Pablo Nicolosi, ballerino down/ “Milly Carlucci è una bella bionda” (Ballando 2019)

- Jacopo D'Antuono

Pablo Nicolosi protagonista nella prima parte di Ballando con le Stelle. Il diciannovenne di Acquedolci è un vero e proprio talento in pista da ballo…

pablo.png
Pablo Nicolosi

Tutti pazzi per Pablo Nicolosi, il ballerino affetto dalla sindrome di down che ha partecipato questa sera alla sesta puntata di Ballando con Le Stelle. Sui social si sono sollevati i complimenti per l’esibizione offerta dal talento siciliano, che ha appassionato il pubblico grazie alle sue gesta in pista, ma anche divertito per i siparietti coi giudici. Fa riflettere come un ragazzo così bravo si sia dimostrato umile e volenteroso di imparare e migliorare ancora. Benchè Pablo Nicolosi abbia già vinto diversi concorsi, il suo successo più grande sembra essere l’ospitata di questa sera. Finalmente ha potuto vedere da vicino i suoi idoli, scherzando con Milly Carlucci, Selvaggia Lucarelli e Mariotto. Una serata che il diciannovenne non scorderà facilmente.

Pablo Nicolosi show

Pablo Nicolosi protagonista nella prima parte di Ballando con le Stelle. Il diciannovenne di Acquedolci è un vero e proprio talento in pista da ballo, ma non solo. E’ anche un esempio di umiltà da seguire, nonostante sia oggettivamente molto bravo ha sempre una parola di incoraggiamento per chi lo circonda e soprattutto è fonte di grande simpatia e ispirazione. La sua forza, le sue qualità di ballerino fanno breccia nel cuore dei giurati e del pubblico. Ma è Pablo, al termine del suo assolo, ad aver qualcosa da dire ai giurati e alla conduttrice: “Milly Carlucci sei una bella bionda! Quali giudici mi piacciono? Selvaggia Lucarelli è mia. Poi c’è Mariotto…”. In studio se la ridono, il campione di Arte Danza Sicilia 2019 si è guadagnato i complimenti da parte di tutto lo staff. Pablo Nicolosi scherza ancora con i giurati e saluta il pubblico dopo un lunghissimo applauso.

Pablo Nicolosi, dalla Sicilia a Ballando con le Stelle 2019

Dietro Pablo Nicolosi c’è sicuramente un talento innato ma anche gli sforzi di una famiglia che lo ha voluto sostenere in ogni modo per permettergli di inseguire la propria passione. Quel che Pablo è oggi, un vero talento nella danza, è anche e soprattutto merito dei suoi genitori. Chi lo conosce bene ribadisce quanto il diciannovenne sia anche una persona speciale: “La sua sensibilità, la sua dolcezza, il suo modo di relazionarsi con gli altri è qualcosa fuori dal comune– dice Betty Morello, amica di famiglia – è il riferimento un po’ di tutti, oltre che ad esserlo per la propria famiglia, che lo tratta come fosse un principino”. Parole di stima per Pablo Nicolosi, di cui si parla un gran bene sia sul fronte scolastico e del tempo libero. Predisposto e bravo nella lingua spagnola, usa il suo nome ispanico per far colpe sulle ragazze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA