ASCOLTI TV/ Vince la Confederations Cup 2013, Archimede debutta con il 7,45% di share. 23 giugno 2013

- La Redazione

Ieri sera, domenica 23 giugno, su Rai Uno l’incontro Nigeria-Spagna per la Confederations Cup, terminato 0 a 3, ha conquistato 3.764.000 appassionati pari al 18.19% di share

archimede-2013
Niccolò Torielli conduce "Archimede - La scienza secondo Italia 1"

Continua il predominio delle partite di calcio relative alla Confederations Cup in corso di svolgimento in Brasile. Infatti, nella prima serata televisiva di ieri, domenica 23 giugno, la guerra a suo di ascolti viene stravinta da Rai Uno che ha proposto la telecronaca in diretta della gara tra la formidabile Spagna, Campione del Mondo e d’Europa in carica, e la Nigeria, match valido per la terza e ultima giornata della fase a gironi della competizione FIFA. Il pubblico televisivo ha mostrato un certo gradimento nei confronti dell’evento testimoniato dal dato auditel, nonostante non vi fosse in campo l’Italia di Cesare Prandelli. Molto bene Rai Due con i due episodi della serie di genere poliziesco Hawaii Five 0, riuscendo a conquistare una ottima seconda posizione condita da un livello di ascolto effettivamente soddisfacente che gli ha consentito di battere il più accreditato film commedia proposto da Canale 5, Sex and the City 2, da cui probabilmente ci si sarebbe potuto attendere un riscontro di tutt’altro profilo. Benino ma non troppo Italia 1 con la prima puntata della trasmissione di approfondimento scientifico Archimede – La scienza secondo Italia 1 condotto da Nicolò Torielli, che comunque supera agevolmente il milione di telespettatori. Dunque, passando a una disamina più approfondita dei dati auditel, si evince il primo posto da parte di Rai Uno con la telecronaca in diretta da San Paolo, del match Spagna-Nigeria che ha ottenuto un ascolto medio da parte di 3 milioni e 764 mila appassionati calciofili corrispondenti in termini relativi a uno share del 18,19%. In seconda posizione troviamo Rai Due con la serie televisiva di genere poliziesco Hawaii Five 0 di Leonard Freeman e con Scott Caan, Daniel Dae Kim e Masi Oka, capace di mantenere incollati davanti al televisore un pubblico formato da 1 milione e 941 mila unità con share del 9,49% durante il primo episodio, mentre nel secondo l’audience è salito fino a toccare il seguito di 2 milioni e 432 mila telespettatori rappresentabili in termini percentuali con l’11,47% del totale. Su Canale 5 il film commedia Sex and the City 2, diretto dal regista Michael Patrick King e con Sarah Jessica Parker, Kim Cattral, Kristin Davis e Cynthia Nixon ha saputo conquistare il terzo posto grazie all’attenzione e il consenso di circa 2 milioni e 168 mila teleabbonati collegati comparabili con una fetta di share dell’11,17%. Ai piedi del podio si piazza Rai Tre con il film drammatico Brothers, per la regia di Jim Sheridan e con Tobey Maguire, Natalie Portman e Jake Gyllehaal, che ha fatto registrare un riscontro mediatico pari a 1 milione e 401 mila teleutenti collegati equiparabili a uno share del 6,72%. Su Italia 1 la prima puntata della trasmissione scientifica Archimede – La scienza secondo Italia 1 condotta da Nicolò Torielli, ha appassionato davanti ai televisori un pubblico mediamente composto da 1 milione e 244 mila teleascoltatori che in termini percentuali sono pari al 7,45% di share. Su Rete 4 l’ultimo episodio della serie di genere storico I Pilastri della Terra, ha fatto segnare un seguito televisivo da parte di 942 mila teleabbonati con una percentuale di ascolto pari al 5,05%. Infine, su La7 il film thriller Senza via di scampo, per la regia di Roger Donaldson e con Kevin Costner e Gene Hackman, è stato visto da 803 mila italiani corrispondenti ad una fetta di share pari al 4,14%. 

Nella seconda serata, grande affermazione della serie poliziesca di Rai Due, Hawaii Five 0 che con il terzo episodio messo in onda nella serata, riesce a sbaragliare la concorrenza ottenendo un risultato piuttosto confortante. Dietro Rai Due si posizionano nell’ordine Rai Uno con lo speciale curato dalla redazione del Tg1 e poi Rai Tre con il documentario La nave dolce. Entrando nel merito dei numeri, la vittoria di Rai Due con l’episodio della serie Hawaii Five 0 ha saputo conquistare un seguito mediatico pari a 2 milioni e 472 mila teleutenti collegati per l’ottimo share del 13,14%. La piazza d’onore spetta a Rai Uno con lo speciale del Tg1 che ha colto il seguito e l’attenzione da parte di 761 mila italiani corrispondenti in termini relativi all’8,42%. Sul gradino più basso del podio si posiziona Rai Tre con la messa in onda del documentario La nave dolce che ha ottenuto un audience medio pari a 711 mila teleabbonati collegati comparabili in termini relativi a uno share del 7,12%. Ai piedi del podio c’è Canale 5 con la trasmissione X-Style che ha appassionato un pubblico mediamente composto da 606 mila individui con share del 6,17%. Su Rete 4 il film thriller Patto coi Lupi con Monica Bellucci e Vincent Cassell, è stato visto mediamente da 402 mila teleabbonati rappresentabili con una percentuale di ascolto del 6,77%. Su Italia 1 lo speciale dedicato al Calzedonia Summer Collection, è stato seguito da 334 mila teleascoltatori con share del 5,92%. Su La7 la trasmissione Fast Food Nation ha ottenuto un riscontro mediatico pari a 110 mila appassionati collegati comparabili in termini relativi a uno share dell’1,98%. 

Nella fascia di access prime time, il livello di competizione non è stato eccessivamente elevato per via del fatto che non tutti i canali hanno mandato in onda trasmissioni in questa fascia. Alla fine la vittoria ha sorriso a La7 con l’approfondimento politico del programma In onda condotto da Luca Telese e Nicola Porro con un risultato medio pari ad un audience di 1 milione di contatti riscontrati con share del 5,16%. Il secondo posto compete a Rai Tre con la puntata della trasmissione Blob – Di tutto di più, ha ottenuto un ascolto medio pari a 814 mila teleascoltatori con share del 5,05%. Infine su Rete 4 la puntata della soap Tempesta d’amore ha fatto registrare un seguito medio da parte di 684 mila teleutenti corrispondenti ad una percentuale di ascolto del 6,67%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori