ASCOLTI TV/ Vince Maria di Nazaret che supera Scherzi a Parte. Bene Striscia la notizia con Ficarra e Picone. 3 aprile 2012

- La Redazione

E’ la fiction di Rai Uno Maria di Nazareth a stravincere la serata televisiva di lunedì 2 aprile 2012. La seconda e ultima puntata della miniserie arriva quasi a 9 milioni di telespettatori

FICARRA_PICONE_r400
Ficarra e Picone

Ascolti tv 2 aprile 2012 – E’ la fiction di Rai Uno Maria di Nazareth a stravincere la serata televisiva di lunedì 2 aprile 2012. La seconda e ultima puntata della miniserie di Giacomo Campiotti, infatti, arriva a quasi 9 milioni di spettatori, lasciando il principale competitor, Scherzi a parte, a netta distanza. La nuova edizione del programma di Fatma Ruffini, infatti, si ferma a meno di cinque milioni: l’esordio alla conduzione di Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu va giudicato comunque positivamente. Sulle altre reti, scarso riscontro per il programma di Riccardo Iacona Presadiretta, che non arriva al 3 %, sugli stessi livelli dell’Infedele di Gad Lerner. Ottimo esordio per Valentino Picone e Salvo Ficarra, tornati dietro il bancone di Striscia la notizia: la coppia siciliana è arrivata a picchi di quasi nove milioni. In seconda serata, forte del traino eccezionale della fiction, registra ascolti eccellenti anche Porta a Porta, che batte il competitor Terra!

Prima serata – Su Raiuno la seconda puntata di Maria di Nazareth, fiction con Paz Vega scritta e diretta da Giacomo Campiotti, cresce rispetto alla serata precedente e totalizza un ascolto di ben 8 milioni 369 mila spettatori, per uno share del 29.5 %. Su Raidue, invece, il film catastrofista 2012 viene visto da 2 milioni 234 mila spettatori, con una media dell’8.32 % di share. Bassi riscontri per Raitre, dove lo speciale di Presadiretta registra solo 735mila spettatori, con 2.59 % di share. Passando alle reti Mediaset, su Canale 5 Scherzi a parte, condotto in diretta da Luca e Paolo, arriva al 23.72 % di share, pari a una media di 4 milioni 955 mila spettatori, mentre su Rete 4 il film con Sylvester Stallone Rambo II – La vendetta non arriva ai due milioni: con 1 milione 864 mila spettatori ottiene il 6.55 % di share. Sotto il 10 % anche Italia 1, dove Csi si ferma a 2 milioni 345 mila spettatori per l’8.09 %: in particolare, il primo episodio, chiamato Vite selvagge, arriva a 2 milioni 348 mila persone, con share del 9,74 %, mentre il secondo, chiamato Il cacciatore di bambini, sale di share, arrivando al 10,18 %, mantenendo praticamente gli stessi spettatori, 2 milioni 344 mila). Su La 7, infine, L’infedele, condotto da Gad Lerner, ha ottenuto l’attenzione di 722 mila spettatori con il 2.97 % di share.

Access prime time – Su Canale 5 il ritorno dietro il bancone di Striscia la notizia di Ficarra e Picone ha richiamato 6 milioni 914 mila spettatori, per uno share del 23.86 %. Male, invece, Raiuno, con Qui Radio Londra, presentato da Giuliano Ferrara, fermo a 3 milioni 980 mila spettatori, con share del 14.86 %, e con Affari tuoi a quota 5 milioni 362 mila spettatori, share del 18.61 %. Su Raidue, invece, il Tg2 ottiene 2 milioni 735 mila spettatori, per uno share del 9.97 %, mentre su Raitre Un posto al sole arriva a 2 milioni 619 mila spettatori, con share del 9.26 % (preceduto da Blob, 1 milione e 120 mila spettatori con share del 4.69 %), e la replica di Le storie diario, con Corrado Augias, 1 milione e 446 mila spettatori). Su Rete 4, il telefilm Walker Texas Ranger, telefilm con Chuck Norris, totalizza 1 milione 869 mila spettatori, mentre CSI Miami, su Italia 1, non va oltre il 6.31 % di share, con 1 milione 741 mila individui. Su La7, infine, il talk show di approfondimento politico e informazione Otto e mezzo, con Lilli Gruber, arriva a 1 milione 688 mila spettatori, con il 5.87 % di share, grazie anche al traino del TG La7.
Seconda serata – Ottimi ascolti per Porta a porta, condotto da Bruno Vespa, che ottiene 1 milione e 805 mila spettatori e il 18.42 % di share. Su Canale 5 Terra! ottiene uno share del 13.76 %, con 833 mila spettatori di media. Su Raitre, infine, Glob Spread del lunedì scende molto rispetto ai suoi standard: il programma di divulgazione e intrattenimento condotto da Enrico Bertolino, infatti, non è andato oltre una media di 577 mila spettatori, per uno share del 3.74 %.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori