ASCOLTI TV 17 NOVEMBRE 2010/ Chi l’ha visto su Sarah Scazzi da record, vince gli ascolti Italia Romania, Wild oltrenatura bene

- La Redazione

I dati di share e audience di ieri sera, prime time e access

chilhavisto_sciarelliR400
Federica Sciarelli, Chi l'ha visto

Il caso Sarah Scazzi ha permesso a Chi l’ha visto di ottenre ieri sera, 17 novembre 2010, un vero e proprio record di ascolti tv. In prime time, tuttavia ha trionfato la partita tra Italia e Romania, che ha visto il pareggio degli azzurri con i rumeni. Ottimo risconro per il film di Canale 5, La vita è bella, che ha vinto l’Oscar per il miglior film straniero (Benigni Oscar anche come miglior attore). Molto positivo l’esito della prima puntata di Wild Oltrenatura, che ha battuto il film cult in onda su Rai Due, Sex and the city. Ma diamo uno sguardo dettagliato ai dati di share a audience di ieri sera secondo quanto riportato dall’autorevole Tvblog.it.

La partita amichevole Italia Romania, in onda su Rai Uno, ha incollato davanti al piccolo schermo 6.960.000 telespettatori, share 23,58%. La vita è bella, di e con Roberto Benigni su Canale 5 ha fatto registrare ben 6.014.000 telespettatori, 24,10% di share. Su Rai 2 Sex and the city si è portato a casa 2.187.000 telespettatori, 8,12% mentre su Italia Wild Oltrenatura condotto da Fiametta Cicogna ha incontrato il gradimento di 2.251.000 appassionati, 9,15%.

Chi l’ha visto?, in onda su Rai Tre con gli ultimi aggiornamenti sul caso di Sarah Scazzi, ha totalizzato ascolti record con 4.385.000 telespettatori, 16,06% Su Rete 4 il film Il fuggitivo con Harrison Ford è stato visto da 2.123.000, 8,51%. Su La7 il programma Exit condotto da Ilaria D’Amico è stato seguito da 880.000 telespettatori, share 3,93%.

 

Access prime time – Striscia la Notizia ha fatto registrare 6.577.000 telespettatori, Trasformat è calato a 2.084.000, 7,15%. La soap Un posto al sole è stata seguita da 2.618.000 telespettatori e il programma Otto e Mezzo da 1.462.000, 4,92%. I soliti ignoti non è andato in onda per lasciare spazio alla partita di calcio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori