice e Ovidio Bigi alla tastiera. Del resto questo è un anno in cui i ricordi e gli omaggi alla sorella di Loredana Bertè sono difficili da contare. Sono stati più del solito, anche per via della mini-serie in due puntate “Io sono Mia” trasmessa su Rai 1 poco dopo il Festival di Sanremo.

MIA MARTINI, LA LOVE STORY CON RED CANZIAN

A dare il volto a Mia Martini è stata Serena Rossi, che ha anche cantato i grandi successi della cantante. Red Canzian, volto storico dei Pooh, in un’intervista a domanipress.it ha raccontato di essersi emozionato nel vedere il film, “Serena Rossi è una mia amica ed è stata straordinaria ma nessun può eguagliare ciò che Mimì riusciva a trasmettere, nella sua fragilità”. Canzian e la Martini hanno avuto anche una relazione e il cantante la ricorda così: “Con Mia Martini siamo stati insieme per un periodo bellissimo che ricordo con affetto; un giorno mi disse ‘Ti lascio, perché ho paura di star male se mi innamoro troppo di te’. Lei rinunciava all’amore per paura di perderlo, questo ti fa capire l’animo dolce e sensibile di Mia Martini. Per me è stato un onore poterla conoscere, è una grande persona ed artista che non dimenticherò mai”.

LE PAROLE DI LOREDANA BERTÈ  SU MIA MARTINI

Sempre a proposito del film dedicato a Mia Martini, Loredana Bertè ha partecipato alla sua presentazione alla stampa e ha avuto modo di elogiare Serena Rossi e di parlare ovviamente della sorella. Queste le sue parole riportate da Repubblica: “Per me è stato un colpo al cuore vedere questo film e vedere Serena Rossi nei panni di mia sorella. Ha studiato molto, ha preso delle cose che erano esclusive di Mimì: come si muoveva, i suoi scatti, la malinconia, il dolore che provava dentro ma che non mostrava spesso. In certe scene mi è sembrata lei, mi è arrivata dritta al cuore. Mimì sarebbe molto fiera di questo film, ne sono convinta”. La Bertè ha anche raccontato quanto Mia avesse sofferto su tutte le maldicenze sul suo conto. “La sua voglia di fare musica era immensa, ma glielo hanno impedito per 15 anni. Chissà quante altre canzoni poteva darci”, ha detto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA