ASCOLTI TV/ Don Matteo 8 vince su Ballarò. Bene anche Inter-Bologna (Coppa Italia)

- La Redazione

Vincitrice della gara di ascolti della prima serata di ieri, martedì 15 gennaio 2013, è la fiction di Rai Uno Don Matteo 8, interpretata da Terence Hill, che ha superato di poco Ballarò

floris_primo_r439
Giovanni Floris

Vincitrice della gara di ascolti della prima serata di ieri, martedì 15 gennaio 2013, è la fiction di Rai Uno “Don Matteo 8” interpretata da Terence Hill, con 5.583.000 spettatori e il 18.34% di share. Terence Hill, nelle vesti del simpatico e perspicace Don Matteo, ormai è nel cuore del pubblico italiano e si conferma uno dei personaggi più amati. Così le due puntate dell’ottava stagione della fortunata fiction di Rai Uno hanno vinto sulla concorrenza con l’episodio “Vecchie amiche”, in cui mentre si indaga sull’omicidio di una cameriera il capitano Tommasi ha un bel da fare con l’arrivo improvviso di un’anziana e arzilla zia suora, seguito dall’episodio “Il bambino conteso”, dove la Conti è molto coinvolta dall’indagine sulla sparizione di un bambino conteso dai genitori separati. Medaglia d’argento, con pochissima differenza però, per la politica con la trasmissione di Rai Tre “Ballarò” condotta da Giovanni Floris che, insieme a Bersani, Tremonti, Ingroia e Fini, ha parlato della crisi economica e delle prospettive dell’Italia, raccogliendo 5.147.000 spettatori e il 17.46% di share, nonostante l’inizio anticipato rispetto al solito orario. Al terzo posto il calcio proposto da Rai Due con la partita Inter-Bologna, valevole per i quarti di finale della Tim Cup con 4.099.000 spettatori e il 14.85% di share, che ha battuto il film in prima visione di Canale 5 “Vi presento i nostri” (3.220.000 spettatori e 11.19% di share) con alcune stelle del cinema hollywoodiano di prim’ordine: Robert De Niro, Ben Stiller, Barbra Streisand e Dustin Hoffman. La pellicola, che racconta le avventure di Gaylord Fotter e la moglie Pam alle prese con i bizzarri suoceri, parenti e amici, ha avuto la meglio sul thriller di fantascienza di Italia 1 “Next” con Nicolas Cage e Jessica Biel. Pellicola non particolarmente apprezzata neanche al cinema, tanto che i protagonisti hanno avuto due nomination ai Razzie Awards 2007 come Peggior attore e come Peggior attrice non protagonista. In “Next” c’è anche un cameo di alcuni minuti di Peter Falk, il celebre Tenente Colombo televisivo: solo 2.465.000 spettatori e 8.32% di share per loro. Su Rete 4 ritroviamo Terenche Hill in un film con l’inseparabile compagno di avventure di gioventù Bud Spencer, protagonisti di “Altrimenti ci arrabbiamo!”. La pellicola della rete Mediaset, però, non ha avuto la stessa fortuna di Rai Uno e, infatti, si è classificata al penultimo posto con 1.820.000 spettatori e il 6.55% di share superando, però, i 431.000 spettatori e l’1.40% di share dei due episodi della serie tv “Grey’s Anatomy” trasmessi da La7 che racconta le vicende personali e professionali dei medici di Seattle.

Per quanto riguarda la seconda serata, al primo posto si è posizionato il programma di Bruno Vespa, “Porta a Porta” su Rai Uno, con 1.580.000 spettatori e il 15.79% di share. Poco al di sotto, poi, Canale 5 con la commedia romantica “50 volte il primo bacio” con Adam Sandler e Drew Barrymore (1.141.000 spettatori e il 10.18% di share). Di tutt’altro genere le proposte di Italia 1 e Rete 4 che occupano la terza e la quarta posizione: il primo ha trasmesso il thriller “Amabili resti”, che nonostante fosse in prima visione, ha superato di pochissimo il non inedito “Commando” con un giovanissimo Arnold Schwarzenegger, rispettivamente 988.000 spettatori e 7.92% di share e 924.000 spettatori e 9.30% di share. L’omaggio che Fabio Volo ha fatto a Martin Luther King su Rai Tre con una puntata di “Volo in diretta” dedicata al sogno non ha interessato molti telespettatori, tanto da posizionarsi al terz’ultimo posto con 647.000 spettatori, battendo però il film di Rai Due “I Visitatori – Alla conquista dell’America” (337.000 spettatori e 4.31% di share) e l’altro medical drama di La7 “Saving Hope”, che ha avuto solo 315.000 spettatori. Continua alla pagina successiva.

Troviamo una piccola novità negli ascolti dell’access prime time, a causa dell’anticipazione alle 20.35 di “Ballarò” che ha fatto saltare “Un posto al sole” su Rai Tre. I pacchi dispettosi e imprevedibili di Max Giusti e di “Affari Tuoi” su Rai Uno (5.850.000 spettatori e 19.55% di share) sono stati superati ancora una volta da Canale 5 e dalle notizie del telegiornale satirico “Striscia la notizia”con ben 6.314.000 spettatori e 21.02% di share, ma al terzo posto troviamo i due episodi in replica della serie tv “C. S. I. Scena del crimine” trasmessi da Italia 1 con 1.707.000 spettatori e 5.91% share. A seguire il telefilm di Rete 4 “con Chuck Norris Walker Texas Ranger” (1.648.000 spettatori e 5.51% di share) e, infine, “Otto e mezzo” su La7 condotto da Lilli Gruber (989.000 spettatori e 3.34% di share).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori