ASCOLTI TV/ Vince C’è posta per te con il 24,96% di share. 15 febbraio 2014

- La Redazione

Su Canale 5 C’è Posta Per Te, che ospitava Laura Pausini, Benitez, Insigne e Higuain, ha raccolto davanti al video 5.680.000 spettatori pari al 24.96% di share

maria-de-filippi-posta-2014
foto: Infophoto

Ogni sera i programmi che vengono trasmessi in tv cercano di attrarre il maggior numero di spettatori possibile, così da primeggiare nella gara di ascolti a cui le rete italiane partecipano quotidianamente. Quasi ogni sabato, ormai, vede la prevalenza assoluta di Canale 5. Anche ieri sera, infatti, il gradino più alto del podio è stato occupato dallo storico programma Mediaset !C’è posta per te”. Maria De Filippi, che ieri ha ospitato Laura Pausini, Benitez, Insigne e Higuain, ha appassionato, con le storie della gente comune che si rivolge a lei per riconciliarsi con un familiare o per fare una sorpresa a una persona cara, 5.680.000 spettatori, ottenendo il 24,96% di share. Come ogni sabato, il format di Canale 5 e stato seguito da “Ti lascio una canzone”, su Rai Uno, che, nonostante la bravura di Antonella Clerici, non è riuscito a battere la concorrenza. La puntata, infatti, che ha visto come ospiti Michelle Hunzicker e I Ricchi e Poveri, ha riportato un ascolto netto di 4.465.000 telespettatori, per uno share del 18,39%. Terzo posto per la prima serata di Italia 1. Il capitolo numero tre della saga dedicata al maghetto più famoso di tutti i tempi, “Harry Potter e il Calice di fuoco”, è stato scelto da un pubblico di 2.156.000 telespettatori, portando a casa uno share dell’8,92%. Scalando la classifica verso il basso, si posiziona al quarto posto Rai Due, che ha proposto una duplice programmazione. “Castle”, prima, la serie televisiva statunitense con Nathan Fillion e Stana Katic, che narra le avventure di uno scrittore di romanzi gialli trovatosi a collaborare con una detective di polizia per risolvere i casi più intriganti, ha riportato dei dati di ascolto pari a 1.829.000 telespettatori, per uno share del 6,67%. “Body of Proof”, successivamente, con la storia della famosa neurochirurgo Megan Hunt che, in seguito a un incidente durante il quale ha subito danni irreparabili alle mani, si arrangia svolgendo la professione di medico legale, ha interessato 1.761.000 telespettatori, registrando uno share del 6,56%. Su Rete 4 il film “Pronti a morire”, con Sharon Stone, Gene Hackman, Russel Crowe e Leonardo Di Caprio, è stato seguito da 871.000 telespettatori, per uno share del 3,48%. Chiudono la classifica relativa alla prima serata, nell’ordine, La7 e Rai Tre. L’una, con la pellicola “Un detective… particolare”, interpretato da Kevin Kline, Susan Sarandon e Mary Elisabeth Mastrantonio, ha registrato uno share del 2,65%, in quanto seguito da 650.000 telespettatori. L’altra, invece, ha proposto la seconda parte di “Burning Bush”. La miniserie drammatica, tratta dalla storia vera del sacrifico di un giovane studente di Praga che si è dato fuoco per protestare contro l’occupazione sovietica della Cecoslovacchia, è stato preferito da 561.000 telespettatori, riportando uno share del 2,13%.

La seconda serata del 15 febbraio, contrariamente al prime time, ha visto prevalere la prima rete Rai. Il segmento “Ti lascio una canzone – Smile”, infatti, ha registrato 1.587.000 telespettatori, per uno share del 12,24%. Più bassi, invece, i dati relativi a “S’è fatta notte”, sempre su Rai Uno. Il programma con Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime è stato scelto da 759.000 telespettatori, per uno share del 9,75%. Segue Rai Due, che con “Sabato Sprint”, il programma sportivo condotto da Sabrina Gandolfi, ha tenuto incollati davanti agli schermi 909.000 tifosi, per uno share del 4,28%. A concludere la triade delle reti Rai, Rai Tre ha trasmesso la terza puntata di “Stelle Nere”, il format che racconta storie di cronaca nera grazie alla voce narrante di Marco Marra e il supporto grafico dei disegni di Chiara Fazi. Il programma è stato seguito da 492.000 telespettatori, per uno share del 3,19%. Sul fronte Mediaset, Canale 5 ha proposto al pubblico della seconda serata Speciale Tg5, che ha informato, con i suoi servizi, 822.000 telespettatori, per uno share del 13,13%. Italia 1 ha trasmesso il film “The covenant”, con Steven Strait, Sebastian Stan, Toby Hemingway e Chace Crawford. Gli ascolti registrati sono stati pari a 610.000 telespettatori, per uno share del 7,44%. Rete 4 ha optato per il film d’azione “The Detonator – Gioco mortale”, con Wesley Snipes e Silvia Colloca. La pellicola del 2006 è piaciuta ad un pubblico di 450.000 telespettatori, per uno share del 3,92%. Su La7 è andato in onda il film del 1980 “Toro scatenato”, con Robert De Niro e Joe Pesci, che ha fatto registrare un ascolto netto di 133.000 telespettatori, per uno share dell’1,31%.

Anche l’access prime time ha visto prealere Rai Uno sulla rivale Canale 5. I due programmi che, ormai storicamente, introducono alla prima serata, “Affari Tuoi” e “Striscia la notizia”, presentano una differenza di quasi un milione di telespettatori. Il programma dei pacchi di Rai Uno condotto da Flavio Insinna, infatti, è stato seguito da 5.223.000 telespettatori, ottenendo uno share del 19,89%, mentre il tg satirico di Canale 5, Striscia la notizia, presentato da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, ha registrato uno share del 16,7%, per un pubblico di 4.357.000 telespettatori. Si colloca sul podio anche “Otto e mezzo” del sabato. Il programma giornalistico di approfondimento condotto da Lilli Gruber per La7, è stato seguito da 1.361.000 telespettatori, facendo registrare alla rete uno share del 5,21%. Buoni risultati anche per Rete 4 che, con la soap opera tedesca “Tempesta d’amore”, con Liza Tzschirner e Christian Feist, ha tenuto incollati agli schermi 1.354.000 telespettatori. Chiude i dati relativi all’access prime time Rai Tre, con lo storico “Blob”, seguito da 890.000 telespettatori, per uno share del 3,71%, e Ritratti, preferito da 824.000 telespettatori, per uno share del 16,7%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori