ASCOLTI TV 23 APRILE 2010/ La lite Berlusconi-Fini fa vincere Annozero. Crolla Ris Roma-Delitti imperfetti. Bene Donna detective 2

- La Redazione

La sfida degli ascolti di ieri sera ha visto vincere Annozero. Ris Roma-Delitti imperfetti battuto anche da Donna detective 2

Fini_Berlusconi_Lite_PdlR375-1

ASCOLTI TV – Giovedì 23 aprile 2010 – La lite tra il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il presidente della Camera Gianfranco Fini ripresa ampiamente da Michele Santoro permette ad Annozero (Raidue) di vincere la sfida degli ascolti, mettendosi alle spalle Donna Detective 2 (Raiuno), che a sorpresa batte Ris Roma-Delitti imperfetti (Canale 5).

ASCOLTI TV – Giovedì 23 aprile 2010 –  Annozero raccoglie oltre 5,8 milioni di spettatori, con uno share del 23,9%. Tutto merito della lite interna al Pdl tra Berlusconi e Fini, cui Santoro e Travaglio hanno dedicato la puntata. Bene anche il ritorno di Donna detective, che con i nuovi episodi della seconda serie raggiunge il picco di 4,9 milioni di spettatori (share del 18,8%). In calo Ris Roma-Delitti imperfetti, che raccoglie al massimo 4,4 milioni di telespettatori (share del 16,7%).

LEGGI L’ARTICOLO SULL’ULTIMA PUNTATA DI ANNOZERO

GUARDA I PROGRAMMI TV DI STASERA

CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE GLI ASCOLTI TV DI IERI SERA GIOVEDI’ 23 APRILE

Ascolti tv di ieri sera, giovedì 23 aprile, altri programmi – Fuori dal podio buona performance di Bud Spencer e Terence Hill che con Continuavano a chiamarlo Trinità (Rete 4) chiamano oltre 2,3 milioni di persone (share dell’11%). Molto male i nuovi episodi di Law & Order (Raitre) che si fermano a 1,5 milioni di spettatori (share del 5,6%), superati anche dalla semifinale di Europa League tra Atletico Madrid e Liverpool (Italia 1) che ha portato davanti agli schermi 1,8 milioni di appassionati (share del 7%). All’ultimo posto SOS Tata (La 7) con meno di 850.000 spettatori e uno share del 3%.

 

Ascolti tv di ieri sera, giovedì 23 aprile, access prime time – Torna alla vittoria Striscia la Notizia, anche se per un soffio e perdendo la sfida dello share. Il tg satirico di Canale 5 chiama infatti 6,632 milioni di spettatori (share del 24,1%), contro i 6,61 de I soliti ignoti (Raiuno), che però raccoglie uno share del 24,2%.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori