VOYAGER/ Anticipazioni stasera 13 ottobre 2010. In questa puntata Prahlad Jani l’uomo che non mangia e beve mai. 21,05 Rai Due

Sarà una puntata veramente incredibile quella di stasera a Voyager

13.10.2010 - La Redazione
programmitvR400
Fonte: Fotolia

Prahlad Jani – Sarà una puntata veramente incredibile quella di stasera a Voyager. La storia di un uomo che vive senza mangiare e bere e anche senza comunicare con nessuno. Ne hanno parlato i giornali, le radio, le tv di ogni parte del mondo. E Voyager che va sempre a fondo di temi e questioni interessanti non poteva mancare di raccontarcela. Si tratta di Prahlad Jani. Età 82 anni.

La nazione dove vive è l’India, dove è venerato come un santo. Afferma di non prendere né cibo, né acqua da sette anni. Di poter riuscire a vivere solo grazie alla forza che gli dà la meditazione e un’antica pratica yoga. Certo tutto questo sembra impossibile. Cambierebbe le scoperte della medicina, della scienza, e aprirebbe nuovi orizzonti non solo a loro.

Infatti proprio un’equipè di medici è andata ad indagare questo caso. Per due settimane ha osservato questo asceta indiano riuscendo a fare una scoperta che ha dell’incredibile. E Voyager ha fatto lo scoop giornalistico, riuscendo ad entrare in possesso delle immagini registrate dalle telecamere per verificare se le affermazioni di Prahlad Jani erano vere. Per parlare quindi di tutto questo ospite in studio con il conduttore Roberto Giacobbo ci sarà un’esperta di questo paese l’India, così misterioso, la giornalista Maria Cuffaro. Certo Voyager non si limiterà durante la trasmissione a parlare di India.

 

Si parlerà infatti anche di Alatri e la città gemella. Voyager ha raggiunto un luogo che sembra raccontare di un popolo antico giunto da molto lontano, di una città gemella della Mesopotamia. Mura grandissime, un progetto legato alle costellazioni, cavalieri templari. Questo posto si chiama proprio Alatri.

 

Poi Voyager scivolerà in un tema molto particolare. Sulle pendici di un antico vulcano si trovano le tracce di piedi e mani che sono rimasti impressi su questa pietra vulcanica. Si dice che chi abbia camminato sulla lava sia addirittura il diavolo. Tanto è vero che questo luogo definito maledetto è stato chiamato Ciampate del Diavolo.

 

Poi un altro tema molto suggestivo, quello dell’immortalità. A Vilcabamba in Ecuador ci sono persone che vivono fino a 130 anni… E poi un viaggio alla ricerca del perché del successo di Stephen King, andando proprio nei luoghi dove lui vive. Quello stato americano del Maine da dove il famoso scrittore non sembra volersene andare mai, legato indissolubilmente alla sua terra.

I commenti dei lettori