MORGAN/ Frankie hi-nrg vs coach “dimostrino il loro talento” (The Voice 2019)

- Emanuele Ambrosio

Morgan continua la sua ricerca di talenti nella terza puntata di Blind Audition di The Voice of Italy 2019, il talent show condotto da Simona Ventura

Morgan
Morgan, coach di The Voice of Italy

Morgan continua la sua ricerca di talenti nella terza puntata di Blind Audition di The Voice of Italy 2019, il talent show condotto da Simona Ventura in onda martedì 7 maggio 2019 su Rai2. Il cantautore durante l’ultima puntata si è girato per diversi talenti e in molti hanno deciso di entrare proprio nel suo team. A cominciar da Elisa Paschetta, nome d’arte Joe Elle, di anni 22 che ha incantata i coach con la sua versione di “Calm down” di Anderson Paak. Elettra Lamborghini e Morgan restano colpiti dalla sua fantasia, mentre Gigi D’Alessio sottolinea “ha groove” pur non essendosi voltato. A non voltarsi anche Guè Pequeno che dice: “Sei brava vocalmente, ma dalla voce non ho capito in che direzione poterti aiutare”. Elettra e Morgan sono i più interessati alla ragazza con la ricca ereditiera pronta a tutto pur di averla nel suo team. “Se vai con Morgan ti fai due palle così, tu sei giovane e fresca, vieni con me” dice Elettra, ma alla fine Joe Elle sceglie Morgan.

Morgan e il team a The Voice 2019

La seconda puntata di Blind Audition ha visto Morgan indiscusso protagonista. Il cantautore si è girato per quasi tutti i talenti fatta eccezione per Giuseppe Ippoliti che ha presentato la versione “The Immigrant song” dei Led Zeppelin. “Canti bene, ma il tuo modo di cantare è legato al modello a cui ti ispiri, non ho il tempo per trasformarti in qualcosa di originale” dice Morgan spiegando il perché del suo mancato interesse verso il concorrente. Si gira eccome, invece, per Marco Liotti di anni 49 anni che conquista tutti con la sua versione di  “Bepop-a-lula” di Gene Vincent, brano simbolo degli anni Cinquanta. Il concorrente poco dopo duetta on Gigi D’Alessio sulle note di “O Sole mio”, ma alla fine sceglie il team di Morgan. Stessa scelta anche per Francesco Bombaci di anni 25 e di Felice Falanga di anni 23 che porta sul palco “La nostra ultima canzone” di Motta. “Si è girato il coach che volevo” dice il ragazzo che aveva prescelto ancor prima di arrivare proprio Morgan. A completare il team Erica Bazzeghini a cui Morgan dice entusiasta: “Il tuo mondo è come un quadro impressionista”.

Frankie hi-nrg mc contri i coach di The Voice

Intanto a tuonare contro i quattro coach di The Voice of Italy 2019 è Frankie hi-nrg mc. Il rapper e cantautore italiano si è espresso in merito a Gigi D’Alessio, Morgan, Elettra Lamborghini e Guè Pequeno dicendo: “È un gruppo stranamente assortito, bislacco. Credo che sia funzionale alla trasmissione, l’eclettismo con il quale è stato selezionata la giuria, ognuno con i propri talenti. Penso che sia interessante avere anche i giudici oltre ai concorrenti che devono dimostrare il loro talento. Staremo lì a vedere quando ci riusciranno”. Chissà che i quattro coach di The Voice non decidano di replicare al pensiero del rapper di “Quelli che ben pensano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA