OGGI IN TV/ Programmi di stasera: Ti lascio una canzone, Castle, Body of Proof e Il sesto senso. Reti Rai, sabato 1 marzo 2014

- La Redazione

La programmazioni delle reti Rai in vista della prima serata di oggi, sabato 1 marzo, offre un’ampia e variegata possiiblità di scelta ai telespettatori che potranno spaziare tra i contenuti

tilasciounacanzone_R400
Ti lascio una canzone

La prima serata Rai di sabato primo marzo vede un programma che mette insieme uno dei cavalli di battaglia della programmazione pubblica mixandolo ad una serie di proposte distinte da grande varietà e in grado di offrire molte alternative al pubblico da casa. Rai Uno vedrà il ritorno di Ti lascio una canzone, il talent show che vede piccoli cantanti sfidarsi a suon di classici della canzone italiana nel corso di dieci serate condotte come di consueto da Antonella Clerici. Performance che saranno accompagnate dalla grande orchestra diretta dal maestro Leonardo De Amicis, altro elemento di continuità con le annate precedenti. Naturalmente le serate, che andranno in onda dall’Auditorium del Foro Italico, vedranno la partecipazione di artisti i quali saranno chiamati a duettare coi cantanti in erba.

Rai Due le nuove avventure di Castle (Nathan Fillon), la serie televisiva che vede protagonista uno scrittore di best seller che cerca di trarre spunto per le sue creazioni letterarie dalle indagini sul campo condotte da una squadra della polizia di New York, guidata dalla affascinante Kate Beckett (Stana Katic). I due ben fanno ormai coppia anche nella vita, con le difficoltà che ne conseguono sul piano pratico, che però non impediscono alla squadra di portare felicemente a conclusione le proprie inchieste. Una serie che gode di largo successo non solo in patria, ma anche nel nostro paese. In seguito, a partire dalle 21.50 verrà trasmessa una nuova puntata della serie Body of Proof

Su Rai Tre partirà invece Il sesto senso-Quello che non ti aspetti dalla tua mente, un programma che cerca di sondare le infinite possibilità della nostra psiche. A condurre sarà Donato Carrisi, uno degli scrittori italiani più noti anche all’estero per la sua produzione di libri di successo, che racconterà una lunga serie di storie sulle capacità nascoste del nostro cervello, ma anche racconti di un uso distorto, criminale, di queste doti. Tutto con l’aiuto di un approccio divulgativo e delle neuroscienze, oltre che di straordinari filmati e documentari

Rai 4 trasmetterà nuovi episodi di Ghost Whisperer, la serie che vede protagonista un’antiquaria, Belinda Gordon (interpretata da Jennifer Love Hewitt), che possiede un dono del tutto particolare: riesce infatti a vedere i morti ed interagire con loro. Proprio questa sua particolare dote le consente di aiutare i fantasmi a varcare finalmente la luce per raggiungere il nuovo mondo ad essi destinato, non senza aver risolto i loro problemi. Naturalmente, per riuscire nell’intento la ragazza si trova a scontrarsi con i pregiudizi e l’incredulità di chi non riesce a credere che possa esistere una vita anche dopo la morte.

Su Rai 5 sarà invece trasmesso L’ottimista – ll Candido di Voltaire e la ricerca della felicità. Si tratta di un atto teatrale in cui Leonardo Manera fornisce la sua interpretazione dell’opera di Voltaire, incarnando i personaggi che ne sono il cuore e trasportandoli nel terzo millennio. L’atto, diretto da Marco Rampoldi, è stato registrato a Cittadella, al Teatro Sociale.

Un classico del cinema invece per Rai Movie, che offrirà al suo pubblico La grande fuga (The Great Escape), una pellicola di guerra diretta nel 1963 da John Sturges, con uno straordinario cast che comprende Steve McQueen, Charles Bronson e James Coburn. Il film è ambientato nella Germania del 1944, all’interno di un campo speciale riservato ai prigionieri di guerra. Il campo vede i detenuti, guidati dal capitano Virgil progettare una clamorosa evasione di massa, con il fine preciso di obbligare i tedeschi a riservare truppe nella loro ricerca, distogliendole di conseguenza dal fronte. Si tratta della ricostruzione romanzata di un fatto reale della Seconda Guerra Mondiale, avvenuto nel marzo del 1944 nel campo di prigionia denominato Stalag Luft III, situato in Slesia, Uno dei più amati kolossal hollywoodiani di ogni tempo, portato avanti senza l’ausilio di effetti speciali anche grazie all’ottima performance di una serie di grandi attori in stato di grazia. Il film è considerato un vero e proprio capolavoro e come tale è stato ampiamente premiato all’epoca della sua uscita.

Chiude la programmazione pubblica Rai Premium, dove andrà in onda la replica di K2 – La montagna degli italiani, una miniserie andata in onda su Rai Uno durante il 2013. Ambientata nel 1954, racconta la spedizione di dodici alpinisti italiani la fine di scalare il K2. A guidarla è Ardito Desio (interpretato da Giuseppe Cederna), mentre tra i componenti si segnala Walter Bonatti (Marco Bocci) per il suo coraggio. Vedendo i compagni in difficoltà, decide infatti di rischiare la vita pur di portare loro l’ossigeno indispensabile per non soccombere. Alla fine, Achille Compagnoni (Massimo Poggio) e Lino Lacedelli (Michele Alhaique) riusciranno a raggiungere la vetta e a piantare il tricolore sulla seconda cima più alta del globo, donando lustro al nostro Paese.

Rai Uno ore 21.10 Ti lascio una canzone, programma di intrattenimento
Rai Due ore 21.05 Castle, serie televisiva
Rai Tre ore 21.30 Il sesto senso, programma divulgativo
Rai 4 ore 21.10 Ghost Whisperer, serie televisiva
Rai 5 ore 21.15 L’ottimista – Il Candido di Voltaire e la ricerca della felicità, programma teatrale
Rai Movie ore 21.15 La grande fuga, film
Rai Premium ore 21.15 K2 – La montagna degli italiani, serie televisiva

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori