ASCOLTI TV/ Il più bel giorno della mia vita batte Panariello non esiste. 20 luglio 2013

- La Redazione

Ieri sera, sabato 20 luglio 2013, su Rai Uno il film Il Più Bel Giorno della Mia Vita ha conquistato 2.327.000 spettatori pari al 14.62% di share

telecomando_R439
InfoPhoto

La prima serata televisiva di sabato 20 luglio vede la vittoria di Rai Uno che ha proposto il film drammatico Il più bel giorno della mia vita, diretto dalla regista Cristina Comencini. Un film moto appassionante che ha saputo attirare una buona fetta di pubblico non solo in ragione dei temi trattati man anche per l’eccezionale cast di attori. Bene Canale 5 che proponeva la replica dell’ultimo appuntamento del varietà televisivo Panariello non esiste – Estate che vede ovviamente il comico e showman toscano Giorgio Panariello dare sfoggio di tutte le proprie qualità artistiche. Decisamente positivo è il riscontro di pubblico palesato da Rai Due il film di genere giallo Corsa con la morte, che effettivamente ha creato la suspense necessaria per mantenere incollati davanti ai propri apparecchi televisivi gli appassionati di questo genere televisivo. Tutto sommato buono anche il risultato ottenuto dal programma di approfondimento scientifico Archimede – La scienza secondo Italia 1 condotto da Niccolò Torielli che tra l’altro riesce ad avere la meglio su Atlantide – Storie di uomini e di mondi, presentato sulle frequenze di La7 da Greta Mauro insieme a Mario Tozzi. Dunque, entrando nel merito della graduatoria, si evince il primo posto ottenuto da Rai Uno con il film drammatico Il più bel giorno della mia vita, con Margherita Buy e Virna Lisi, capace di suscitare l’attenzione e il consenso mediatico di circa 2 milioni e 327 mila teleascoltatori per una percentuale di ascolto del 14,62%. La piazza d’onore spetta a Canale 5 con l’ultima puntata del varietà televisivo Panariello non esiste – Estate, con Giorgio Panariello, capace di appassionare un pubblico composto da circa 1 milione e 752 mila unità corrispondenti ad una fetta di share del 12,67%. Il gradino più basso del podio è invece ad appannaggio di Rai Due con il film tv di genere giallo Corsa con la morte, con Laura Prepon e Ty Olsson, che ha mantenuto incollati davanti ai propri apparecchi audio visivi circa 1 milione e 607 mila teleutenti corrispondenti in termini percentuali ad uno share del 9,61%. Su Rai Tre il film western La ballata per un pistolero con Angelo Infanti, ha fatto registrare un riscontro medio pari a 1 milione e 42 mila teleabbonati equiparabili ad uno share del 6,26%. Su Italia 1 la puntata della trasmissione di approfondimento scientifico Archimede – La scienza secondo Italia 1 condotta da Niccolò Torielli, è stata vista da circa 998 mila teleascoltatori con share del 5,94%. Su Rete 4 l’episodio della serie di genere investigativo The Mentalist con Simon Baker, ha ottenuto un ascolto medio pari a 945 mila individui collegati equiparabili ad una percentuale d’ascolto del 5,81%. Infine, su La7 la puntata della trasmissione di approfondimento Atlantide – Storie di uomini e di mondi, è stata vista da circa 436 mila teleabbonati per uno share del 2,86%. 

Nella seconda serata, il primo posto viene conquistato da Rai Due con la puntata della serie di genere poliziesco Criminal Minds – Suspect Behaviour per mezzo della quale riesce a battere la diretta delle prove ufficiali del Gran Premio degli Stati Uniti di Moto Gp andato in onda su Italia 1. Dunque il primo posto è stato conquistato da Rai Due con l’episodio della serie di genere poliziesco Criminal Minds – Suspect Behaviour, che ha mantenuto davanti ai propri teleschermi circa 1 milione e 4 mila telespettatori per uno share del 6,89%. La medaglia d’argento è stata conquistata dalla diretta del Gran Premio degli USA di Moto Gp con la telecronaca di Guido Meda, ottenendo un seguito medio da parte di 915 mila appassionati comparabili ad una fetta di share del 915 mila per una percentuale di share del 7%. Il gradino più basso del podio viene ottenuto da Rai Uno con la puntata del programma di approfondimento Passaggio a Nord Ovest, condotto da Alberto Angela e capace di suscitare l’interesse di circa 783 mila telespettatori con share dell’8,80%. Su Rai Tre la puntata del programma Un giorno in pretura, ha appassionato un pubblico formato da circa 751 mila teleutenti per uno share del 7,84%. Su Rete 4 la puntata di Rizzoli & Isles ha ottenuto un audience medio pari a 571 mila teleascoltatori collegati equiparabili ad uno share del 5,13%. Su Canale 5 la rubrica settimanale Supercinema condotta da Antonio Sarno è stata vista da circa 556 mila teleabbonati con share del 9,72%. Su La7 l’episodio in replica della serie NYPD ha riscontrato un seguito mediamente pari a 129 mila unità con share dell’1,76%.

Nella fascia di access prime time, si conferma la supremazia di Rai Uno che batte nuovamente e in maniera piuttosto netta Canale 5. Entrando nel merito dei dati auditel emersi, il primo posto di Rai Uno è stato ottenuto grazie alla messa in onda della puntata della trasmissione Techetechetè che ha saputo conquistare l’attenzione di circa 3 milioni e 192 mila telespettatori per una fetta di share del 19,23%. Il secondo posto viene ottenuto da Canale 5 con il programma Paperissima Sprint con Vittorio Brumotti e Giorgia Palmas, ottenendo un riscontro di 2 milioni e 503 mila telespettatori per uno share del 15,09%. La medaglia di bronzo va a Rete 4 con l’episodio della soap Tempesta d’amore con Dirk Galuba e Simone Ritscher, che ha ottenuto un ascolto medio pari a 1 milione e 277 mila teleabbonati con uno share del 7,83%. Su Rai Tre la trasmissione Blob – di tutto di più è stata vista da 706 mila telespettatori per uno share del 4,89%. Su La7 la puntata del talk show In onda estate con Luca Telese, ha ottenuto un ascolto medio di 663 mila italiani collegati corrispondenti ad uno share del 4,06%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori