PROGRAMMI TV RAI/ Sarò sempre tuo padre, Ballarò e Il nastro bianco. 26 febbraio 2013

- La Redazione

Sulle reti Rai vanno in onda Sarò sempre tuo padre con Beppe Fiorello, i film Fortapasc, Il nastro bianco e Congiura della Pietra Nera. Floris conduce Ballarò, dove si parlerà di elezioni

Elezioni_Seggio_TendeR439
Infophoto

Diamo un’occhiata all’offerta televisiva di questa sera, martedì 26 febbraio 2013, sulle reti Rai. 
Su Rai Uno va in onda Sarò sempre tuo padre. Si tratta di una miniserie tv del 2001, interpretata da Ana Caterina Morariu, Beppe Fiorello, Rodolfo Laganà, Gioia Spaziani, Dario Fiorica, Milena Miconi, con la regia di Lodovico Gasparini. Antonio Rubino, un venditore di macchine, è sposato con Diana con la quale ha un figlio di 7 anni, Andrea. L’uomo è convinto di avere una vita coniugale felice, fino a quando il giorno del loro anniversario, la moglie gli confessa di non essere più innamorata di lui. Antonio sconvolto dalla notizia cerca di riconquistare l’amore della moglie ma inutilmente, poiché la donna chiede il divorzio. Dovrà cercarsi una nuova casa, rassegnarsi di non avere più vicino la donna che ama e di vedere raramente il figlio. La sua situazione peggiora quando sorgono le difficoltà economiche in seguito alla perdita del lavoro. Non riesce a versare gli alimenti per cui si trova a sostenere un processo giudiziario. Non ha dove dormire e si reca a mangiare presso la mensa della Caritas. Nello stesso tempo perde i contatti con il figlio e cade in una profonda crisi. Diana, nel frattempo, conduce una vita tranquilla e considera gli atteggiamenti di Antonio come quelli di un uomo immaturo. Su Rai Due va in onda un episodio del telefilm poliziesco N.C.I.S. Los Angeles (2009), dal titolo “Fine della partita”, interpretato da Chris O’Donnell, LL Cool J e Daniela Ruah. Dopo aver ucciso un delinquente G. Callen viene allontano dal servizio. Sam Hanna, Eric. Sam, Kensi e Nate Gatz gli sono vicini per superare il momento difficile. Intanto Hetty non riesce ad accettare la sua condizione di pensionata. A seguire un episodio del telefilm poliziesco Blue bloods prodotto a partire dal 2010, dal titolo “Affari di famiglia”, interpretato da Donnie Wahlberg, Tom Selleck e Bridget Moynahan. Un assassino arrestato molto tempo prima da Danny, viene rimesso in libertà dopo aver espiato la sua pena. L’uomo appena uscito dalla prigione decide di fare prigioniero Jackie, la collega di Danny, per vendicarsi. Accetta di liberarla solo se Danny si sostituisce a lei come suo prigioniero. Chiude la prima serata il telefilm drammatico The Good wife, con l’episodio dal titolo “Curatore fallimentare”, interpretato da Julianna Margulies, Chris Noth,Christine Baranski e Josh Charles. Alicia Florrick si trova a difendere Zach dall’attacco di un vigile troppo scrupoloso. Kalinda è alla prese con il suo ex marito che l’ha trovata, la donna stanca di sfuggirgli decide di affrontarlo. Will e Diana sono preoccupati per i loro problemi economici. Su Rai Tre il programma di approfondimento politico, Ballarò, condotto da Giovanni Floris. La serata sarà dedicata ai commenti dei risultati sia delle recenti elezioni politiche che di quelle regionali avvenute nel Lazio, nella Lombardia e nel Molise.

Rai 4 propone il film d’avventura del 2010, Congiura della pietra nera, interpretato da Michelle Yeoh, Woo-sung Jung, Barbie Hsu, Shawn Yue e Xueqi Wang, con la regia di Chao-Bin Su e John Woo. La società segreta della Pietra Nera è alla ricerca delle spoglie del principe Bodhi poiché, secondo la leggenda buddista, avrebbero enormi poteri. Durante questa estenuante ricerca una killer, Drizzle, ruba una parte dei resti del principe ella convinzione di poter migliorare la sua esistenza. Per evitare che venga ritrovata dal gruppo di assassini si sottopone a una operazione per cambiare il suo viso. Un altro film è proposto da Rai 5, Il nastro bianco (2009), con la regia di Michael Haneke. interpretato da Christian Friedel, Leonie Bnesch, Ulrich Tukur e Ursina Lardi. Il film ha vinto nel 2009, al Festival di Cannes, la Palma d’oro e nel 2010 ha ricevuto il Golden Globe. In un piccolo paese della Germania, tra il 1913 e il 1914, la vita scorre in modo tedioso. Un giorno, accade un fatto incomprensibile, il medico del villaggio, a causa di un filo impercettibile tirato sulla sua strada, cade da cavallo rompendosi la spalla. Dopo il tentativo criminoso al dottore, si verificano casi simili ad altri abitanti. I fatti vengono vissuti dai bambini e dagli adolescenti del luogo come una punizione.

Su Rai Movie potremo vedere, Fortàpasc, produzione italiana del 2008, interpretata da Libero de  Rienzo, Valentina Lodovini, Michele Riondino e Gianfelice Imparato, con la regia di Marco Risi.Il film racconta dell’uccisione, per mano della criminalità organizzata, del giornalista Giancarlo Siani avvenuta il 23 settembre del 1985 a Napoli nel quartiere del Vomero. Il giornalista lavorava presso la redazione del Mattino di Torre Annunziata, si occupava di servizi di cronaca nera e in particolare di associazioni a delinquere. Fece delle indagini che lo portarono a scoprire l’esistenza di un rapporto stretto tra alcuni politici corrotti e la mafia. Nonostante le numerose minacce Siani non interruppe le sue investigazioni. I capi della malavita infastiditi dai suoi articoli lo condannarono a morte come unico modo per fermarlo.

Su Rai Premium va in onda il quarto episodio della fiction Un caso di coscienza, del 2003. La serie è interpretata da Sebastiano Somma, Orso Maria Guerrini, Loredana Cannata, Elisabetta Gardini e Stefan Danaivol, con la regia di Mario Rossini.

 

Programmazione della prima serata Rai, martedì 26 febbraio 2013:

Rai Uno ore 21.10 Sarò sempre tuo padre, mini serie televisiva 
Rai Due ore 1.05 N.C.I.S. Los Angeles, telefilm poliziesco; ore 21.50 Blue Bloods, telefilm poliziesco; ore 22.40 The good wife, telefilm genere drammatico giudiziari
Rai Tre ore 21.05 Ballarò, programma di informazione politica
Rai 4 ore 21.10 Congiura della pietra nera, film genere avventura
Rai 5 ore 21.15 Il nastro bianco, film genere drammatico

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori