OGGI IN TV/ Programmi di stasera: Il giudice meschino, Rex 6 e Presadiretta. Reti Rai, lunedì 3 marzo 2014

- La Redazione

Questa sera, lunedì 3 marzo 2014, su Rai Uno va in onda la prima parte della miniserie Il giudice meschino, con Luca Zingaretti nei panni di Alberto Lenzi

rex-6-francesco-arca-r439
Rex

Fiction, approfondimento, cinema e teatro: questi gli ingredienti del programma predisposto dalla Rai per la prima serata di lunedì 3 marzo, che potrebbe radunare un folto pubblico intorno alle antenne dell’emittente pubblica, consegnandole la vittoria nella guerra per l’audience.Su Rai Uno inizia la miniserie “Il giudice meschino”, con Luca Zingaretti chiamato a interpretare un Pubblico Ministero di Reggio Calabria, Alberto Lenzi, che non gode di grande reputazione nella comunità in cui opera. I cittadini reggini, infatti, lo giudicano pigro e indolente, caratteristiche che sono dovute anche a una situazione familiare disastrata derivante dalla separazione con la moglie e da un figlio avvertito più come un peso che come un dono. Tutto cambia però quando viene ucciso un suo collega, spingendolo a rimboccarsi le maniche e a buttarsi a capofitto nel lavoro, aiutato da un maresciallo dei carabinieri (Luisa Ranieri) con cui intrattiene ormai da tempo una relazione. La sua inchiesta, che lo porta ben presto in rotta di collisione con il pubblico ministero incaricato delle indagini, porterà infine alla scoperta di una vera e propria guerra interna alla criminalità organizzata, innescando però la reazione della parte emergente della stessa. Rai Due presenta a sua volta “Rex 6”, la serie che vede protagonista un pastore tedesco capace di risolvere le più intricate situazioni con il suo infallibile fiuto, affiancando nelle indagini il suo nuovo partner, il commissario Terzani (interpretato da Francesco Arca), con cui forma un sodalizio inossidabile anche nella vita di ogni giorno. La serie originariamente ambientata in Germania, ha ormai trovato un folto pubblico di appassionati anche in Italia, conquistati dalla simpatia e dalla bravura del cane poliziotto.

Rai Tre offre a sua volta “Presadiretta”, il programma di approfondimento curato da Riccardo Iacona. La puntata di questa sera, dal titolo “Bancarotta”, è ambientata nel mondo delle banche e prova a fare il punto sullo stato del settore a distanza di anni dal crac della Lehmann Brothers che inaugurò la crisi economica. A distanza di tempo e di migliaia di miliardi buttati, si scopre che in pratica non è cambiato nulla e che il sistema bancario assomiglia ancora ad un gioco d’azzardo imperniato su derivati e prodotti tossici. Una caratteristica che accomuna banche americane ed europee, italiane in particolare, le più indebitate in assoluto. A coadiuvare Iacona nella sua inchiesta traders pentiti e altri esperti del mondo finanziario, i quali danno vita ad un quadro estremamente preoccupante. Su Rai 4, nel quadro di un ciclo sulle arti marziali, viene trasmesso “Dalla Cina con furore”, uno dei film che hanno contribuito al mito di Bruce Lee. Diretto da Lo Wei nel 1972, il film è ambientato nel 1910 all’interno di una scuola di kung fu il cui maestro è stato ucciso dai giapponesi di una scuola di karate concorrente. Proprio Bruce Lee si incarica di rendere giustizia al suo maestro, dando vita ad una lunga serie di combattimenti che prefigurano la successiva guerra tra i due paesi che precederà di poco lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale.

Grande teatro su Rai 5, ove va in onda “La fiaccola sotto il moggio”, un atto di Gabriele D’Annunzio definito perfetto dal suo stesso autore. Composta nel 1905, l’opera fu rappresentata per la prima volta in quello stesso anno, narrando la parte finale della storia di una nobile famiglia, i Sangro, signori di Anversa. Una fine innescata da una faida familiare che vede Gigliola alla ricerca della vendetta sul padre Tibaldo e sulla matrigna Angizia, colpevoli della morte della madre. L’opera gode della presenza di un cast di altissimo livello, in cui spiccano le presenze di Rossella Falk, Romolo Valli, Carlo Giuffrè, Massimo De Francovich e Ilaria Occhini, diretti da Giorgio De Lullo.

Grande cinema per Rai Movie, che trasmette un classico del western, “Passaggio a Nord Ovest”, diretto da King Vidor nel 1940, con Spencer Tracy in qualità di protagonista. Ambientata nel 1750 la pellicola narra una vicenda realmente accaduta, quella che vede un villaggio indiano raso al suolo da un manipolo di soldati, i quali dovranno poi cercare di tornare a casa aprendosi un passaggio in un territorio sfavorevole e senza avere viveri su cui contare. Il fatto reale, narrato in un romanzo di Kenneth Lewis Roberts, è quello della battaglia di Fort St. Francis e fa da base ad una pellicola giustamente famosissima e ancora oggi considerata uno dei capolavori del genere.Infine, Rai Premium, ove saranno trasmessi nuovi episodi di “Un ciclone in convento”, serie tedesca che vede protagoniste un gruppo di suore che non si limitano alla pura testimonianza di fede, ma si oppongono alle manovre di chi cerca di privilegiare i propri interessi rispetto a quelli della comunità. Una serie di grande successo in patria, che ha trovato un folto pubblico di appassionati anche nel nostro paese, conquistati dalla simpatia contagiosa delle religiose protagoniste.

 

Rai Uno ore 21.10 Il giudice meschino, serie tv;

Rai Due ore 21.10 Rex, serie tv;

Rai Tre ore 21.05 Presadiretta, programma di approfondimento;

Rai 4 ore 21.10 Dalla Cina con furore, film;

Rai 5 ore 21.21 La fiaccola sotto il moggio, programma teatrale; 

Rai Movie ore 21.10 Passaggio a Nord Ovest, film;

Rai Premium ore 21.10 Un ciclone in convento, serie tv.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori