PROGRAMMI TV/ L’anno che verrà, Alvin Superstar e il Circo di Montecarlo. Reti Rai 31 dicembre 2013

- La Redazione

Su Rai Uno alle 21.10, dopo il messaggio di fine anno del Presidente Giorgio Napolitano, in diretta da Courmayeur va in onda “L’anno che verrà”, con Carlo Conti

carlo_conti_2
Carlo Conti

È un programma chiaramente rivolto ad attendere la fine del 2013 e l’arrivo del 2014, quello predisposto dalla Rai per il 31 dicembre. A partire da “L’anno che verrà”, trasmissione che sarà condotta da Carlo Conti su Rai Uno, il quale intratterrà il pubblico da casa con una lunga serie di ospiti provenienti dal mondo dello spettacolo, con attori, imitatori e cantanti pronti ad avvicendarsi per dare vita a un finale d’anno in letizia. Su Rai Due va invece in onda “Alvin Superstar”, pellicola diretta da Tim Hill nel 2007 e ispirata ai personaggi di una serie di cartoni animati. Il protagonista è uno scoiattolo che vive in una foresta del Nevada insieme ai fratelli Simon e Theodore. La sua dote principale è il canto e quando il suo albero viene abbattuto per farne un accessorio natalizio, si ritrova in casa di Dave Seville (Dave Lee). Si tratta di un musicista fallito che dopo aver compreso di trovarsi di fronte ad animali assolutamente sorprendenti li propone ad un avido manager, il quale pensa bene di sfruttarli, mandandoli ben presto in crisi. Sarà lo stesso Dave a intervenire in loro soccorso, facendo così la propria fortuna e segnando la disgrazia del manager, non senza una ricca serie di divertenti avventure che sfoceranno nel più classico dei lieto fine. Rai Tre, a sua volta, manda in onda uno spettacolo ormai consueto per il fine anno, il “Festival Internazionale del Circo di Montecarlo”, arrivato ormai alla sua trentasettesima edizione. Come al solito, clown, domatori, equilibristi e molti altri artisti circensi provenienti da ogni parte del globo, daranno il meglio della loro produzione per cercare di aggiudicarsi l’ambito premio e per catturare l’attenzione del pubblico, anche di quello da casa.

Su Rai 4 viene trasmesso il film “Taxxi 2,” una pellicola francese diretta nel 2000 da Gérard Krawczyk, seguito di un film scritto da Luc Besson e diretto nel corso del 1998 da Gérard Pirès, poi seguito dal terzo atto, varato nel 2003 e dal quarto, del 2007. La storia narrata è quella di un ambasciatore giapponese che viene rapito nel corso di una sua visita a Marsiglia, al fine di studiare le tattiche messe in atto dalla polizia locale conto le gang. A rendersi protagonista di questo atto è la Yakuza e a investigare è chiamato un giovane ufficiale, Emilien, inviso ai superiori che cercano di liberarsene proprio prendendo a pretesto un suo eventuale fallimento. Nel rapimento, è però implicata anche la sua ragazza, Petra, cosa che spinge Emilien a dare il meglio di sé. Nelle sue ricerche, sarà aiutato da Daniel, un amico tassista, con il quale riuscirà infine a liberare tutti e a portarli alla sfilata delle forze armate, al cospetto del presidente Chirac, con grande sorpresa degli stessi superiori.

Film anche per Rai 5, che presenta “Nine”, una suggestiva pellicola diretta da Rob Marshall nel 2009. Si tratta di un musical, ispirato al celebre “Otto e mezzo” di Federico Fellini. con Daniel Day-Lewis, Penelope Cruz, Sophia Loren, Nicole Kidman, Kate Hudson ed Elio Germano tra i principali protagonisti. Ambientato nel 1965, racconta la grave crisi creativa di un regista, Guido Contini.

Rai Movie, a sua volta, presenta “Febbre da cavallo”, storica pellicola diretta da Steno nel 1976, che racconta le imprese nel mondo delle corse di tre amici, il Pomata (Enrico Montesano), Mandrake (Luigi Proietti) e Felice (Francesco De Rosa). Una vicenda che prende una piega imprevista quando un cavallo da loro ritenuto un brocco, Soldatino, vince una corsa che potrebbe essere la fortuna per la fidanzata di Mandrake, Gabriella (Katherine Spaak) e che invece li costringerà ad impelagarsi in una nuova e complicata truffa, che andrà a finire male, svelando però un umanissimo sottobosco legato alle scommesse, cui non riesce a sottrarsi neanche il giudice chiamato a sovrintendere il loro processo. Una pellicola molto sottovalutata all’epoca e poi trasformatasi in un vero e proprio mito della commedia all’italiana.

Chiude la programmazione pubblica Rai Premium, che manda in onda “La mia casa è piena di specchi”. Si tratta di una miniserie articolata in due puntate, nelle quali viene ripercorsa la storia di Sophia Loren, in un arco temporale che copre il periodo dal secondo dopoguerra al 1962, quando l’attrice vinse l’Oscar per la sua interpretazione nel film di De Sica La Ciociara. A interpretare La Loren è Margaret Madè, mentre la stessa attrice interpreta la parte di sua madre, Romilda Villani. Si tratta di un vero e proprio spaccato dell’Italia della ricostruzione, che focalizza la sua attenzione sul mondo del cinema, ma riesce anche a dare una idea della storia del nostro paese nei decenni che segnarono la ricostruzione.

Rai Uno ore 21.00 L’anno che verrà. programma di intrattenimento;
Rai Due ore 21.24 Alvin Superstar, film;
Rai Tre ore 21.00 Festival del circo di Montecarlo, spettacolo circense;
Rai 4 ore 21.10 Taxxi 2, film;
Rai 5 ore 21.16 Nine, film;
Rai Movie ore 21.25 Febbre da cavallo, film,
Rai Premium ore 21.15 La mia casa è piena di specchi, serie televisiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori