ASCOLTI TV/ Braccialetti Rossi vince con il 22.43% di share. 16 febbraio 2014

- La Redazione

Domenica 16 febbraio in prima serata su Rai Uno la quarta puntata della fiction “Braccialetti Rossi” ha ottenuto 6.250.000 telespettatori pari al 22.43% di share

Braccialetti_Rossi_ValeLeoCrisR439
Braccialetti Rossi 3

Nel consueto confronto domenicale tra Rai Uno, che ha mandato in onda una nuova puntata della fiction “Braccialetti Rossi”, che dal suo esordio ha sempre primeggiato nel prime time, e Canale 5, che ha risposto, come di consueto, con una nuova puntata della soap “Il segreto”, si è inserito a sorpresa “Ballarò”. Il talk show politico di Rai Tre, complice anche le turbolenze politiche degli ultimi giorni, ha ottenuto un ottimo risultato, risultando il terzo programma più seguito della prima serata, riuscendo a catturare ben tre milioni di telespettatori. La vittoria è comunque andata alla prima rete Rai, che si è aggiudicata a mani basse il confronto con la prima rete Mediaset. Volgendo lo sguardo alle altre reti, i telefilm americani si confermano un ottimo investimento per Rai Due, che grazie ad una puntata del longevo “NCIS” ed una di “Hawaii Five-0”, ha battuto Italia 1, su cui andava in onda una puntata di “Lucignolo 2.0”, aggiudicandosi il posto ai margini del podio. A chiudere la graduatoria dei programmi del prime time sono “I quattro dell’Ave Maria”. un classico della cinematografia di Bud Spencer e Terence Hill, che a circa 45 anni di distanza dalla sua uscita nelle sale, ancora è in grado di conquistare una parte del pubblico televisivo e una puntata della miniserie “Mondo senza fine”, che ha fatto registrare, per gli standard di La 7, un buon risultato. Dopo questa introduzione è il momento di guardare da vicino i numeri della serata.

“Braccialetti Rossi” continua a convincere ed emozionare, come confermano i 6 milioni e 250 mila telespettatori che si sono sintonizzati su Rai Uno. Questo risultato ha dato modo alla prima rete pubblica di vincere nel prime time. Ottimo anche lo share, che si è attestato al 22,43%. “Il segreto”, in onda su Canale 5, ha ottenuto la “medaglia d’argento”. In termini numerici non vi è stata però partita con Rai Uno, se consideriamo che i telespettatori sono stati 3 milioni e 959 mila, per uno share del 15,7%. Vera sorpresa della serata, come anticipato, è stata la puntata di “Ballarò”: puntata molto accesa, considerati gli ultimi sviluppi della situazione politica nostrana. I 3 milioni e 77 spettatori conquistati da Giovanni Floris, per uno share altissimo, pari al 12,04%, testimoniano la voglia degli italiani di capire cosa sta succedendo nella politica italiana e che futuro ci aspetta. Scendendo dal podio troviamo Rai Due che grazie ad “NCIS” e “Hawaii Five-0” ha battuto “Lucignolo 2.0”, in onda su Italia 1. Le puntate dei due telefilm, entrambi americani, andati in onda sulla seconda rete pubblica, hanno fatto registrare rispettivamente un ascolto di 2 milioni e 587 mila telespettatori, per uno share dell’8,75%, e di 2 milioni e 357 mila, con share attestatosi all’8,22%. Italia 1, come detto, ha lasciato spazio a “Lucignolo 2.0”, che si è fermato ad 1 milione e 188 mila telespettatori, toccando uno share del 5,7%.A chiusura della graduatoria del prime time, come detto nell’introduzione, troviamo Rete 4 e La 7. La prima ha mandato in onda “I quattro dell’Ave Maria” e ha insidiato da vicino Italia 1, se consideriamo che la pellicola ha convinto 1 milione e 182 mila italiani a sintonizzarsi sulla terza rete Mediaset, portando lo share al 4,61%. Il prime time della rete di Urbano Cairo è stato invece ad appannaggio di una nuova puntata de “Mondo senza fine”. La miniserie è stata seguita da 628 mila telespettatori e ha raggiunto uno share del 2,21%.

La seconda serata ha visto la netta vittoria dello sport: 1 milione e 488 mila telespettatori, per uno share del 9,63% hanno infatti seguito il consueto appuntamento con “La domenica sportiva”, in onda su Rai Due. Nel confronto tra i programmi di approfondimento in onda su Rai Uno e Canale 5, a sorridere è stata ancora il primo canale Rai, in quanto “Speciale TG1” è stato visto da 964 mila telespettatori e ha registrato uno share del 6,61%, mentre Luca Telese e il suo “Matrix”, si sono fermati a 749 mila telespettatori, raggiungendo però uno share decisamente più alto, pari al 10,63%. Per quanto riguarda gli altri canali, Rai Tre, con “Vittorio, Capitan Pistone… e tutti gli altri”, documentario di denuncia per dare voce a chi è affetto dal morbo di Alzheimer, ha scosso le coscienze di 478 mila italiani e fatto registrare uno share del 6,11%, mentre Italia Uno, con “Cruel Intentions”, classico della cinematografia recente, ha convinto 338 mila telespettatori, raggiungendo un ragguardevole 7,73% in termini di share, a non cambiare canale. Meglio di Italia 1, in termini di telespettatori, ha fatto però Rete 4, che con “Tango e Cash”, ha conquistato 346 mila telespettatori, pur raggiungendo solo il 4,86% di share. Ultima, come nel prime time, La 7. “Le cattedrali” ha registrato un ascolto di 200 mila telespettatori e uno share dell’1,08%.

E dall’access prime time chi è uscito vincitore? “Affari Tuoi” ha totalizzato 5 milioni e 910 mila telespettatori, per uno share del 20,54%, stravincendo come di consueto, il confronto con la concorrenza. “Paperissima Sprint” ha infatti portato in dote a Canale 5 4 milioni e 375 mila telespettatori ed uno share del 15,26%: troppo poco per poter reggere l’urto di Flavio Insinna. Il cammino di avvicinamento a Sanremo, con una puntata de “La Superstoria” ha permesso a Rai Tre di aggiudicarsi in questo spazio orario l’attenzione di ben 2 milioni e 234 mila telespettatori, con uno share del 7,98%. Buon risultato, come di consueto, anche per Rete 4. La soap “Tempesta d’amore” ha ormai uno zoccolo duro di fan, come testimonia il risultato di ieri: 1 milione e 306 mila appassionati che non si sono persi i nuovi sviluppi della soap, per uno share del 4,57%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori