ASCOLTI TV/ La Coppa Italia conquista il 27,47% di shere. 12 febbraio 2014

- La Redazione

Mercoledì 12 febbraio 2014 in prima serata su Rai Uno la semifinale di Coppa Italia Napoli-Roma ha conquistato 8.007.000 telespettatori pari al 27.47% di share

segreti-borgo-larici
I segreti di Borgo Larici

Anche ieri sera è stata combattuta, sul campo della televisione italiana, la battaglia dell’auditel, durante la quale i vari film e programmi proposti dalle reti nazionali hanno concorso, come ogni giorno, al raggiungimento di dati di ascolto quanto più possibile positivi. La prima serata di ieri, 12 febbraio 2014, ha visto come protagonista lo sport e, in particolare, il calcio, tanto amato dal pubblico Italiano. La Semifinale di ritorno della Coppa Italia, che ha previsto lo scontro tra Napoli e Roma sul campo di Rai Uno, conclusasi con la vittoria della squadra partenopea con un vantaggio di tre reti, è stata seguita da 8.007.000 tifosi, facendo registrare alla prima rete Rai uno share del 27,47%. Il match sportivo ha battuto nettamente la concorrenza di Canale 5. La quarta puntata della fiction “I segreti di Borgo Larici”, con Giulio Berruti e Serena Iansiti, infatti, ha registrato un numero di spettatori pari a meno della metà rispetto a quello che ha preferito seguire la partita di calcio. In numeri, il pubblico di Canale 5, ieri sera, ha contato 3.081.000 telespettatori, registrando uno share del 10,81%. Anche” Chi l’ha visto?”, condotto da una Federica Sciarelli abilissima ad appassionare il pubblico con le tristi storie di persone scomparse, ha riportato dei dati di ascolto più elevati di quelli relativi alla miniserie di Canale 5. Il programma storico di Rai Tre, infatti, è stato seguito da 3.147.000 spettatori, ottenendo uno share dell’11,81%. Segue a ruota un’altra rete Mediaset. Italia 1, con “Le Iene show”, programma consistente in una sequenza di servizi ironici e pungenti su argomenti di attualità del nostro paese, condotto da Ilary Blasi e Teo Mammuccari, con la partecipazione della Gialappa’s Band, è stato seguito da 2.661.000 spettatori, con uno share dell’8,86%, nell’anteprima, e 2.826.000 spettatori, registrando uno share del 13,94%, durante il programma vero e proprio.Rai Due, per il pubblico della prima serata, ha proposto il film “Un amore all’improvviso”. La pellicola del 2009, con Rachele McAdams, Eric Bana e Arliss Howard, ha riportato uno share del 5,31%, per un pubblico di 1.506.000 telespettatori. Rete 4, invece, ha portato a casa uno share del 5,09%. Il film trasmesso, “Tra le nuvole”, diretto da Jason Reitman e con George Clooney e Vera Farmiga, è stato scelto da 1.305.000 telespettatori che lo hanno preferito al resto della programmazione della serata.La7, infine, ha proposto al suo pubblico il consueto appuntamento con “La Gabbia”, il programma di attualità condotto da Pierluigi Paragone. Il format di La7 ha portato a casa un ascolto netto di 976.000 telespettatori, per uno share del 4,28%.

In seconda serata la vittoria è stata impugnata dallo storico “Porta a Porta”, il talk show di Rai Uno condotto da Bruno Vespa. Il pubblico che ha seguito il programma ha contato 1.108.000 spettatori, facendo registrare alla rete uno share dell’11,49%. Segue subito, nella classifica dei dati auditel, Rai Tre, con il programma “Gazebo”, presentato da Diego Bianchi, che ha registrato uno share del 7,49%, con un pubblico di 1.038.000. La triade delle reti Rai si conclude con Rai Due, sulla quale è andato in onda il film d’azione “Machete”, con Danny Trejo e Robert De Niro. La pellicola ha riportato uno share del 4,31%, grazie a un pubblico di 497.000 spettatori. Rete 4, dopo il film “Tra le nuvole”, ha proposto il thriller con Mel Gibson “Ransom-Il riscatto”, che è stato seguito da 294.000 telespettatori, ottenendo uno share del 3,83%. La seconda serata di Canale 5, invece, è consistita nella trasmissione della replica della serie tv “Il tredicesimo apostolo 2 – La rivelazione”. La fiction con Claudio Gioè e Claudia Pandolfi è stato scelto da 530.000 telespettatori, riportando uno share del 5,14%. Il gruppo delle reti Mediaset si chiude con Italia 1, che nelle ore tarde ha proposto al suo pubblico il film horror diretto da Quentin Tarantino “Planet terror”, con Rose Magowan. La pellicola ha ottenuto uno share dell’11,79% con un pubblico di 513.000 spettatori. Tg La7 Night Desk, infine, ha riportato dei dati di ascolto netti pari a 146.000 spettatori, facendo registrare alla settima rete uno share del 2,18%.

La fascia dell’access prime time ha visto la prevalenza quasi assoluta di Canale 5. Il suo storico tg satirico “Striscia la notizia”, condotto da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, ha sbaragliato la concorrenza registrando un pubblico di 5.715.000 telespettatori, ottenendo uno share del 19,26%. Sul fronte Rai, lasciando da parte Rai Uno che, per via della partita di Coppa Italia non ha trasmesso il consueto appuntamento con “Affari Tuoi”, il gioco a premi condotto da Flavio Insinna, la terza rete ha proposto al pubblico l’ormai più che consolidato appuntamento con “Blob”, seguito da 1.277.000 spettatori, per uno share del 4,98%. Il programma di attualità è stato seguito da Sconosciuti, programma incentrato sulle storie della gente comune, che ha registrato uno share del 4,34% con un pubblico di 1.176.000 spettatori e, successivamente, da una puntata della soap napoletana Un posto al sole, che ha tenuto incollato davanti agli schermi televisivi ben 2.373.000 spettatori per uno share dell’8,13%. Rete 4 ha introdotto alla prima serata trasmettendo la soap opera tedesca “Tempesta d’amore”. Gli intrecci e gli intrighi che si articolano intorno ai protagonisti della serie hanno interessato 1.343.000 telespettatori e hanno ottenuto uno share del 4,54%. Italia 1, invece, ha proposto un episodio del telefilm poliziesco americano “CSI: scena del crimine”. Quest’ultimo è stato seguito da 1.264.000 telespettatori, registrando uno share del 4,41%. Su La7, è andato in onda, durante l’access prime time, “Otto e mezzo”, condotto da Lilli Gruber, che ha ottenuto un ascolto netto di 1.645.000 spettatori, per uno share del 5,58%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori