ASCOLTI TV/ Vince il Festival, ma non fa il boom. Dati auditel venerdì 21 febbraio 2014

- La Redazione

È Rai Uno, con il Festival di Sanremo, a fare incetta di pubblico e vincendo in tutte la fasce orarie: la kermesse musicale domina dall’access prime time fino alla seconda serata

telecomando_R439
InfoPhoto

I dati auditel, che ogni sera premiano la rete in grado di definire la programmazione più accattivante per il suo pubblico, ieri hanno visto una prima serata dominata in maniera incontrastata dal Festival di Sanremo. Nonostante si sia detto, durante la settimana, che la manifestazione canora, quest’anno, stesse riportando dei risultati più deludenti rispetto alle aspettative e, soprattutto, alle precedenti edizioni, la quarta serata, che ha decretato la vittoria di Rocco Hunt nella categoria “Nuove Proposte”, è stata seguita da 8.188.000 spettatori per uno share medio del 37.97%. Più dettagliatamente, la prima parte del Festival ha registrato un ascolto di 9.432.000 telespettatori e uno share del 36.97%, mentre la seconda parte, dalle 23.55 in poi, ha riportato uno share del 43,96% con un pubblico di 4.915.000 telespettatori.

La seconda rete Rai, con il suo Virus-Il contagio delle idee, programma di approfondimento politico condotto da Nicola Porro, ha interessato 1.008.000 telespettatori, registrando uno share del 3,97%.
Su Rai Tre, invece, il film tv Rommel, interpretato da Ulrich Tukur nei panni di un ex generale tedesco che ha partecipato alla seconda guerra mondiale, è stato scelto da 1.549.000 telespettatori, ottenendo uno share del 5,74%.  Sulla sponda Mediaset, la classifica è condotta da Italia 1. La rete, infatti, ha superato anche Canale 5 in quanto a dati auditel. Le due puntate di Arrow, serie televisiva statunitense che narra le vicende del supereroe dei fumetti DC Comics, Freccia Verde, interpretato da Stephen Arnell, è stato preferito al resto della programmazione da una media di 1.839.000 telespettatori, per uno share del 6,60%. In particolare, la prima puntata è stata seguita da 1.902.000 telespettatori, con uno share del 6,57%, la seconda, invece, ha interessato 1.775.000 telespettatori, registrando uno share del 6,64%. Canale 5, nella prima serata di ieri sera, ha tenuto incollati agli schermi televisivi 958.000 telespettatori, trasmettendo lo speciale di Matrix, condotto da Luca Talese, che ha affrontato la novità politica riguardante la nascita del Governo Renzi. A concludere il gruppo Mediaset, troviamo Rete 4 che ha proposto al suo pubblico una puntata di Quarto Grado, condotto da Gianluigi Nuzzi e Alessadra Viero, ha informato 1.773.000 telespettatori, riportando uno share del 7,42%. Su La7, infine, è stato proposto Il Treno. La pellicola del 1964 con Burt Lancaster e Paul Scofield, diretta da John Frankenheimer e tratto dal romanzo Le front de l’art di Rose Valland, è stato preferito da un pubblico di 583.000 telespettatori, registrando uno share del 2,70%.

La seconda serata di Rai Uno è stata occupata dal proseguimento del Festival che, con il suo numeroso pubblico, ha sbaragliato la concorrenza anche nelle ore più tarde. Sul fronte Mediaset, infatti, pare che neppure la replica de Il Tredicesimo Apostolo 2, mandata in onda su Canale 5, sia riuscita a staccare i telespettatori dal palco dell’Ariston. La serie televisiva con Claudio Gioè e Claudia Pandolfi, infatti, è stata seguita da un pubblico di 267.000 telespettatori, per uno share del 4,22%. Migliori i dati di Italia 1 anche in seconda serata. Le due puntate della serie televisiva The Tomorrow People, remake dell’omonima serie per bambini inglese, che racconta le vicende relative a un gruppo di persone dotate di poteri soprannaturali, sono state preferite da un pubblico che, in media, ha contato 1.202.000 telespettatori per uno share del 5,88%.

Nel dettaglio la prima puntata è stata seguita da 763.000 telespettatori, registrando uno share del 5,52%, la seconda, invece, ha interessato 966.000 telespettatori per uno share del 5,72%. Rete 4 ha proposto al suo pubblico il film Power – Potere. La pellicola, diretta da Sidney Lumet, con Richard Gere, Julie Christie e Gene Hackman, è stata scelta da 341.000 telespettatori, riportando uno share del 4,59%. Le reti Rai, già ampiamente preferite dal pubblico che si è riversato sul Festival, ha proposto Obiettivo Pianeta, su Rai Due e Superstoria 2014, su Rai Tre. Il primo, condotto da Roberto Giacobbo che si impegna a guidare il pubblico in una esplorazione a tutto tondo del nostro pianeta, ha ottenuto 415.000 telespettatori, per uno share del 4,26%. Il secondo, invece, programma di approfondimento storico, è stato seguito da 460.000 telespettatori, facendo registrare alle terza rete Rai uno share del 2,60%. La seconda serata di La7 ha visto la trasmissione di Tg La7 Night Desk, che ha informato 170.000 telespettatori, ottenendo uno share del 1,96%.

Il Festival di Sanremo fa da padrone anche nella fascia dell’access prime time. Il prefestivalSanremo & Sanromolo, infatti, condotto da Pif, ha registrato un ascolto netto di 6.553.000 telespettatori, riportando uno share del 23,66%. Sul fronte opposto Striscia la notizia, lo storico tg satirico di Canale 5 che vanta la conduzione di Ezio Greggio ed Enzio Iacchetti, è stato scelto, ieri sera, da un pubblico di 4.585.000 telespettatori, per uno share del 15,94%. Su Rai Tre è stata proposta una triplice programmazione, che ha visto il susseguirsi di Blob, con uno share del 4,9% e dei dati di ascolto di 1.235.000 telespettatori, Sconosciuti, incentrato sulle storie di vita di gente comune, con i suoi 1.135.000 telespettatori e uno share del 4,26%, e il consueto appuntamento con la soap napoletana Un posto al sole, che è stato seguito da 2.091.000 appassionati, per uno share del 7,45%. Su Italia 1 è andata in onda in replica la serie CSI: Scena del Crimine, che ha registrato un ascolto di 1.383.000 telespettatori, ottenendo uno share del 4,96%. Rete 4, invece, ha proposto la soap tedesca con Liza Tschirner e Christian Feist, Tempesta d’amore, che ha interessato 1.272.000 telepsettatori, per uno share del 4,70%. Su La7, infine, Lilli Gruber ha informato il suo pubblico con una nuova puntata di Otto e mezzo, che è stato seguito da 1.586.000 telespettatori, per uno share del 5,53%. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori