Michael Terlizzi calamaro, malattia braccia/ Barbara D’Urso contro Kikò Nalli

- Emanuele Ambrosio

Michael Terlizzi malato di “sinostosi radio ulnare” alle braccia chiamato “il calamaro” dai concorrenti del Grande Fratello 16: le reazioni del padre Franco e la sfuriata di Kikò Nalli

Michael Terlizzi
Michael Terlizzi (Instagram 2019)

Michael Terlizzi è stato uno degli indiscussi protagonisti dell’ultima puntata del Grande Fratello 16. Il personal trainer, infatti, è tornato a parlare di una malattia con cui ha dovuto imparare a convivere da quando è nato. Michael, infatti, soffre di sinostosi radio ulnare, una malattia che non gli consente di ruotare il braccio. La notizia di questa malattia però non è stata presa bene da tutti i coinquilini, anzi all’interno della casa del GF16 c’è anche chi ha deriso e bullizzato Michael per questa sua problematica. In particolare a definirlo un calamaro è stato Kikò Nalli, ex marito di Tina Cipollari, che durante la puntata ha dovuto fare i conti con il Grande Fratello e con un possibile provvedimento disciplinare. “Il termine calamaro non ha niente a che vedere col problema delle braccia? Bene lo abbiamo chiarito. Chiariamolo, allora, una volta per tutte!”. Con queste parole Barbara D’Urso entra nella casa mettendo ancora una volta sotto torchi i suoi ragazzi invitandoli ad avere rispetto e ad evitare fraintendimenti di ogni tipo. Non solo, la conduttrice invita al rispetto e al senso comune di civiltà scontrandosi apertamente con Kikò Nalli: “lo comprendi che se chiami calamaro un ragazzo con un problema ad un braccio è una presa per il c*lo?”. L’ex marito di Tina Cipollari cerca di difendersi: “Io lo chiamo sgranocchione perchè mangia qui e li, ma non dire così perchè mi uccidi. Sono solo soprannomi che do a tutti. Non mi permetteri mai di dire una cosa del genere”. In suo soccorso anche i ragazzi della casa, ma Barbara D’Urso preferisce chiarire la cosa mettendo una volta e per tutte i puntini sulle i: “Sono felice di aver chiarito questa cosa, ma mettiti nei panni di chi guarda la tv, di una madre o di un padre”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Valerio Merola: “chiamarlo calamaro non si può fare”

A Mattino 5 si parla del Grande Fratello 2019 e della puntata di ieri e non si può fare a meno di parlare di Michael Terlizzi e di quello che è il suo piccolo problema fisico. Barbara d’Urso ieri sera ha demonizzato questi tipi di comportamento ma sembra proprio che gli opinionisti di Mattino 5 si dividono su quello che è successo ieri sera. A finire sotto accusa è Kikò Nalli reo di aver usato il soprannome di Calamaro parlando di Michael Terlizzi e del suo “difetto” fisico e il primo a puntare il dito contro al parrucchiere è proprio Valerio Merola che etichetta la sua uscita di “cattivo gusto” e dovrebbe fare un passo indietro: “Chiamarlo calamaro non si può fare, anche per scherzo certe cose non si dicono, si può scherzare senza essere di cattivo gusto”. Della stessa idea è Federica Panicucci: “E’ da idioti appellare qualcuno per via di un difetto fisico”. Non proprio d’accordo è Francesco Mogol che apprezza le parole della conduttrice ma pensa che il messaggio di Franco Terlizzi passa cambiare il modo di comportarsi dei concorrenti nei confronti del figlio. Sarà davvero così? Il rischio c’è ma il buon gusto deve arrivare prima di tutto. (Hedda Hopper)

Terlizzi passa sopra tutto ma…

Michael Terlizzi sminuisce le battute e i soprannomi che alcuni compagni della casa gli avrebbero rivolto per il problema al braccio. La malattia del ragazzo è diventata chiacchieratissima dentro e fuori la casa e in questi ultimi giorni ha fatto molto discutere. Papà Franco ha mandato un videomessaggio al Grande Fratello: “E’ andato in casa per sbloccarsi da questo problema e i suoi amici della casa gliela fanno pesare così. Non è giusto”. Al figlio dice: “Stallone dice che finchè avrò forza di abbracciarti io ci sarò”. Poi il suo ingresso a sorpresa nella casa: “Per cortesia, Michael non ha mai parlato male di nessuno. Sono 30 anni che lavoriamo a questa cosa e non è giusto. Ero felice per lui, è venuto qui per risolvere la cosa. C’è anche un padre di famiglia che si è permesso di prenderlo in giro”. Si riferisce a Kikò…

Parla il padre di Michael Terlizzi

Anche il padre di Michael Terlizzi, Franco, ha parlato della malattia del ragazzo che sta facendo molto discutere nella casa del Grande Fratello. Franco, ex naufrago dell’Isola dei Famosi, ospite di Pomeriggio 5 la scorsa settimana aveva specificato: “Io e mia moglie l’abbiamo portato da tutti i dottori possibili. Quando mi faceva notare il problema gli dicevo che non doveva preoccuparsi, perché lui è davvero bello come il sole. Mi piace come si sta comportando al Grande Fratello e non vedo l’ora di riabbracciarlo”. Non è questa l’unica polemica che si è mossa attorno al giovane ragazzo, perché diversi lo hanno attaccato accusandolo di non voler ammettere di essere omosessuale. Nell’ultima settimana è continuato il dibattito con Cristian Imparato, convinto che il ragazzo sia gay e sostenuto da Guendalina Canessa che ha ammesso di pensarla proprio come l’ex talento di Io Canto. (agg. di Matteo Fantozzi)

“Sinostosi radio ulnare” la malattia di Michael Terlizzi alle braccia

Michael Terlizzi è uno dei protagonisti indiscussi del Grande Fratello 16. Dopo la polemica, ancora in corso, legata all’orientamento sessuale del figlio di Franco Terlizzi, a detta di molti omosessuale, in questi giorni Michael è stato preso in giro dai compagni per la sua malattia. Il personal trainer all’interno della casa ha confidato a Jessica Mazzoli una sua problematica fisica: la sinostosi radio ulnare, una malattia che non gli permette di ruotare il braccio. “Non sono preso male, però ho sempre cercato di evitare. Sempre meglio non esporsi troppo. No, non si vede. Io nascondo bene la cosa, è 30 anni che lo faccio” ha raccontato Terlizzi. Fin qui nulla di strano, se non fosse che dopo la confessione sui social sono cominciati a circolare dei post di tantissimi utenti che hanno denunciato il comportamento sbagliato di alcuni coinquilini che, venuti a conoscenza della malattia di Michael, hanno cominciato a deriderlo chiamandolo “calamaro”.

Michael Terlizzi deriso dai compagni al Grande Fratello 16

La cosa non è passata inosservata all’occhio del Grande Fratello 16 e alla padrona di casa Barbara D’Urso che, durante la diretta della scorsa settimana, ha avvisato i ragazzi di essere a conoscenza che Michael è stato preso in giro all’interno della casa per questa sua malformazione fisica. “Voi sapete che nella casa c’è un ragazzo, Michael Terlizzi, che ha avuto il coraggio di raccontare una sua particolarità fisica. Lui è la dimostrazione che se anche hai una particolarità fisica, puoi essere comunque bello, buono e normale. Prima di andare in onda ho letto che qualcuno nella casa avrebbe fatto dei sorrisini o prese in giro nei confronti di Michael. Vi avverto che non tolleriamo nessun tipo di ghettizzazione, bullismo o omofobia. Per ora non abbiamo fatto in tempo a controllare, ma lo faremo” ha chiosato la D’Urso avvisando i ragazzi che il GF ha deciso di prendere un provvedimento.

Valentina Vignali: ecco chi ha bullizzato Michael Terlizzi chiamandolo “calamaro”

All’interno della casa i ragazzi sono preoccupati per il provvedimento che il Grande Fratello prenderà nei confronti di chi ha preso in giro Michael Terlizzi per la sua malattia. In particolare nelle ultime ore è Valentina Vignali a fare i nomi di chi ha bullizzato il ragazzo. Tra questi ci sono Kikò Nalli, l’ex marito di Tina Cipollari che in un video avrebbe etichettato Michael come “il calamaro”.  (qui il video). La Vignali, invece, ha fatto il nome di Daniele Dal Moro, suo grande amico. Intanto fuori dalla casa in tanti hanno giudicato in malomodo il comportamento dei ragazzi nei confronti di Michael. Tra questi anche Daniele Interrante, ex marito di Guendalina Canessa e ex fidanzato di Francesca De Andrè, che ha detto: “non posso non dire a tre persone che conosco da quindici anni quello che penso sullo schifo che hanno detto e fatto perché non mi va giù. Di quello che hanno detto su Michael, di quello che si permettono di fare ancora”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA